Moto ibride? ecco la Efesto IBEX Quattro70: doppio motore per un totale di 225 CV

Moto ibride? ecco la Efesto IBEX Quattro70: doppio motore per un totale di 225 CV

La IBEX Quattro70 può funzionare in quattro differenti modalità, pensate per far lavorare insieme entrambi i motori oppure selezionarne uno dei due a seconda delle necessità, modalità selezionabili tramite un semplice selettore presente sul manubrio, al pari di quanto già avviene su diversi modelli di serie che propongono diverse mappature

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Tecnologia
 

Quest'anno vi abbiamo proposto un po' di novità scovate ad EICMA 2018 per quanto riguarda il settore delle due ruote elettriche, si è parlato sempre di moto a combustione o moto completamente elettriche: a proporre una soluzione a metà strada ci ha pensato l'azienda Efesto presentando il modello ibrido IBEX Quattro70.

Il costruttore in questione solitamente è impegnato con progetti di sistemi ibridi o full electric in campo aerospaziale, marino o automotive, ma quest'anno ha voluto cimentarsi anche in una moto originale nel design e molto interessante nelle specifiche tecniche, principale caratteristica la presenza di due differenti motori a bordo:

  • motore a combustione prodotto da Ducati con cilindrata pari a 955 cc in grado di erogare da solo 155 CV, di serie abbinato alla supersportiva Panigale 959
  • motore elettrico da 70 CV e 150 Nm di coppia, abbinato ad un inverter ed un piccolo pacco batterie per un peso extra di circa 30 kg

La IBEX Quattro70 può funzionare in quattro differenti modalità, pensate per far lavorare insieme entrambi i motori oppure selezionarne uno dei due a seconda delle necessità, modalità selezionabili tramite un semplice selettore presente sul manubrio, al pari di quanto già avviene su diversi modelli di serie che propongono diverse mappature:

  • Pure termico, solo motore a combustione
  • Pure elettrico, solo motore elettrico con un'autonomia di circa 50/70 km
  • Modalità Boost, ipotizziamo motore a combustione + elettrico per ottenere una maggiore potenza e coppia
  • Modalità personalizzata, motore elettrico a supporto di quello a combustione con varie logiche di intervento

Infine troviamo uno stile molto minimal, con alcuni dettagli mirati a sottolineare la natura tecnologica ed ibrida del mezzo; la Efesto IBEX Quattro70 viene proposta come un prototipo, funzionante, ma non ancora completamente ultimato, l'idea del costruttore però non è tanto quella di mettere in commercio una propria due ruote ibrida, bensì sviluppare un pacchetto tecnico da fornire a tutte le aziende che vogliano sviluppare ed usufruire di questo interessante sistema.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ragerino14 Novembre 2018, 15:46 #1
è ovviamente un proof of concept, un prodotto del genere non ha alcun senso economicamente parlando
andbad14 Novembre 2018, 17:57 #2
Dove si compra?


By(t)e
Saturos14 Novembre 2018, 18:49 #3
Per il modico peso di 2 moto normali?
eeWee7215 Novembre 2018, 09:10 #4

Perché "due moto"?

Originariamente inviato da: Saturos
Per il modico peso di 2 moto normali?


Dice 30 kg di pacco batteria. E credo che sia la componente più pesante della parte elettrica dell'ibrido. Ora non so tu cosa intenda per "moto normali" ma direi che sia una percentuale piuttosto bassa del peso complessivo, per avere 70 cv e 150 Nm aggiuntivi...

Ecco, senz'altro il costo sarà elevato, ché già una Ducati 955 ha il suo bel costo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^