Nuove immagini per il furgone elettrico di Amazon progettato in collaborazione con Rivian

Nuove immagini per il furgone elettrico di Amazon progettato in collaborazione con Rivian

"Stiamo cercando di costruire la flotta di trasporto più sostenibile al mondo. Deve anche essere la più funzionale, la più performante e la più sicura" ha dichiarato Ross Rachey, direttore di Amazon per il settore "Global fleet and products"

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Tecnologia
Amazon
 

L'anno scorso Amazon aveva fatto sapere di aver commissionato alla startup americana Rivian un importante ordine di furgoni elettrici destini ad aggiornare la propria flotta di veicoli per le consegne finali ai clienti: ora arrivano nuove immagini a riguardo e dettagli più precisi circa le tempistiche per la loro entrata in servizio.

"Stiamo cercando di costruire la flotta di trasporto più sostenibile al mondo. Deve anche essere la più funzionale, la più performante e la più sicura" ha dichiarato Ross Rachey, direttore di Amazon per il settore "Global fleet and products".

"Ci concentriamo sull'efficienza di guida in ogni aspetto del veicolo: tutto, dal riscaldamento della cabina, all'ergonomia del conducente, al design della trasmissione, è stato ottimizzato in termini di tempo ed energia; sarà un esempio per gli altri operatori logistici per come aumentare l'efficienza all'interno della propria flotta" ha commentato RJ Scaringe, CEO di Rivian.

Alcune indicazioni anche per i sistemi di bordo che saranno disponibili in questo primo furgone di Rivian:

"Ciò include un quadro strumenti digitale e uno schermo centrale integrato con la gestione logistica di Amazon, insieme a sistemi di tecnologia di routing e consegna dei pacchi per facilitare ai conducenti di concentrarsi sul funzionamento del veicolo. Il sistema elimina la necessità di ulteriori dispositivi che forniscono informazioni di indirizzo e mappatura. L'integrazione di Amazon Alexa consentirà ai conducenti di chiedere aiuto o utilizzare semplici comandi vocali nel vano di carico durante l'ordinamento dei pacchetti senza dover immettere manualmente i comandi o consultare i dispositivi portatili"

Infine le tempistiche con le quali i 100.000 furgoni elettrici entreranno in servizio sulle strade americane:

"I nuovi veicoli elettrici di Amazon inizieranno a consegnare i pacchi ai clienti nel 2021. La società prevede di avere 10.000 veicoli sulla strada già nel 2022 e tutti i 100.000 veicoli sulla strada entro il 2030, risparmiando milioni di tonnellate di carbonio all'anno entro 2030"

Un progetto davvero impressionante soprattutto se si considera che Rivian è un costruttore senza ancora un proprio veicolo sul mercato, ma sicuramente se questa startup ha saputo attirare l'attenzione dell'imprenditore Jeff Bezos dovrà essere un investimento in grado di rivoluzionare ancora una volta il mondo dell'e-commerce mondiale.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
trapanator07 Febbraio 2020, 10:07 #1
Molto interessante la puntata di Presa Diretta sui "postini" che vanno in giro e devono fare centinaia di consegne. Pensate che uno ha detto che il martedì è già stanco.
giuvahhh07 Febbraio 2020, 10:14 #2
mancano i fendinebbia
floc07 Febbraio 2020, 11:17 #3
avrà i fari a led non servono i fendinebbia
zappy07 Febbraio 2020, 16:30 #4
Originariamente inviato da: floc
avrà i fari a led non servono i fendinebbia


e che cacchio c'entra?!?
zappy07 Febbraio 2020, 16:31 #5
Originariamente inviato da: trapanator
Molto interessante la puntata di Presa Diretta sui "postini" che vanno in giro e devono fare centinaia di consegne. Pensate che uno ha detto che il martedì è già stanco.


quoto.
interessante sapere cosa sta dietro ad amazon e che disgrazia per l'ambiente e per la società sono le consegne rapide.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^