Contenuto sponsorizzato

Opel Corsa-e, tutte le soluzioni di ricarica e i servizi per viaggiare senza stress e preoccupazioni

Opel Corsa-e, tutte le soluzioni di ricarica e i servizi per viaggiare senza stress e preoccupazioni

Opel Corsa-e viene venduta con diverse soluzioni di ricarica, sia di serie sia da acquistare separatamente in base all'allestimento, che consentono di viaggiare senza preoccupazioni in ogni circostanza. Eccole tutte, nel dettaglio

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Tecnologia
Opel
 

Il 2020 è l'anno delle auto elettriche per tutti, dal prezzo più abbordabile rispetto al passato ma senza rinunciare ai comfort tipici della categoria. Una rivoluzione è in atto, ed è per questo che diversi produttori di automobili hanno cominciato a investire pesantemente sulla nuova tecnologia propulsiva. Se da una parte il propulsore rappresenta il perno delle auto elettriche, dall'altra è di fondamentale importanza la tecnologia di ricarica. E non parliamo solo di efficienza, autonomia e velocità, ma anche della reale possibilità di intraprendere un viaggio con le nuove auto elettriche.

Auto elettrica

Ed è per questo che il Groupe PSA intende rassicurare tutti coloro che vogliono acquistare un'auto elettrica ma sono preoccupati dal "nuovo". Una delle auto elettriche più interessanti del Gruppo è la Opel Corsa-e (di cui abbiamo parlato diffusamente qui): si tratta di un'auto per tutti, comoda in viaggio così come nelle più anguste strade urbane, che viene venduta con una serie di soluzioni di ricarica personalizzate che vanno dai vari cavi per collegarsi alle prese tradizionali e alle colonnine di ricarica con un'ampia scelta di wallbox.

L'auto elettrica di Opel può offrire diversi caricatori di bordo: in Italia a partire dal modello Edition viene equipaggiata di serie con il caricatore monofase di bordo da 7,2kW. Acquistando invece l'allestimento First Edition, l'auto elettrica di Opel viene dotata del caricatore trifase di bordo da 11kW. La dotazione di serie presente su qualsiasi allestimento consente di utilizzare le stazioni di ricarica veloce fino a 100kW. Opel Corsa-e è inoltre predisposta per tutte le opzioni di ricarica, a partire dalle prese domestiche e le wallbox, fino ad arrivare alla ricarica ad alta velocità.

Corsa-e, i cavi - di serie e non - per la ricarica

Ogni opzione ha pro e contro: ad esempio il "cavo modo 2" di serie è comodo ed è pensato per la ricarica domestica, offrendo la possibilità di ricaricare l'auto con la normale presa di casa da 1,8kW. Il cavo viene offerto in ogni paese con la spina adatta all'infrastruttura energetica locale, ma si tratta della soluzione di ricarica più lenta. Chi acquista Corsa-e può scegliere anche altri caricatori di proprio gradimento, fra quelli presenti nella gamma di accessori Opel compatibili.

Se il cavo modo 2 risulta comodo per la ricarica domestica, quando si è in viaggio è utile dotarsi di cavi più specifici. Sono i "cavi modo 3", che si adattano in modo ottimale ai caricatori di bordo: lunghi sei metri, questi cavi consentono di accedere ai punti di ricarica pubblici anche se non è possibile parcheggiare in prossimità delle colonnine. Con i cavi modo 3 è possibile caricare l'auto in maniera rapida attraverso le wallbox o i caricatori pubblici da 11kW: in 90 minuti si ottengono circa 100km di autonomia, mentre per la ricarica completa sono necessarie 5 ore e 15 minuti circa.

Gli stessi cavi possono essere utilizzati anche con le stazioni di ricarica a corrente continua, che si trovano spesso lungo le autostrade. Raggiungono potenze fino a 100 kW, e consentono di estendere l’autonomia di 100Km in soli 12 minuti o raggiungere l'80% di carica in meno di 30 minuti.

Per alleviare lo stress da consumo di batteria, Opel Corsa-e integra un menu specifico visualizzato sullo schermo del sistema di infotainment che consente di tenere sotto controllo lo stato della carica della batteria, il consumo di energia e l’autonomia attraverso la pressione di un tasto.

Nessuno stress in viaggio con i servizi Opel

Come abbiamo già detto in precedenza i viaggi lunghi sono possibili senza troppi compromessi con le auto a guida elettrica, ma richiedono una pianificazione diversa rispetto a quella necessaria con i veicoli a combustione interna. Su Corsa-e Opel offre diverse tecnologie a disposizione dell'utente che gli consentono di gestire il viaggio ancor prima di partire. Ecco i principali.

Attraverso i sistemi di infotainment Multimedia Navi e Navi Pro, insieme a Free2Move, Opel offre soluzioni dedicate per i veicoli elettrici che si possono usare facilmente anche con lo smartphone. Per esempio, con l’app myOpel si possono verificare autonomia e stato di carica ed è possibile programmare l'ora di inizio della carica con la wallbox domestica. Utilizzando la "ricarica intelligente", si può avviare immediatamente la ricarica oppure impostarla per un momento successivo quando l'elettricità è meno costosa.

Attraverso l'app, inoltre, è possibile impostare il climatizzatore o il riscaldamento della vettura anche da remoto. Free2Move, invece, mette a disposizione a richiesta il pass "Charge My Car", che permette di accedere a oltre 110 mila punti di ricarica in Europa attraverso l'app. Il servizio effettua inoltre una selezione preliminare basata sulla distanza dal punto di carica, sulla velocità e sul prezzo della ricarica delle possibili opzioni pubbliche nel percorso, offrendo un trip planner che calcola il tragitto ottimale in modo da evitare eventuali disagi durante la guida.

Se il percorso viene inviato dalla app al navigatore, il navigatore collegato in rete guida la vettura direttamente alla stazione di ricarica selezionata e mostra sempre il percorso migliore sullo schermo touch attraverso Navi Pro. Il sistema permette di evitare fermate superflue o perdite di tempo nella ricerca di una colonnina di ricarica disponibile, offrendo inoltre una previsione della durata del viaggio o del tempo che manca per raggiungere la destinazione ancora prima di partire.

 
^