McLaren parteciperà al campionato Extreme E nel 2022

McLaren parteciperà al campionato Extreme E nel 2022

McLaren Racing, storica realtà del mondo della Formula 1, ha annunciato che parteciperà con un proprio team al campionato Extreme E, quello dei "SUV elettrici", a partire dal 2022.

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Tecnologia
McLaren
 

Il campionato Extreme E, categoria automobilistica per "SUV elettrici", si prepara ad accogliere un nuovo team nel 2022, seconda stagione di questa competizione: parteciperà nientemeno che McLaren Racing, storica realtà del mondo della Formula 1.

La scuderia britannica non ha ancora annunciato i piloti, ma ha spiegato che non userà personale proveniente dal suo impegno in F1. Le regole impongono una piccola squadra con due piloti, un ingegnere e quattro meccanici.

McLaren vede il campionato Extreme E come un modo per potenziare la propria "agenda verso la sostenibilità", per non parlare dell'uguaglianza (ogni squadra ha un pilota uomo e uno donna). Inoltre, per l'azienda è un'opportunità di "raggiungere un nuovo pubblico" grazie all'insolito formato di gara di Extreme E.

Il produttore di alcune delle supercar più belle del mondo è tutt'altro che estraneo alle corse elettriche in quanto ha supportato la Formula E fin dall'inizio, fornendo il propulsore a batteria.

Per McLaren, l'impegno in Extreme E è anche un modo per far buon viso a cattivo gioco davanti al tetto di spesa in Formula 1. Diversi costruttori, per evitare licenziamenti, hanno gettato lo sguardo su altre competizioni utili non solo al progresso tecnologico, ma anche al miglioramento della loro immagine. McLaren, oltre Extreme E, è entrata anche nel campionato Indycar. Da non dimenticare, infine, un impegno collaterale ma sempre di marketing come quello negli eSports.

L'appoggio di McLaren è una svolta significativa per Extreme E. Sebbene vi siano già alcuni team di alto profilo, tra cui l'X44 creato da Lewis Hamilton, non ci sono molte case automobilistiche a sostegno del campionato - Cupra (una propaggine della Seat) non è certo al livello di altre realtà più affermate.

Ricordiamo che Extreme E si svolge grazie a vetture Odyssey 21 realizzate da Spark Racing Technology con un motore elettrico con una potenza massima di 400 kW (550 CV) per un'accelerazione da 0 a 100 Km/h in 4,5 secondi.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8812 Giugno 2021, 15:21 #1
McLaren dovrebbe cominciare a pensare di rilanciarsi per aprire cicli vincenti almeno in una delle categorie in cui partecipa.
Soprattutto in F1, visto che Indy e questa Extreme-E sono dei monomarca e l'apporto tecnico del costruttore sulla vettura pesa poco o nulla.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^