Nuova Ford Focus ora con design human centric

Nuova Ford Focus ora con design human centric

Nella suggestiva cornice del Parco Sempione di Milano, Ford ha allestito un'installazione che permette ai visitatori di sperimentare in prima persona le più recenti tecnologie di intelligenza artificiale

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Tecnologia
Ford
 

Con l'espressione "design human centric" Ford intende sottolineare come la nuova Ford Focus sia creata per offrire all’utente un’esperienza completa a ogni interazione, tecnologica o meno. La filosofia del design human-centric unisce linguaggio espressivo ed emozionale con applicazioni funzionali.

Se ne è parlato in un evento al Parco Sempione di Milano con cui è stata presentata la nuova installazione che mette gli utenti direttamente a contatto con le moderne forme di intelligenza artificiale. Al centro della struttura, ovviamente, la Nuova Ford Focus.

Focus Letters è un'installazione alta più di 6 metri e larga oltre 30 che cela al suo interno un semplice sistema di intelligenza artificiale definito Foki. Tramite comandi vocali i curiosi interagiscono con una simpatica esperienza, con l'IA che interpreta le passioni individuali montandole attraverso una suggestiva gallery fotografica, creata ad hoc per ogni utente proiettando le immagini scaturite durante l’interazione, su schermi costituiti da un rivestimento composto da 540 LED.

Ford Italia è partner di RadioCity Milano 2018, il festival della radio che nel fine settimana si terrà in Piazza del Cannone, nel cuore di Milano, e che darà l’opportunità agli ascoltatori di interagire con il popolo della radio.

"Grazie all’immersiva Focus Letters Experience possiamo raccontare Focus attraverso la condivisione del nostro entusiasmo, ma, soprattutto, continuare ad ascoltare e interpretare le passioni che animano i nostri consumatori, e abbracciare, in questo modo, l’aspetto più emotivo e coinvolgente della scelta di un’automobile, che altro non è se non il riflesso a quattroruote di ciò che alberga tra i nostri desideri", sono le parole di Fabrizio Faltoni, Presidente e AD di Ford Italia.

Ford ha pensato soprattutto di dotare il veicolo di soluzioni di sicurezza attiva e passiva di ultima generazione, come la capacità di moderare la velocità in seguito alla lettura dei cartelli stradali, o il mantenimento della corsia. Inoltre, la Nuova Ford Focus vanta una line-up ampliata, che include il primo crossover Focus Active e l’esclusiva Focus Vignale. Dalla Focus ST-Line ribassata di 10 mm con molle, ammortizzatori e barre stabilizzatrici esclusive, fino alla Focus Active rialzata di oltre 30 mm con sbalzi anteriori e posteriori distintivi, il telaio di ogni declinazione è stato messo a punto per rendere immediatamente riconoscibile il carattere di Focus. E ci sono anche le varianti Plus e Titanium, che puntano rispettivamente su praticità ed eleganza.

Il frontale è stato ridisegnato e la griglia anteriore è più ampia, nel riconoscibile stile Ford, posizionandosi con determinazione tra i fari, che, come i gruppi ottici posteriori, sono stati inseriti il ​​più lontano possibile, per migliorarne l’estensione e la presenza su strada. L’estensione del passo di 53 mm, inoltre, permette l’integrazione di uno pneumatico dal diametro più ampio, consentendo alle ruote di essere posizionate più in alto e riducendo in tal modo la percezione visiva della lunghezza e della massa complessiva.

La filosofia di progettazione human centric si estende anche agli interni e il design minimal e alleggerito crea, quando si sale a bordo, un’atmosfera più rilassante. Le porte anteriori ora convergono fluidamente verso il pannello strumenti per un effetto avvolgente, visivamente più ampio ed esclusivo. La plancia e gli interni delle portiere sono costruiti con materiali soft touch per una sensazione di qualità superiore. Come per gli esterni, anche gli interni delle declinazioni di nuova ​​Focus presentano elementi distintivi, tra cui la pelle premium per Vignale, finiture sportive effetto fibra di carbonio e cuciture rosse per ST-Line, mentre sono disponibili materiali e superfici di ispirazione outdoor per l’Active.

Ford ha dotato il veicolo di soluzioni di sicurezza attiva e passiva di ultima generazione, come la capacità di moderare la velocità in seguito alla lettura dei cartelli stradali, o il mantenimento della corsia
La nuova Focus, inoltre, è la prima Ford, in Europa, a offrire il display Head-up (HUD), il visore a sovrimpressione che consente di tenere gli occhi sulla strada, grazie alla proiezione delle informazioni utili sulla superficie interna del parabrezza. Gli speciali filtri adottati dallo schermo retrattile in policarbonato lo rendono leggibile anche da utenti che indossano lenti polarizzate. A seconda delle specifiche del veicolo, la selezione configurabile delle informazioni proiettate include: la velocità, l’unico contenuto che è sempre presente, il Traffic Sign Recognition, l’ACC, il navigatore, l’indicatore di marcia, contenuti multimediali e notifiche in caso di emergenza.

