Qualcomm si porta avanti e stringe accordi su accordi nel mondo dell'automobile

Qualcomm si porta avanti e stringe accordi su accordi nel mondo dell'automobile

Non vi è alcun dubbio che le automobili di domani saranno per la maggior parte connesse alla rete, considerando che alcune lo sono già ora. Qualcomm è in prima linea in questo settore, come testimoniano gli accordi stretti negli anni e che si rafforzeranno con l'avvento del 5G

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Tecnologia
Qualcomm
 

Nel corso del Mobile World Congress di Barcellona Qualcomm non nasconde la propria intenzione di avere un  ruolo decisamente molto attivo nel settore automotive. Ovviamente non stiamo parlando di motori, ma ci si riferisce ovviamente alla tecnologia che sta via via popolando le autovetture moderne. Secondo il comunicato Qualcomm sono circa il 20% le autovetture dotate di connettività progettate nel corso del 2015, senza fare riferimento a un mercato in particolare.

Sebbene questo dato ci sembri un po' troppo ottimistico, appare decisamente molto più credibile quello che fa riferimento al 2024, quando saranno il 75% del totale le auto ideate per avere a bordo, di serie, una connessione cellulare. Molte case automobilistiche hanno ovviamente il proprio centro di ricerca per realizzare tecnologie di comunicazione, ma nella maggior parte dei casi occorre comunque chiedere il permesso di utilizzare brevetti, per poi implementarli al meglio.

Ecco perché sono in molti a preferire la soluzione del pacchetto completo e personalizzabile alla bisogna, rivolgendosi appunto a chi mastica la materia da oltre 15 anni e dispone, per giunta, del maggior numero di brevetti al mondo. Si spiega quindi perché 14 delle 25 case automobilistiche più importanti del mondo abbiano suonato al campanello di Qualcomm, richiedendo soluzioni di connettività.

Per citare qualche nome importante troviamo PSA Group (Citroen, Peugeot, Opel), Ford, Jaguar e Geely. Se quest'ultimo nome non vi dice nulla è bene sapere che si tratta di un produttore di spicco cinese, che pochi giorni fa ha acquistato per 7,3 miliardi di Dollari quasi il 10% di Daimler AG (gruppo di cui fa parte Mercedes), diventando il maggiore azionista. Qualcomm mette a disposizione soluzioni basate su connettività 4G LTE ma anche 5G, di cui ha dato dimostrazione nell'immenso padiglione. Il mondo sta cambiando, insomma, e non sarà certo l'ultimo caso di azienda tecnologica a stringere accordi con realtà che fino a qualche anno fra avremmo considerato molto distanti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^