Peugeot, incentivi auto senza vincoli per supportare la ripartenza

Peugeot, incentivi auto senza vincoli per supportare la ripartenza

La casa del Leone ha annunciato una serie iniziative per la gestione della ripartenza dopo il lockdown e in funzione del Decreto Rilancio

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Tecnologia
Peugeot
 

Peugeot ha organizzato un evento digitale per annunciare un piano di incentivi che anticipa l'emendamento del Decreto Rilancio, ora approvato alla Camera e pronto a passare in Senato, dove dovrà essere licenziato senza modifiche, visto che va convertito in legge entro il 18 luglio, per entrare in vigore l'1 agosto. Parliamo degli Ecobonus Peugeot, un piano molto consistente che prevede agevolazioni fino a 9.000 € su auto con motore termico e 11.000 € su auto elettrificate, a seconda del modello.

Gli incentivi vanno a coprire l'intera gamma Peugeot senza vincoli in funzione del volume di emissioni (la famosa barriera dei 110 grammi per km di CO2) come nel caso degli incentivi governativi. Inoltre sono disponibili anche per il noleggio Free2Move Lease.

Peugeot e-208

Gli Ecobonus Peugeot sono già in vigore e i concessionari sono già in grado di presentarli. Da 5 mila fino a 11 mila in funzione del valore di acquisto di una vettura: quindi su una 508 si potrà beneficiare fino a 11 mila euro, che diventano circa 7 mila per una 208. Il concessionario partecipa con una sua quota parte, tuttavia sensibilmente inferiore rispetto alla quota della casa madre. Gli incentivi sono inoltre cumulabili con quelli statali già in vigore, come ad esempio i 6 mila euro per l'acquisto di una vettura elettrica. E a loro volta sono cumulabili con gli incentivi territoriali, come ad esempio quello istituito dal comune di Milano.

Insomma, da Peugeot sostengono che questo è più che il momento ideale per acquistare un'auto elettrica. Per il Governo e per le case automobilistiche è pressoché obbligatorio ragionare così, perché la crisi sanitaria rischia altrimenti di gravare eccessivamente su tutto il mercato.

Inoltre, la casa del Leone lancia i Peugeot Exclusive Days con eventi con prenotazione digitale per appuntamento in Concessionaria dove ai clienti privati viene illustrata e fatta provare la nuova gamma LEV ed offerti, in esclusiva, i vantaggi di Club PSA. Altri dettagli si trovano sul sito Peugeot.

Peugeot dispone in questo momento di una nutrita gamma di veicoli elettrici subito disponibili sul mercato. Fra le 100% elettriche troviamo e-208 e il SUV e-2008. Sono, invece, Plug-in Hybrid i SUV 3008 e 508. Peugeot ha messo in commercio anche i nuovi e-Traveller ed e-Expert, minivan 100% elettrici basati sulla piattaforma modulare EMP2.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mechano10 Luglio 2020, 10:51 #1
Ancora automobili?

Ci hanno dato gli incentivi per monopattini e bici elettriche ed ora ancora soldi ai venditori di auto.

Io vorrei città lastricate lisce per andare con tutto ciò che ha rotelle ed è divertente.
Skateboard è divertentissimo specie il surf skate, i cruiser e anche i longboard.
Monopattino è bello.
Anche i rollerblade e pattini in genere.

La moto ok, ti porti skate o monopattino legato, la parcheggi e poi vai con quelli.

Che tristezza le auto. Abbiamo città tappezzate di auto.
Comodi marciapiedi lastricati in cemento liscio, se fatti pensando a monopattini e skateboard, sarebbero percorribili, ma in molte città ci sono sopra le auto. Per non parlare di tutta la cacca dei cani degli idioti sporchi e maleducati.

Anche una città grigia e lastricata di cemento diventa divertente in roller, skate o monopattino. Un esempio? Barcellona è il paradiso degli skater.
Lwyrn10 Luglio 2020, 10:58 #2
Originariamente inviato da: Mechano
Ancora automobili?

Ci hanno dato gli incentivi per monopattini e bici elettriche ed ora ancora soldi ai venditori di auto.

Io vorrei città lastricate lisce per andare con tutto ciò che ha rotelle ed è divertente.
Skateboard è divertentissimo specie il surf skate, i cruiser e anche i longboard.
Monopattino è bello.
Anche i rollerblade e pattini in genere.

La moto ok, ti porti skate o monopattino legato, la parcheggi e poi vai con quelli.

Che tristezza le auto. Abbiamo città tappezzate di auto.
Comodi marciapiedi lastricati in cemento liscio, se fatti pensando a monopattini e skateboard, sarebbero percorribili, ma in molte città ci sono sopra le auto. Per non parlare di tutta la cacca dei cani degli idioti sporchi e maleducati.

Anche una città grigia e lastricata di cemento diventa divertente in roller, skate o monopattino. Un esempio? Barcellona è il paradiso degli skater.


E la gente che deve fare 40 minuti di auto per andare a lavoro? Come fanno in monopattino ?
piv3z10 Luglio 2020, 11:01 #3
Originariamente inviato da: Lwyrn
E la gente che deve fare 40 minuti di auto per andare a lavoro? Come fanno in monopattino ?


Usano i mezzi. E poi monopattino.
WarDuck10 Luglio 2020, 11:01 #4
Originariamente inviato da: Mechano
Ancora automobili?

Ci hanno dato gli incentivi per monopattini e bici elettriche ed ora ancora soldi ai venditori di auto.