L’Active Park Assist Upgrade consente di effettuare manovre di parcheggio completamente automatizzate con la semplice pressione di un pulsante. Il sistema, in abbinamento al nuovo cambio automatico a 8 rapporti, identifica gli spazi di parcheggio adeguati, mentre il conducente può controllare il movimento del veicolo semplicemente selezionando la marcia in folle e tenendo premuto il pulsante posizionato al centro della console. Parliamo di un sistema che agevola il parcheggio sia in parallelo che in perpendicolare.

Inoltre, la tecnologia Pre-Collision Assist con Pedestrian e Cyclist Detection è in grado di rilevare pedoni e ciclisti presenti sulla strada o che potrebbero attraversare nella traiettoria del veicolo. In caso di potenziale collisione e di una mancata risposta da parte del conducente, il sistema applica automaticamente i freni anche nel caso di passaggio di ciclisti e in caso di guida notturna, utilizzando la luce dei fari. A queste tecnologie si somma Post-Collision Braking, con lo scopo di ridurre l’impatto di una potenziale collisione secondaria, applicando automaticamente una moderata pressione sui freni.

Nuove tecnologie come l’Adaptive Cruise Control con Stop & Go, lo Speed Sign Recognition e il Lane-Centring supporteranno i conducenti nella gestione del traffico urbano, mentre Predictive Curve Light e Sign-based Light illumineranno al meglio ogni percorso, sia di giorno sia di notte. Drive Modes di serie e miglioramento della rigidità torsionale del 20%, poi, posizionano Focus ai vertici della categoria per dinamiche di guida e comfort.

In particolare, per la prima volta, il veicolo è in grado di pre-regolare l’illuminazione dei fari per la massima visibilità prima di raggiungere una curva, un incrocio o una rotonda. Il sistema utilizza una telecamera anteriore per monitorare i riferimenti delle corsie fino a 65 metri di distanza, consentendo alla luce dei fari di essere modulata in anticipo per una migliore visibilità in curva, piuttosto che affidarsi esclusivamente alla sterzata del volante del guidatore. L’integrazione del riconoscimento dei segnali stradali, inoltre, ottimizza il fascio luminoso consentendo di allargare il raggio in corrispondenza di intersezioni e rotatorie e illuminare anche gli eventuali pericoli che non si trovano nella direzione di marcia.

La Nuova Focus contempla il modem integrato FordPass Connect per la connettività in movimento, il pad di ricarica wireless, SYNC 3 con touchscreen da 8’’ e sistema audio premium B&O PLAY
Per quanto riguarda gli aspetti più legati alla tecnologia, la nuova Focus introduce a bordo il modem integrato FordPass Connect per la connettività in movimento, il pad di ricarica wireless, SYNC 3 con touchscreen da 8’’ e sistema audio premium B&O PLAY. SYNC 3 integra la funzione pinch&swipe, ed è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

Il nuovo pad di ricarica wireless, inoltre, rileva automaticamente i dispositivi compatibili, aiuta i conducenti a rimanere connessi durante il viaggio e consente ai passeggeri di ricaricare facilmente i propri smartphone. I dispositivi rimangono connessi al sistema di comunicazione e intrattenimento Ford SYNC 3 via Bluetooth anche mentre sono in carica.

Tornando al sistema audio B&O Play, poi, bisogna aggiungere come la potenza totale del sistema, gestito da un amplificatore DSP in grado di controllare equalizzazione e mixing, sia pari a 675 watt.

FordPass Connect, nello specifico, trasforma il veicolo in un dispositivo Wi-Fi hotspot con connettività disponibile fino a un massimo di 10 dispositivi. Questo serve al veicolo principalmente per gestire gli aggiornamenti Live Traffic disponibili sul sistema di navigazione e per consentire ai passeggeri di usufruire di canali d’intrattenimento online durante il viaggio. Altri sistemi sfruttano la connettività online come Vehicle Locator, che aiuta a ritrovare la propria vettura all’interno degli intricati parcheggi dei centri commerciali; Vehicle Status, che fornisce informazioni relative ai livelli di carburante, dell’olio e del sistema antifurto; Door Lock Unlock, che consente l’accesso remoto alla vettura; Remote Start, usato dai modelli con cambio automatico a 8 rapporti.

