Nuove vetture Formula E: verso l'autonomia per l'intera gara e 335 cavalli di potenza

Nuove vetture Formula E: verso l'autonomia per l'intera gara e 335 cavalli di potenza

Il sito ufficiale della serie “full electric” ha svelato le forme delle vetture per la stagione 2018-2019 del campionato di Formula E, insieme a una serie di specifiche che faranno compiere un bel salto generazionale alle monoposto

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Tecnologia
QualcommAudiJaguarRenaultBMWMercedes-BenzPorsche
 

La nota serie automobilistica con vetture "all-electric" vedrà l'inizio della sua quinta stagione nell'ultima parte dell'anno e protagoniste saranno delle vetture completamente riviste nelle forme, come ha adesso rivelato la Federazione Internazionale dell'Automobile attraverso il sito ufficiale della Formula E.

Formula E

Si tratta di un'anteprima, perché le nuove auto verranno presentate fisicamente al Salone dell'Auto di Ginevra a partire dal prossimo 6 marzo. Allo stesso modo le specifiche tecniche complete non saranno note prima di quel momento, ma da quanto è trapelato fino a oggi emerge che si tratterà di un balzo generazionale molto importante. Nel 2013 la Formula E, al suo debutto, ha dato modo di avere una percezione chiara di quello che sarebbe stato il futuro, e questo ulteriore passo in avanti sembra confermare la serie automobilistica come apripista nella transizione verso la mobilità completamente elettrica.

Le auto del campionato di Formula E, che vengono prodotte dal costruttore francese Spark, finora sono state molto simili ai prototipi usati nei campionati endurance, ma le nuove forme mostrate adesso dalla FIA le avvicinano maggiormente alle auto da corsa. Ci sono anche degli spunti provenienti dalla Formula 1, come l'"halo" che servirà a proteggere più efficacemente i piloti.

Formula E

Non si tratta di cambiamenti semplicemente estetici, perché la nuova aerodinamica porterà a prestazioni superiori, supportata da batterie più efficienti. Sviluppate da McLaren, garantiranno una potenza di 250kW, 50 in più rispetto alle auto attuali, e l'equivalente di 335 cavalli circa.

Fino a qualche anno fa un campionato tra vetture sportive completamente elettriche era considerato impossibile, oltre che completamente inutile. Oggi, invece, è l'emblema della trasformazione della mobilità a cui stiamo assistendo e coinvolge alcuni tra i marchi più blasonati dell'industria automobilistica come Audi, Jaguar, Renault e BMW, mentre altri, come Mercedes-Benz e Porsche, sono in procinto di entrare a farvi parte. Il campionato di Formula E coinvolge anche importanti partner tecnologici come Qualcomm. Le gare di Formula E, inoltre, si svolgono nelle città più iconiche del mondo come New York, Parigi, Londra, Montreal, alle quali si aggiungerà presto l'E-Prix di Roma.

I miglioramenti più importanti per la quinta stagione del campionato riguarderanno le batterie. Le auto attuali non vanno oltre i 20 o i 30 minuti di autonomia per effetto delle piccole batterie da 28kWh (consumo massimo consentito durante la gara) Però le nuove auto con specifiche superiori, e dalle forme più aggressive, gettano le basi per il progresso e per un futuro con gare in cui i piloti non siano costretti a cambiare vettura a competizione in corso.

Formula E

Le nuove auto ora presentate saranno alla base dei prossimi tre campionati di Formula E e, grazie a batterie che garantiscono autonomia raddoppiata, eviteranno il cambio auto durante la corsa. Rimuovere questa limitazione, ovviamente, rappresenta un notevole passo in avanti per il mondo della Formula E. Le vetture sono dotate di sistemi atti a trasferire parte dell'energia cinetica creata dalle importanti frenate a cui sono sottoposte (la velocità massima è di circa 240 Km/h), che fino al campionato ora in corso non hanno garantito però un'autonomia superiore alla metà delle gare, che hanno una durata di 50 minuti.

Gli organizzatori del campionato di Formula E hanno pensato al cambio di auto piuttosto che delle batterie per evitare operazioni su componenti ad alta tensione nelle convulse fasi della gara. La possibilità di realizzare il cambio di batteria, inoltre, avrebbe richiesto l'implementazione di componenti apposite che avrebbero aumentato il peso delle vetture, peraltro già importante per delle monoposto adibite a competizioni motoristiche.

Formula E

D'altra parte, per come sono attualmente le vetture di Formula E, per vincere una gara è più importante gestire accuratamente l'autonomia della batteria che guidare bene e tirar fuori il massimo potenziale dell'auto. I piloti, giro per giro, devono infatti monitorare costantemente l'uso delle risorse di alimentazione a loro disposizione, il che si traduce in precise strategie in fase di attacco o di difesa della posizione.

Il fatto che da questo punto di vista non ci saranno cambiamenti con la seconda generazione di auto consentirà ai team di trasferire le conoscenze acquisite sull'autonomia sulle nuove vetture, ma è un punto destinato a cambiare man mano che le batterie continueranno su questa strada di miglioramenti. Le auto elettriche sono destinate a diventare sempre più veloci e sicure, mentre l'autonomia delle batterie aumenta sempre di più.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8831 Gennaio 2018, 10:53 #1
Sono riusciti a rendere bello anche l'Halo, incredibile !

Tuttavia le ruote sono coperte, quindi è sbagliato chiamarla Formula.
Marok31 Gennaio 2018, 10:56 #2
Quindi il titolo non ci azzecca niente con l'articolo visto che continuerà il cambio vettura anche la prossima stagione.
Potevate mettere anche "verso il rimpiazzo della F1" tanto nel futuro sarà questo il destino visto la prossima (10-20-50 anni?) dismissione degli idrocarburi.
Erian Algard31 Gennaio 2018, 11:10 #3
Articolo come spesso ormai accade su questo sito completamente sbagliato.

