Moto Parilla, le e-bike Made in Italy di fascia ''Ultra Premium''

Moto Parilla, le e-bike Made in Italy di fascia ''Ultra Premium''

Il catalogo offre una serie di modelli basati principalmente su uno standard delineato da alcuni componenti principali molto originali: l'imponente telaio, pneumatici di tipo Fat, sistema Full-Suspension ed infine un veramente generoso freno disco anteriore

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Tecnologia
 

Moto Parilla, azienda italiana con sede a Reggio Emilia, propone le sue e-bike sul mercato mondiale andando a ricoprire una fascia di mercato definita "Ultra Premium", livello giustificato da soluzioni tecniche di prim'ordine, materiali e rifiniture di alta qualità.

Il catalogo offre una serie di modelli basati principalmente su uno standard delineato da alcuni componenti principali molto originali: l'imponente telaio, pneumatici di tipo Fat, sistema Full-Suspension ed infine un veramente generoso freno disco anteriore; questa la base di partenza dalla quale l'azienda crea svariate e-bike suddivise nelle categorie Limited Edition, Anniversary, Mimetica e Ultra Carbon.

Bici che a primo sguardo sembrano più delle piccole moto, ma a bordo niente comando del gas bensì pedali e tutto ciò che serve per offrire una pedalata assistita. I componenti utilizzati attingono in parte da articoli disponibili sul mercato, come motori Bafang o sospensioni SRAM, ma il vero valore aggiunto che offre la Moto Parilla risiede nel concetto di personalizzazione, nelle lavorazioni completamente fatte a mano e in componenti interamente sviluppati dall'azienda stessa, che in alcuni casi coprendo anche la fornitura del motore.

Insomma prodotti molto ben identificati dall'aggettivo utilizzato all'inizio ovvero Ultra Premium, in virtù anche di un prezzo che parte da poco meno di 8.000 € fino ad arrivare al "costo su richiesta" dei modelli Ultra Carbon.

E-bike di lusso ma sicuramente da non lasciare in un angolo della propria casa in bella mostra, in quanto dotate di tutto quello che serve per muoversi egregiamente in strada e fuoristrada; per maggiori immagini e dettagli su tutti i modelli Moto Parilla vi invitiamo a visitare il loro sito ufficiale e la relativa pagina Facebook.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
chaosblade19 Agosto 2019, 10:21 #1
Tutto bellissimo, già avuto una bici ultracostosa, a differenza dell’auto o di una moto la sensazione di furto è troppo stressante per dover ripetere l’esperienza non lo rifarei per questo motivo. infatti hanno provato la bici a Dubai dove puoi lasciare anche l’auto con le chiavi inserite nel cruscotto.
zappy19 Agosto 2019, 10:25 #2
a partire da 8000€, con sellino non regolabile
e probabilmente pesa pure 50kg...
nickname8819 Agosto 2019, 11:01 #3
Il fatto che sia una bicicletta già non si può parlare di premium.

E il fatto che sia motorizzata ed elettrica sfascia la filosofia del mezzo, a questo punto uno si compra una moto/motorino, cosa che alla fine poi quest'ultima è, visto che è un Ciao elettrico in versione "sport" ( si fa per dire ), di "bicicletta" ha solo il nomignolo a scopo commerciale.
Brajang19 Agosto 2019, 11:05 #4
Con 8000 euro ci prendi il top delle e-bike, che non hanno niente a che fare con questa cafonata senza senso, dalle gomme al freno anteriore che neanche le bici da supermercato per fare colpo sui bambini arrivano a tanto.
demon7719 Agosto 2019, 11:59 #5
Pedalata assistita, motore, tecnolgie varie bla bla bla e ottomila euro.

Sai che c'è? Che con ottomila euro mi compro una moto che ha la pedalata ancora più assistita.
Ragerino19 Agosto 2019, 12:06 #6
8k non sono tanti in assoluto, per un prodotto di fascia alta. Ma il motore Bafang? Please. Potevano almeno usare il Polini.
omerook19 Agosto 2019, 12:21 #7
Una e-bike premium deve avere materiali talmente pregiati e tecnologici da farla pesare come una bicicletta convenzionale. Questa mi dà l'idea che se si scarica la batteria tocca chiamare il carroattrezzi per riportarla a casa. Insomma per fare un prodotto premium non è che sia sufficente attaccarci due placche di oro e metterla a catalogo a cifre pazzesche.
VahnD1K19 Agosto 2019, 12:33 #8
La bicicletta sembra goffa e pesante, probabilmente la spinta elettrica fornisce abbastanza coppia da scalare facilmente qualche pendio o duna, però dal trailer non sembra per nulla divertente da usare, almeno per una spesa così importante, probabilmente è un gadget pensato per qualche riccone di Dubai.
mtk19 Agosto 2019, 12:34 #9
speriamo che non si metta a fare bici-moto-quelchelè anche la Barilla....il rischio di impastarsi sarebbe elevato
nickname8819 Agosto 2019, 12:36 #10
Originariamente inviato da: Ragerino
8k non sono tanti in assoluto, per un prodotto di fascia alta.
Ma per uno inutile son troppi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^