Musk: quasi 400.000 preordini per Tesla Model 3. La quarta generazione sarà più economica

Musk: quasi 400.000 preordini per Tesla Model 3. La quarta generazione sarà più economica

A poche settimane di distanza dalla presentazione, Elon Musk conferma che il numero di preordini della Tesla Model 3 hanno quasi raggiunto quota 400.000 unità.

di pubblicata il , alle 19:31 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Il fondatore di Tesla, Elon Musk, ha recentemente comunicato i dati relativi ai preordini di Tesla Model 3, il modello delle autovetture elettriche Tesla più recente e maggiormente orientato al segmento mainstream, grazie al prezzo pari a 35.000 dollari (incentivi esclusi) - ancora da confermare quello previsto per il mercato europeo ed italiano. In futuro, tuttavia, il prezzo delle autovetture Tesla sarà ancor più contenuto, stando alle dichiarazioni rilasciate da Musk nell'ambito della conferenza "Future Transport Solutions" tenutasi ad Oslo il 21 aprile scorso.

E' quasi pari a 400.000 il numero di consumatori che hanno scelto di accordare fiducia all'ultima nata dalle gamma di autovetture Tesla, portando a termine il pre-ordine. Clienti convinti della bonta del prodotto finale, anche tenuto conto del fatto che la prenotazione non può essere effettuata a costo zero, ma prevede il versamento di un anticipo di 1,000 euro.

tesla model 3

Model 3 è attualmente il modello più economico della linea di autovetture elettriche Tesla

Tesla Model 3 è la vettura che contribuirà a sdoganare in maniera significativa le autovetture elettriche Tesla,  non più solo riservate a chi ha disposizione importanti budget da investire per l'acquisto di una Tesla Model S e Model X. Prezzo che inizia a non apparire distante da quello delle autovetture di fascia mainstream, unitamente a buoni consumi e prestazioni - 345 Km di autonomia con una carica, da 0 a 100 in meno di 6 secondi - senza trascurare gli aspetti della sicurezza con un'importante ambizione dichiarata dalla casa produttrice: farla diventare l'auto più sicura della sua categoria. 

Tesla Model 3 non è ancora arrivata sul mercato, eppure Musk pensa già a quale sarà il ruolo svolto dalla quarta generazione, un compito per molti aspetti ancor più importante perché consentirà di rendere ancor accessibile l'acquisto.

La Model 3 è progettata per far sì che circa metà della clientela possa permettersi l'auto. Poi, con la quarta generazione e autovetture più piccole, saremo nella posizione in cui chiunque potrà permettersi di acquistare un'elettrica.

Per la quarta generazione in ogni caso c'è tempo, al momento il compito di rendere "più economiche" le vetture elettriche Tesla spetta alla Model 3: le prime consegne sono previste l'inizio del 2017 nel mercato statunitense, mentre la data per il mercato europeo è spostata a fine 2018. Da valutare se la domanda elevata avrà un impatto negativo sulla tempistiche previste per la consegna. La prenotazione di Tesla Model 3 può essere effettuata anche nel mercato italiano, collegandosi al sito ufficiale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

62 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Syk27 Aprile 2016, 20:06 #1
ancora devo vederne una incidentata come va a finire a livello di costi....
pingalep27 Aprile 2016, 20:14 #2
ipotesi complotto: le altre case si son messe d'accordo hanno tirato fuori alla romana mezzo miliardo e gli hanno solo fatto preordini, così si incasinano a produrle e poi a venderle sarà il delirio...lol

ma è gombloddo con la G maiuscola perchè sono massimo 2 a testa mi pare, non credo ci siano 200mila persone capaci di tenere un segreto del genere, oddio forse i bergamaschi sì
lucusta27 Aprile 2016, 21:08 #3
Originariamente inviato da: Syk
ancora devo vederne una incidentata come va a finire a livello di costi....