Il settore auto in Italia da da mangiare non solo a moltissimi italiani ma anche allo Stato.

https://www.auto.it/news/news/2018/...l_pil_italiano/

Quindi quei soldi servono alla collettività, ora più che mai.

Originariamente inviato da: Mechano
Io vorrei città lastricate lisce per andare con tutto ciò che ha rotelle ed è divertente.
Skateboard è divertentissimo specie il surf skate, i cruiser e anche i longboard.
Monopattino è bello.
Anche i rollerblade e pattini in genere.

La moto ok, ti porti skate o monopattino legato, la parcheggi e poi vai con quelli.

Che tristezza le auto. Abbiamo città tappezzate di auto.
Comodi marciapiedi lastricati in cemento liscio, se fatti pensando a monopattini e skateboard, sarebbero percorribili, ma in molte città ci sono sopra le auto. Per non parlare di tutta la cacca dei cani degli idioti sporchi e maleducati.

Anche una città grigia e lastricata di cemento diventa divertente in roller, skate o monopattino. Un esempio? Barcellona è il paradiso degli skater.


Una volta sono stato in Svizzera, a Lugano. Non vedevi auto parcheggiate in giro. Lì hanno parcheggi multipiano in cui i primi 30 minuti è gratis.

E la città rimane pulita.
WarDuck10 Luglio 2020, 11:08 #5
Originariamente inviato da: piv3z
Usano i mezzi. E poi monopattino.


Se fossero puliti ed efficienti senza ombra di dubbio sarebbe la soluzione anche più conveniente.

Ma la realtà in molte parti d'Italia è ben diversa da quella che ci vogliono descrivere i moralisti del pensiero ecologico o chi non ha mai preso un mezzo in vita sua.

Specialmente in grandi città come Roma la situazione è drammatica.

Giusto per fare un esempio di quello che succede OGGI a Roma:
https://roma.fanpage.it/sciopero-de...blici-in-citta/

Il trasporto pubblico dovrebbe essere progettato da zero. Non uso volutamente il termine ri-progettato perché non è stato mai progettato.
ferste10 Luglio 2020, 11:10 #6
Originariamente inviato da: piv3z
Usano i mezzi. E poi monopattino.


Ho una certa convinzione che buona parte degli automobilisti, potendolo fare, sarebbero d'accordo.
Unrue10 Luglio 2020, 11:36 #7
Originariamente inviato da: piv3z
Usano i mezzi. E poi monopattino.


Adoro questo tipo di commenti. Ma tu hai idea di quanto tempo si può perdere con i mezzi pubblici? Ti faccio un esempio provato sulla mia pelle. Per andare a lavoro in treno ci mettevo 40 minuti, compreso un tratto di 15 minuti a piedi. A tratta. Quindi 80 minuti al giorno solo per andare/tornare da lavoro.

In macchina ce ne metto 15. (30 compreso il ritorno) In pratica guadagno quasi un'ora in più al giorno che posso impiegare come voglio. Se devi portare i bimbi a scuola, riprenderli ecc sono fondamentali. E abito vicino Bologna, non sul cocuzzolo di una montagna.

Se abiti in centro o in una zona ben fornita con i mezzi, e se le dinamiche familiari/lavorative lo consentono, si può considerare il mezzo pubblico, altrimenti no. Perdi una vita, e quel tempo perso non te lo ridà nessuno.
mr.cluster10 Luglio 2020, 11:42 #8
Originariamente inviato da: piv3z
Usano i mezzi. E poi monopattino.

HA. Buona questa.

A parte che in tante città al di fuori del Trentino ci sono interi quartieri lasciati senza alcun mezzo pubblico e con le strade che sembrano campi di battaglia (Napoli: Miano, Frullone, Chiaiano....; Roma: Infernetto, Romanina, Casal Morena...), dove usare un monopattino è un modo facile per farsi male o per essere derubati al volo. Vedi poi com'è comodo portarsi il monopattino o la bici in metro o sul bus....
Inoltre questi "mezzi alternativi" escludono tutti coloro che hanno difficoltà motorie di ogni tipo e natura....

Se devo essere sincero e provocatorio (ma nemmeno tanto ), avrei esteso gli incentivi anche e soprattutto a quel mito Italiano che è l'Ape car, in una versione Ibrida ed elettrica.

Titanox210 Luglio 2020, 12:13 #9
a milano stanno riempiendo di ciclabili ovunque messe a cazzo creando ingorghi e rotture di palle alle auto, c'è già casino ora che non c'è quasi nesusno in giro figuriamoci a settembre o i mesi successivi quando (si spera) ripartirà un po tutto....dei veri geni, probabilmente pure laureati sono imbarazzato io per loro, per lo stato italiano, per il comune e per l'istruzione italiana...un vero schifo
ferste10 Luglio 2020, 12:16 #10
Originariamente inviato da: mr.cluster
HA. Buona questa.

A parte che in tante città al di fuori del Trentino ci sono interi quartieri lasciati senza alcun mezzo pubblico e con le strade che sembrano campi di battaglia (Napoli: Miano, Frullone, Chiaiano....; Roma: Infernetto, Romanina, Casal Morena...), dove usare un monopattino è un modo facile per farsi male o per essere derubati al volo.



C'è anche da sperare che, dato il recente aumento di monopattini elettrici, si sbrighino a rendere il casco obbligatorio senza attendere che si riempano obitori e traumatologie.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^