Maxi richiamo Hyundai Kona elettriche per batterie incendiare: raggiunto l'accordo di ripartizione dei costi con LG

Maxi richiamo Hyundai Kona elettriche per batterie incendiare: raggiunto l'accordo di ripartizione dei costi con LG

Hyundai Motor e LG Energy Solution hanno raggiunto un accordo sulla ripartizione dei costi della campagna di richiamo, che interessa 81.702 veicoli prodotti tra il novembre 2017 e il marzo 2020

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Tecnologia
HyundaiLG
 

Aveva fatto grande scalpore il caso del maxi richiamo delle Hyundai Kona elettriche: un campagna di richiamo che interessa una delle auto elettriche di maggiore successo e che potrebbe costare al produttore di auto 1,8 miliardi di dollari. Il fulcro del problema sono le batterie LG Energy Solution.

Hyundai Kona

L'indiziato principale dei problemi era stato fin da subito il separatore delle celle delle batterie agli ioni di litio, ma ora la situazione sembra più chiara. Il ministero dei trasporti e delle infrastrutture coreano ha infatti indicato un anodo piegato come responsabile del corto circuito che ha creato l'incendio delle batterie. Stando ai risultati dell'inchiesta, la piegatura permetterebbe alla copertura di litio dell'anodo di venire in diretto contatto con il catodo, provocando il corto circuito. Tutte le celle affette dal problema sono quelle prodotte nello stabilimento di Nanjing.

Hyundai Kona elettrica incendio fuoco

Secondo quanto riporta TheElec Hyundai Motor e LG Energy Solution hanno raggiunto un accordo sulla ripartizione dei costi della campagna di richiamo, che interessa 81.702 veicoli prodotti tra il novembre 2017 e il marzo 2020. Stando al ritocco al ribasso dei bilanci delle due società, circa 315 milioni di euro è il costo che peserà sulle tasche di Hyundai, mentre per LG la cifra si aggira attorno ai 520 milioni di euro.

Hyundai avrebbe anche accarezzato l'idea di rescindere del tutto il contratto con LG ES e di affidarsi alle batterie dell'altro colosso coreano SK Innovation, ma le vicende legali sul furto di brevetti che interessano le due aziende sembrano non rendere percorribile questa strada.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Axel.vv08 Marzo 2021, 11:53 #1
I Coreani sono bravissimi in molte cose... ma non con le batterie, a quanto pare.
Claudio NC08 Marzo 2021, 17:00 #2

Batterie incendiare... Aug!

Chi è il mona con la testa fra le nuvole, che non rilegge, non controlla, non corregge e che ha scritto questo titolo:

"Maxi richiamo Hyundai Kona elettriche per batterie incendiare: raggiunto l'accordo di ripartizione dei costi con LG"

L'autore dell'articolo, Roberto Colombo stesso, od un altro, un titolista esterno?

Tozzo7208 Marzo 2021, 22:05 #3
Originariamente inviato da: Claudio NC
Chi è il mona con la testa fra le nuvole, che non rilegge, non controlla, non corregge e che ha scritto questo titolo:

"Maxi richiamo Hyundai Kona elettriche per batterie incendiare: raggiunto l'accordo di ripartizione dei costi con LG"

L'autore dell'articolo, Roberto Colombo stesso, od un altro, un titolista esterno?

Non dannarti, chiunque sia non legge nemmeno i commenti ai suoi articoli

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^