Nuova Mercedes Classe E con tecnologia capacitiva per verificare la presenza delle mani sul volante

Nuova Mercedes Classe E con tecnologia capacitiva per verificare la presenza delle mani sul volante

Mercedes-Benz ha appena presentato la Classe E 2021 e, come ormai quasi tutti i veicoli del segmento, verrà equipaggiata con le più recenti funzionalità di assistenza alla guida

di pubblicata il , alle 13:41 nel canale Tecnologia
Mercedes-Benz
 

I veicoli moderni sono dotati di soluzioni di assistenza alla guida sempre più efficaci, ormai in grado di venire in soccorso del conducente quasi per tutti i tipi di manovra. Queste tecnologie sono molto utili non solo in termini di comfort, ma soprattutto perché aiutano a migliorare la sicurezza stradale e a ridurre le fatalità. Allo stesso tempo, però, un tale livello di affidamento alla tecnologia può generare un'eccessiva fiducia del conducente nelle soluzioni di assistenza alla guida, fino a distrarlo.

I veicoli con Adas di livello 2 e 3, dunque, sono dotati di sistemi che verificano la presenza delle mani sul volante. Ci sono vari metodi per assolvere a questo compito e, per esempio, la Mercedes Classe E di passata generazione misurava i movimenti impartiti al volante. Un metodo però inefficiente da vari punti di vista: se la sollecitazione richiesta è troppo bassa diventa facile aggirare il sistema, mentre nei casi di sollecitazione consistente si rischia di far deviare il veicolo dalla sua traiettoria.

Per la nuova Mercedes Classe E appena presentata dal colosso tedesco si è pensato a un cambiamento tecnologico per questo aspetto, affidandosi a un sistema capacitivo. Sotto alla superficie del volante sono stati sistemati dei sensori capacitivi che rivelano almeno due punti di contatto: ad esempio, il palmo e le punte delle dita della mano.

La nuova Classe E è un veicolo di lusso dotato di tutte le più recenti tecnologie, e non solo per quanto riguarda l'assistenza alla guida. Ha un servosterzo attivo che aiuta a mantenere l'auto al centro della corsia, così come controllo adattivo della velocità di crociera in grado di regolare automaticamente la velocità in base a come si comportano le auto davanti e un sistema di assistenza alla frenata attivo che può fermare l'auto sulla base della presenza di veicoli fermi o pedoni davanti a sé.

I vari costruttori automobilistici usano sistemi diversi per verificare la presenza delle mani sul volante. Audi E-Tron ha un volante capacitivo simile a quello della nuova Mercedes Class E. Invece, Cadillac e Ford, nello specifico nel caso del nuovo Mustang Mach-E, usano un sistema di telecamere capaci di tracciare i movimenti degli occhi del conducente. Tesla, invece, rimane fedele al sistema che rileva la resistenza delle mani sul volante: a tal proposito, Elon Musk ha detto che i sistemi basati su telecamere non sono sufficientemente efficienti. Come alcuni ricorderanno, Tesla ha dovuto affrontare un contenzioso con la National Transport and Safety Board (NTSB) quando un suo cliente è morto perché faceva eccessivo affidamento al sistema Autopilot della sua Model X. Alla fine delle indagini, emerse che il conducente stava giocando con lo smartphone al momento dell'incidente.

L'approccio capacitivo di Mercedes-Benz sembra funzionare bene e con ogni probabilità migliorerà la sicurezza dei veicoli dotati di tecnologia. La casa della stella a tre punte potrebbe dunque usarlo anche per altri veicoli del suo catalogo e, come già nel caso di Audi, i rivali potrebbero presto adottarlo.

Disponibile come sempre in versione berlina e wagon, la nuova Classe E sarà presso i concessionari europei nell'estate del 2020. Successivamente arriveranno anche i modelli Coupé e Cabrio. L'auto avrebbe dovuto far parte del Salone di Ginevra, nei giorni scorsi annullato a causa dell'emergenza Coronavirus.

Per uno dei modelli più iconici del marchio di Stoccarda, si è provveduto a un uso molto importante della tecnologia, al di là del volante. A bordo si trovano, infatti, due display widescreen da 12,3 pollici, l’Mbux anche con comando vocale voicetronic e dotazioni di realtà aumentata. Il sistema assiste il conducente anche ai semafori, visualizzando lo stato delle luci del semaforo.

La nuova Mercedes Classe E vanta anche un nuovo motore quattro cilindri a benzina da due litri con Integrated Starter-Generator e rete di bordo a 48 V capace di erogare 292 cavalli di potenza combinata. I modelli equipaggiati con questo generatore disporranno anche di un sistema di recupero di energia con modalità sailing. Si tratta di una potenza supplementare fino a 15 kW (20 cavalli) e 180 Nm di coppia in più.

L’allestimento Avantgarde è di serie fin dalle versioni di ingresso, e a questo si sommano Exclusive e AMG Line, che si presenta con il nuovo paraurti che riprende lo stile della gamma Performance AMG. Abbiamo anche fari anteriori di tipo Multibeam Led e la possibilità di scegliere fra tre nuove vernici, argento high-tech, grigio grafite metallizzato e argento Mojave.

Non è mancato un consistente lavoro di rinnovamento per quanto riguarda gli interni, con nuovi accostamenti cromatici abbinati a elementi decorativi disponibili in legno di frassino a poro aperto argento, radica di noce fondente, alluminio spazzolato e alluminio con rifinitura a effetto carbonio. Inoltre, il conducente deve semplicemente digitare la sua statura sul display multimediale o tramite Mercedes me perché il sedile automaticamente assuma la posizione più idonea.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^