Cito testualmente dal sito ufficiale della Formula E: "Designed to be used for the next three seasons, the car will make its competitive debut in the 2018/19 season of the series. With almost double the energy storage capacity and double the range of the current car, the Gen2 will enable the teams and drivers to complete a full race at higher speeds, without making a mid-race car swap."


Non ci voleva tanto a tradurre. Queste auto avranno il doppio dell'energia delle precedenti e termineranno, dalla prossima stagione, un intero gp senza cambio vettura. L'ho fatto io per voi, sono 50 euro, grazie.
marcram31 Gennaio 2018, 11:12 #4
Originariamente inviato da: Marok
Quindi il titolo non ci azzecca niente con l'articolo visto che continuerà il cambio vettura anche la prossima stagione.
Potevate mettere anche "verso il rimpiazzo della F1" tanto nel futuro sarà questo il destino visto la prossima (10-20-50 anni?) dismissione degli idrocarburi.


Da quanto si legge su altri giornali, sembrerebbe che effettivamente venga tolto il cambio macchina dalla prossima stagione.

Edit: ops, preceduto...
digieffe31 Gennaio 2018, 11:42 #5
Originariamente inviato da: Erian Algard
Articolo come spesso ormai accade su questo sito completamente sbagliato.

Cito testualmente dal sito ufficiale della Formula E: "Designed to be used for the next three seasons, the car will make its competitive debut in the 2018/19 season of the series. With almost double the energy storage capacity and double the range of the current car, the Gen2 will enable the teams and drivers to complete a full race at higher speeds, without making a mid-race car swap."


Non ci voleva tanto a tradurre. Queste auto avranno il doppio dell'energia delle precedenti e termineranno, dalla prossima stagione, un intero gp senza cambio vettura. L'ho fatto io per voi, sono 50 euro, grazie.


infatti, per i più informati si sapeva già da un po' della gara completa, ti ringrazio di averlo confermato.

per il resto ormai il sito sta perdendo di affidabilità, gli errori palesi e grossolani non si contano più, si legge di meglio dagli utenti del forum.

per contribuire al sito clicco le "notizie" con le offerte ma di questo passo probabile che cambierò atteggiamento.

costa così tanto avere un revisore/fact checker?
Enriko8131 Gennaio 2018, 12:08 #6
ho seguito alcune gare, le piste sono adatte a dei kart giganti.
le macchine hanno un ronzio schifoso, da aspirapolvere evoluta.
il fan boost è una cacata, che premia il pilota piu "simpatico". hahha

per il resto la f1 è ancora peggio tra DRS e mescole delle gomme con i colori, il mancato rinnovo sulla RAI: rimpiango gli anni 90' e le gare annni 2000.
predator8731 Gennaio 2018, 12:35 #7
Originariamente inviato da: Enriko81
ho seguito alcune gare, le piste sono adatte a dei kart giganti.
le macchine hanno un ronzio schifoso, da aspirapolvere evoluta.
il fan boost è una cacata, che premia il pilota piu "simpatico". hahha

per il resto la f1 è ancora peggio tra DRS e mescole delle gomme con i colori, il mancato rinnovo sulla RAI: rimpiango gli anni 90' e le gare annni 2000.


quoto in pieno..
nickname8831 Gennaio 2018, 12:56 #8
Originariamente inviato da: Enriko81
ho seguito alcune gare, le piste sono adatte a dei kart giganti.
le macchine hanno un ronzio schifoso, da aspirapolvere evoluta.
il fan boost è una cacata, che premia il pilota piu "simpatico". hahha

per il resto la f1 è ancora peggio tra DRS e mescole delle gomme con i colori, il mancato rinnovo sulla RAI: rimpiango gli anni 90' e le gare annni 2000.

Valutare una categoria dal rumore è quanto di più superficiale ci sia. Di solito lo fa chi non è appassionato per niente.
Il fischio che fanno le Formula E sono il futuro dell'automobilismo, quindi è meglio farci l'abitudine perchè da quì a 20 anni saranno tutti così.

Perchè pensi che nel WEC le LMP abbiano suoni differenti ? Oramai fra il fischio della parte elettrica e quello del turbo il suono non è così distante sentito dalla TV.

Discorso F1 :
- cosa cè di male nel contrassegnare le mescole con i colori ?
- se RAI ha mollato non è colpa della F1, vorrà dire che la si vedrà su TV8 assieme alla motogp ( nessuno si è lamentato che Mediaset abbia mollato quest'ultima da molto tempo )
- Il DRS serve a compensare in parte il vantaggio perso stando in scia, ma che di fatto influisce poco.

Il motore dal rumore sottotono che critichi in F1 sono i più potenti motori da gara mai realizzati nella storia della F1, e allo stesso tempo sono i più resistenti e soprattutto sono i motori a scoppio più efficienti mai realizzati al mondo !
Con una complessità tecnica tale da mettere in difficoltà e impaurire molti marchi.
Motori termici con efficienza superiore al 50% al momento sono inarrivabili in qualunque altro settore dell'industria.
marcram31 Gennaio 2018, 13:21 #9
Devo essere uno dei pochi a cui piace un casino il rumore dell'elettrico...
Mi trasmette un senso di futuro, di tecnologia, velocità e potenza, molto di più che il rombo del termico.
Falappa131 Gennaio 2018, 13:42 #10
Mi rifiuto di guardare sta roba, non che la F1 sia meglio, ma questa proprio non la tollero, preferisco un torneo di boccette del 1998 in replica su raisport 2, e dire che non gioco nemmeno a boccette.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^