Porsche Taycan, nuovo record per un'auto elettrica: derapa per 42 km di fila

Porsche Taycan, nuovo record per un'auto elettrica: derapa per 42 km di fila

Porsche ha aggiunto il suo nome al Guinness dei primati facendo derapare un'auto elettrica Porsche Taycan per 42 chilometri senza interruzioni

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Tecnologia
Porsche
 

Il record è stato ottenuto con una Porsche Taycan a trazione posteriore, molto più facile da far sbandare rispetto a una Taycan a trazione integrale. Se in occidente è in commercio solo quest'ultima versione della Taycan, il modello a trazione posteriore è piuttosto popolare in Cina.

Porsche Taycan nel Guinness dei primati

I responsabili di Porsche hanno impiegato 55 minuti per portare a termine il loro tentativo di conquista del record del mondo. Ci sono riusciti su un circuito circolare opportunatamente bagnato, dove la Taycan ha derapato ininterrottamente per ben 42 chilometri.

Il record è stato tentato al Porsche Experience Center (PEC) di Hockenheim. Il pilota Porsche Dennis Retera ha compiuto 210 giri dell'anello, sbandando continuamente, per un totale di 42.171 metri, percorsi in 55 minuti. La velocità media è stata di 46 km/h.

Ovviamente, non è affatto semplice mantenere un'auto in sbandata controllata per così tanto tempo, e non era mai successo con un'auto elettrica secondo le certificazioni del Guinness dei primati.

La potenza continua messa a disposizione da un propulsore elettrico come quello della Taycan rende più facile conseguire questo tipo di record, unitamente al baricentro basso e al passo lungo della nuova auto di Porsche, che garantiscono la stabilità necessaria. Anche il design del volante e la maneggevolezza del mezzo hanno contribuito, ma un ruolo determinante è certamente giocato dal pilota, che ha dovuto mantenere la concentrazione per tutto quel tempo, soprattutto perché l'asfalto irrigato del circuito drift non forniva sempre lo stesso livello di aderenza. "Mi sono concentrato soprattutto sul volante, perché è più afficace rispetto all'utilizzo del pedale dell'acceleratore e riduce il rischio di slittamento" ha detto Retera.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
phmk24 Novembre 2020, 14:45 #1
Che record del c...0 ....
SpyroTSK24 Novembre 2020, 14:50 #2
Anch'io sono capace di fare un 360° per 1000km (un pieno del 206 1.4 HDi) sulla neve.
Notturnia24 Novembre 2020, 15:57 #3
fa piacere sapere che potremo continuare a derapare in curva anche con le elettriche.. ma son curioso di provarlo dal vivo una volta.. per capire se da le stesse emozioni..
piv3z24 Novembre 2020, 16:08 #4
Poi si è scaricata la batteria.
riaw24 Novembre 2020, 16:25 #5
più che il record di un'auto elettrica è un record degli pneumatici
Svelgen24 Novembre 2020, 16:31 #6
Originariamente inviato da: riaw
più che il record di un'auto elettrica è un record degli pneumatici


Con la pista bagnata?
Credo che anche il più scarso dei penumatici ci riesca.
Opteranium24 Novembre 2020, 16:55 #7
il record più noioso del mondo
aqua8424 Novembre 2020, 17:01 #8
Originariamente inviato da: phmk
Che record del c...0 ....

in effetti...
trazione posteriore e pista completamente e ripetutamente bagnata...

e pensare che tra organizzatori della pista, giudici, piloti, cameraman e chissà chi altro, hanno "mangiato" un bel po' di persone, è forse l'unica cosa positiva

(se sono stati tutti pagati ovviamente)
niky8924 Novembre 2020, 19:31 #9
Ma il drift da 8 ore di BMW M5 non ha fatto più chilometri?
leoben24 Novembre 2020, 21:22 #10
Se mettono una colonnetta al centro e tirano un cavo verso l'auto, con qualche modifica al sistema di ricarica, drifta all'infinito...
E magari potrebbero pure aggiungere un po' di olio in pista, così si consumano ancora meno gli pneumatici.
Ma soprattutto, se mettevo le ruotine al mio vecchio Fifty 4 marce, la media di 46km/h di traverso su quella pista li facevo anch'io a 16 anni...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^