...che incidentarla oltre il solito limite (50km/h) la butti come tutte le auto se non vuoi rimetterci sopra la meta' del valore da nuova e non vuoi avere sempre il dubbio che ti si smonti in mano.
corvazo27 Aprile 2016, 21:28 #4
Il problema di queste macchine è la batteria che si può scaricare dopo qualche settimana di inattività come avviene con le normali piombo acido, con la differenza che a sostituirla ti costa come un motore. Il requisito minimo per questa macchina è possedere un garage con la corrente.
realista27 Aprile 2016, 21:42 #5
ma se usa le litio.... come fa ad autoscaricarsi in unasettimana? perchè lo dici? ti sei informato o spari a caso?
una auto SPENTA per il 99,9% della elettronica cosa vuoi che consumi? per me rimane carica anche per 2 o 3 anni la batteria senza usarla...
mauriziogl27 Aprile 2016, 22:18 #6
1- Le tesla (come tutte le auto elettriche) usano batterie al litio e non al piombo acido, se scendono sotto i famosi 10V non vanno in solfatazione, quindi non devi buttare nulla, inoltre hanno un'elettronica che controlla lo stato della carica.
2- Hanno batterie con capacità superiori ai cellulari, nell'ordine del centinaio di KW, con la macchina spenta ci vuole un pochino a scaricarla.. ci alimenti una casa per diversi giorni con quella capacità
3-Se ti compri un'auto elettrica si spera che tu abbia la corrente vicino, anche perchè non hanno una classica spina tipo quella della aspirapolvere. E' vero che ci son muratori che sin sono murati nelle stanze dimenticandosi delle porte..
4- Il problema di queste macchine con un'utenza domestica è che con un impianto da 3KW per caricare una Tesla S da 85KW ci vogliono almeno 12-18 ore, con le colonnine Supercharger invece basta poco più di un'ora, ma tirano fuori la bellezza di 120Kw/ora. Dovrebbero aumentarle anche da noi entro fine 2017 e sono gratis a vita (almeno ora)
Musk sta cercando di far diventare tesla una sorta anche di moda in stile apple e ci sta riuscendo, l'auto elettrica non dve essere vista come "mezzo per risparmiare", ma come nuovo mezzo di vivere la strada. Il motore elettrico per chi ha avuto la fortuna di provarlo è davvero un piacere guidarlo e e inizialmente bisogna abituarsi al silenzio, sopratutto quando si è fermi in coda, oltre ad un'accelerazione più uniforme (ai bassi almeno)

Apix_102427 Aprile 2016, 23:44 #7
fine 2018... merd spero di arrivarci con una media di 50mila km anno e già 150k km sulla mia audi...
Crisa...28 Aprile 2016, 00:31 #8
Originariamente inviato da: Syk
ancora devo vederne una incidentata come va a finire a livello di costi....


non penso costi molto di più di riparare una BMW o una Mercedes, con il vantaggio che ha 1/100 delle parti meccaniche che puoi danneggiare in un motore termico
ciccio357p28 Aprile 2016, 08:05 #9
Come già detto in altri post , sarò ben felice di passare ad un auto elettrica quando i tempi saranno maturi ..
Mi spiego meglio , personalmente ho provato la Nissan dal costo solo apparentemente più contenuto .. Un vero e propio capolavoro interni splendidi , silenzio assoluto è un comfort di marcia incredibile .
Ora però passiamo ai lati negativi , primo la reale capacità delle batterie neanche si avvicina a quella dichiarata ( la Nissan se non altro lo dice apertamente ...) , ogni cosa dal riscaldamento al condizionatore , tergicristallo , autoradio navigatore ecc ecc se funzionanti faranno diminuire in maniera drastica i km percorribili ( la Nissan parla di circa 160 km che diventano 100 in caso di condizionatore e altro ...
Somma i tempi a mio parere non sono maturi ..
Ciao a tutti
rokis28 Aprile 2016, 08:30 #10
Originariamente inviato da: ciccio357p
Come già detto in altri post , sarò ben felice di passare ad un auto elettrica quando i tempi saranno maturi ..
Mi spiego meglio , personalmente ho provato la Nissan dal costo solo apparentemente più contenuto .. Un vero e propio capolavoro interni splendidi , silenzio assoluto è un comfort di marcia incredibile .
Ora però passiamo ai lati negativi , primo la reale capacità delle batterie neanche si avvicina a quella dichiarata ( la Nissan se non altro lo dice apertamente ...) , ogni cosa dal riscaldamento al condizionatore , tergicristallo , autoradio navigatore ecc ecc se funzionanti faranno diminuire in maniera drastica i km percorribili ( la Nissan parla di circa 160 km che diventano 100 in caso di condizionatore e altro ...
Somma i tempi a mio parere non sono maturi ..
Ciao a tutti


Quoto, poi in città che quasi nessuno ha il box vorrei capire come ricaricarle....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^