Mosca investe sull'elettrico: entro la fine dell'anno saranno 1000 i bus elettrici per il trasporto pubblico

Mosca investe sull'elettrico: entro la fine dell'anno saranno 1000 i bus elettrici per il trasporto pubblico

La capitale russa Mosca, dove già oggi sono 600 i bus elettrici dedicati al trasporto pubblico, punta sull'elettrico. I piani di espansione della flotta elettrica porteranno alla completa dismissione di mezzi a carburanti fossili entro il 2030. Le prossime tappe saranno il traguardo dei 1000 bus elettrici, da tagliare entro la fine del 2021

di pubblicata il , alle 08:31 nel canale Tecnologia
 

Abbiamo recentemente parlato di come la municipalità di Shenzhen abbia rivoluzionato la sua flotta e di come oggi siano ben 16.000 i bus a trazione totalmente elettrica in circolazione sulle strade della megalopoli cinese. È certamente l'esempio più estremo, ma molte altre città all'estero stanno adottando simili approcci.

Una di esse è la capitale russa Mosca, dove già oggi sono 600 i bus elettrici dedicati al trasporto pubblico. I piani di espansione della flotta elettrica porteranno alla completa dismissione di mezzi a carburanti fossili entro il 2030. Le prossime tappe saranno il traguardo dei 1000 bus elettrici, da tagliare entro la fine del 2021, e quello dei 2675 unità di trasporto elettrico entro i prossimi 4 anni.

Secondo quanto riportato da Electrek, il dipartimento dei trasporto moscovita ha dichiarato di aver ridotto di 400 tonnellate le emissioni inquinanti nel 2020 grazie all'adozione dei bus elettrici. La minucipalità ha inoltre intenzione di rinnovare la flotta di tram elettrici, con nuovi mezzi più efficienti.

Sarà certamente più difficile adottare un simile tasso di conversione per quanto riguarda il trasporto privato, ma secondo gli esperti in una città da 12,6 milioni di abitanti anche solo una conversione parziale all'elettrico può avere un impatto importante sulla qualità dell'aria.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko_00107 Marzo 2021, 09:26 #1
inoltre hanno una rete di metropolitane formata da 14 linee
per 410 km (ne dovrebbero fare altri 58 al 2024)
tutto elettrico e che funziona dal 1935
piccolo particolare, non secondario,
la generazione dell'elettricità è in buona parte
da nucleare, e vista la situazione politica nei confronti
della Bielorussia, si avvantaggeranno anche comprando l'energia
prodotta dalla nuova NPP che sta per entrare in "fase produzione"
e che i baltici non vogliono
(anche se in realtà ne avrebbero bisogno, dato che loro non ne producono)
daitarn_307 Marzo 2021, 10:13 #2
La Russia al contrario dell'italia usa le centrali nucleari per cui la corrente costa un decimo che da noi.
daitarn_307 Marzo 2021, 10:15 #3
Inoltre di sicuro non farà pagare al popolo iva, accise, e le altre porcherie che triplicano le bollette degli italiani.
agonauta7807 Marzo 2021, 11:23 #4
Hanno più centrali nucleari che autobus, sai che ecologico l'elettrico
the_joe07 Marzo 2021, 11:47 #5
Invece all'Italia il petrolio lo regalano.
icoborg07 Marzo 2021, 11:59 #6
ma non fate confronti inutili....la russia ha tante di quelle zone contaminate grandi quanto l'italia
daitarn_307 Marzo 2021, 12:00 #7
Il petrolio Italiano non inquina, è speciale !!!! I disastri ambientali enormi ed a lungo termine provocati dalle varie petroliere e piattaforme oceaniche i Media li taciono perchè i Signori della Finanza fanno soldi con il petrolio non con il nucleare. Sveglia gente e cerchiamo di andare verso la Fusione Nucleare
marcoplacido07 Marzo 2021, 12:10 #8
Originariamente inviato da: daitarn_3
Il petrolio Italiano non inquina, è speciale !!!! I disastri ambientali enormi ed a lungo termine provocati dalle varie petroliere e piattaforme oceaniche i Media li taciono perchè i Signori della Finanza fanno soldi con il petrolio non con il nucleare. Sveglia gente e cerchiamo di andare verso la Fusione Nucleare


vacci te
Addafree07 Marzo 2021, 12:54 #9
Sicuro che a Chernobyl e fukushima non vedono l'ora di arrivare alla fusione nucleare
agonauta7807 Marzo 2021, 12:55 #10
Ecologia e Russia, Cina e stati uniti, non possono stare nella stessa frase. neanche nella stessa pagina di giornale. Noi abbiamo fatto delle scelte molto anni fa, col sennò di poi giuste tutto sommato. Non riusciamo a gestire la sanità, le buche di Roma e l'emergenza rifiuti e vogliamo gestire delle centrali nucleari con tutto quello che ne segue, sicurezza, gestione, scorie, etc

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^