La nuova Ford Focus è frutto di un progetto ex-novo ed è la prima Ford costruita sulla base della piattaforma C2 globale dell’Ovale Blu, progettata per ottimizzare la reattività dell’automobile in caso di collisione, offrire più spazio all’interno per i modelli mid-size di Ford senza influire negativamente sulle dimensioni esterne, e migliorare l’aerodinamica per una maggiore efficienza nei consumi di carburante. È frutto di un investimento di 600 milioni di euro dell’Ovale Blu, presso l’impianto di assemblaggio di Ford a Saarlouis, in Germania.

Abbiamo rinnovate motorizzazioni benzina EcoBoost e diesel EcoBlue. Nello specifico, EcoBoost 1.0 da 125 CV, EcoBlue 1.5 da 120 CV e EcoBlue 2.0 da 150 CV. I nuovi motori diesel EcoBlue di Ford sono progettati per fornire maggiore potenza, più coppia a bassi regimi e maggiore efficienza nei consumi di carburante per i viaggi più lunghi. Il nuovo EcoBlue 1.5 è offerto con livelli di potenze da 95 e 120 CV, entrambi con 300 Nm di coppia, e con emissioni di CO2 da 91 g/km (modello a cinque porte). Il motore EcoBlue 2.0 eroga 150 CV, 370 Nm di coppia ed emissioni di CO2 a partire da 112 g/km previsti per il modello a cinque porte.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
quartz01 Giugno 2018, 16:39 #1
Ma vi state trasformando in un sito di motori?
kamon01 Giugno 2018, 17:15 #2
Originariamente inviato da: quartz
Ma vi state trasformando in un sito di motori?


Già è quello che pensavo anch'io... Beh, sempre meglio degli articoli sulla scimmia ed i diritti d'autore del selfie no?

...Magari è il risultato di uno di quei sondaggi che a volte propongono in cui chiedono tra le altre cose gli argomenti che vorresti vedere trattati... magari hanno risposto in massa tecnologie legate all'automotive? ...O magari gli articoli marchettina pagano più degli ad's nascosti dagli ad blocker

Scherzo eh .
Haran Banjo04 Giugno 2018, 10:57 #3
Si sorride a leggere la descrizione di 'sta roba human centric... più adatta ad una Rolls Royce che ad una Ford Focus con i soliti 4 pistoni corredati da una marea di elettronica la cui cosa certa è che si romperà => cambiare centralina => pacchi di soldi.

Less is more.
Custode04 Giugno 2018, 13:42 #4
Da possessore di Ford Focus SW -è di mia moglie, se no col cavolo che me la compravo di mia volontà- che mi ha dato una marea di problemi, lasciandomi a piedi in autostrada con moglie e figlia di pochi mesi, con la plancia comandi in plasticaccia che si è scollata da sola, da ex possessore di Ford Kuga che ho dato via per disperazione, tanto stava sempre dal meccanico per problemi al motore, e da quel che ho letto, Ford che richiama quasi tutta la produzione 2016/2017 in America di Ecosport, e Focus per problemi al cambio, reputo la Ford al pari della Fiat di 10 anni fa, non la consiglierei nemmeno al mio peggior nemico.

Poi, ma qui si va sul personale, trovo che il design adottato con gli ultimi modelli, non sia nè carne, nè pesce: anonimo, privo di mordente e di quel dettaglio caratteristico che può anche non piacere, ma che fa riconoscere subito la vettura. Le prime Focus, a design, erano un altro mondo.

Bah...

Edit: ovviamente il prossimo post sarà di un felice possessore Ford che non ha avuto mai nessun tipo di problema e che mi dirà o che sono sfigato io o che non so guidare e che maltratto le vetture.
Ollè.
lmalossi04 Giugno 2018, 14:41 #5
la cosa che mi perplime è che non abbiano ancora tirato fuori nulla di ibrido e/o elettrico, ma propongano ancora dei turbodiesel
cignox104 Giugno 2018, 15:18 #6
--ovviamente il prossimo post sarà di un felice possessore Ford che non ha avuto mai nessun tipo di problema e che mi dirà o che sono sfigato io o che non so guidare e che maltratto le vetture.
Ollè.

Beh, in effetti mio papá possiede ford (e per di piú sempre di seconda mano/km 0) da quasi 40 anni: 3 escort, 1 focus e 2 fiesta. L'unico problema serio che io ricordi é stato sulla prima: spinterogeno andato mentre eravamo in viaggio verso il mare.

Cfr con la mia 307 di adesso che mi si é spento l'impianto elettrico mentre ero sull'autostrada (luci e tutto, al buio in inverno), mi ha azzoppato il motore 2 volte per presunti problemi allo scarico (una volta ero a Bergamo, 300 km da casa in viaggio verso la svizzera per un matrimonio) e devo cambiare una o l'altra lampadina almeno una volta ogni 2 mesi.
E sono fortunato rispetto a quelli che devono dare via l'auto per disperazione (ne ho conosciuti, purtroppo).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^