Nikola Motors svela un nuovo pickup elettrico/fuel-cell con autonomia di 900 km

Nikola Motors svela un nuovo pickup elettrico/fuel-cell con autonomia di 900 km

L'azienda che prende il nome dall'inventore della corrente alternata ha rivelato un concept per un pickup con powertrain sulla carta decisamente innovativo

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Tecnologia
Nikola Motors
 

Per il momento è semplicemente un concept, ma "The Badger" presenta alcuni tratti assolutamente distintivi, a partire dal suo powertrain. Si tratta di una soluzione ibrida a metà strada tra alimentazione elettrica e fuel-cell. Ovvero, in parte, la trazione di questo mezzo, pesante come un Tesla Cybertruck, è affidata a pile a combustibile, dispositivi elettro-chimici che permettono di ottenere energia direttamente da sostanze come idrogeno e ossigeno, senza che avvenga alcun processo di combustione termica.

Nikola Motors prevede di fornire il Badger anche nella variante a propulsione completamente elettrica. Se l'autonomia di quest'ultima si aggirerà sui 480 chilometri circa, nel caso del modello elettrico/fuel-cell si arriverà fino a 960 chilometri. Il pickup sarà in grado di rimorchiare fino a 3,6 tonnellate e di accelerare da 0 a 60 miglia orarie (96 Km/h) in circa 2,9 secondi.

Parliamo solamente di un concept, ma conferma, ancora una volta, il successo che stanno riscontrando i pickup elettrici nel recente periodo, soprattutto negli Usa. Uno dei principali ostacoli a un progetto ambizioso di questo tipo riguarda, però, la carenza di stazioni a idrogeno. Rispetto alle stazioni di ricarica per le batterie, non ci sono molti posti negli Stati Uniti in cui è possibile ricaricare un veicolo a pile a combustibile. Anche in uno stato come la California sono scarsissime le occasioni per la ricarica di un veicolo del genere, e oltretutto le stazioni sono molto distanti dai principali centri urbani come San Francisco e Los Angeles.

Per risolvere il problema, Nikola afferma che prevede di costruire 700 stazioni di rifornimento di idrogeno. Le prime sedi per le stazioni sono già state determinate, secondo l'azienda, ma non verranno comunicate prima della fine di marzo.

I dettagli sul Badger, invece, verranno comunicati nel corso dell'evento Nikola World 2020 a settembre, quando l'azienda inizierà ad accettare le prime prenotazioni per il pickup. Oltre al già citato Cybertruck di Tesla, Badger entrerà in competizione con altri mezzi con caratteristiche similari come il prossimo Hummer elettrico, il Rivian R1T e il possibile Ford F-150 elettrico.

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
andbad11 Febbraio 2020, 19:01 #1
Qualunque adolescente senza una ragazza e con uno sketchup cracckato può fare un disegnino così e dire che fa 3 mila chilometri con la batteria di un cellulare. Quando vedrò per lo meno un concept marciante potrò dare un giudizio.

By(t)e
zappy11 Febbraio 2020, 21:32 #2
Si tratta di una soluzione ibrida a metà strada tra alimentazione elettrica e fuel-cell. Ovvero, in parte, la trazione di questo mezzo, è affidata a pile a combustibile

veramente pila a combustibile = fuelcell = "roba" che produce elettricità.
quindi non c'è nessuna ibridazione. è un'auto elettrica con accumulo a fuelcell anzichè con batterie al litio.
Qarboz11 Febbraio 2020, 23:15 #3
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
L'azienda che prende il nome dall'inventore della corrente alternata ha rivelato un concept per un pickup con powertrain sulla carta decisamente innovativo

Questa frase non si può proprio leggere... Tesla ha inventato il motore a corrente alternata e la corrente alternata polifase, ma la corrente alternata monofase era già nota da tempo, anche solo per il fatto che è più semplice da produrre con i generatori rotanti rispetto alla corrente continua
biometallo11 Febbraio 2020, 23:34 #4
Originariamente inviato da: Qarboz
Questa frase non si può proprio leggere...


Va beh dai, almeno non c'è scritto che prende il nome dal famoso cantante di Bari
kamon12 Febbraio 2020, 01:13 #5
Originariamente inviato da: andbad
Qualunque adolescente senza una ragazza e con uno sketchup cracckato può fare un disegnino così e dire che fa 3 mila chilometri con la batteria di un cellulare. Quando vedrò per lo meno un concept marciante potrò dare un giudizio.

By(t)e


...Ok ho afferrato dove vuoi arrivare, ma perché senza una ragazza?
andbad12 Febbraio 2020, 09:09 #6
Originariamente inviato da: kamon
...Ok ho afferrato dove vuoi arrivare, ma perché senza una ragazza?


Perché se avesse una ragazza secondo te perderebbe del tempo a farsi un pickup virtuale?

By(t)e
fukka7512 Febbraio 2020, 09:47 #7
E quindi tutti quelli che fanno grafica 3D sono single? Ma LOL

p.s.
Ma Tesla era già preso come nome per l'azienda?
andbad12 Febbraio 2020, 09:54 #8
Originariamente inviato da: fukka75
E quindi tutti quelli che fanno grafica 3D sono single? Ma LOL

p.s.
Ma Tesla era già preso come nome per l'azienda?


Sto parlando di adolescenti, cribbio!
Se io avessi avuto una ragazza ora non saprei nemmeno cos'è l'overclock.

By(t)e
Zurlo12 Febbraio 2020, 11:12 #9
Fin'ora tutti gli approcci all'alimentazione ad idrogeno si sono rivelati fallimentari, non ultimo per il problema reale della distribuzione. Sarei MOLTO preoccupato se aprisse un distributore di idrogeno in citta o vicino casa mia ... l'unica casa che ha una vera vettura a idrogeno la vende in perdita mostruosa, e' piu' un esercizio di stile che un progetto.
Fino a che non trovano un modo stabile per stoccare l'idrogeno a lungo termine (e sara' dura andare contro la fisica) lo trovo mnolto pericoloso e poco economico.
pikkoz12 Febbraio 2020, 12:58 #10
Originariamente inviato da: zappy
veramente pila a combustibile = fuelcell = "roba" che produce elettricità.
quindi non c'è nessuna ibridazione. è un'auto elettrica con accumulo a fuelcell anzichè con batterie al litio.



No , se hai letto l'articolo il pickup e' alimentato solo con batterie al litio o con la variante che l'articolo chiama "ibrida" che coniuga batteria litio + pila a combustibile (che fungerebbe da range extender e non erroneamente a dare "trazione" ).
Per pila combustibile non si intende solo la fuel cell ma anche le bombole con l'idrogeno (che fa accumulo) e tutto l'impianto che sta attorno.

La variante con range extender all'idrogeno e' una cagata mostruosa , il prezzo , peso e gli ingombri della pila combustibile sono di gran lunga superiori a quello che puo' essere un erev wankel a metano

Che poi voglio puntualizzare che questi sono quelli che da anni spalano letame sulla batteria in favore delle fuel cell per poi ora (se li fanno veramente uscire) i modelli a breve termine sono un Tir elettrico (parnership con Iveco) e questo pickup dapprima con batteria a litio e poi (forse) batteria piu' erev idrogeno. mah

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^