Record VW alla Pikes Peak: ecco l'incredibile video del giro completo (anche on-board)

Record VW alla Pikes Peak: ecco l'incredibile video del giro completo (anche on-board)

Con un prototipo full-electric progettato ad-hoc Volkswagen ha polverizzato il precedente record: ecco il video del giro completo. Se siete appassionati di auto dovete vederlo

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Tecnologia
Volkswagen
 

Alla fine di giugno il pilota Romain Dumas e Volkswagen sono entrati nella storia dell'automobilismo insieme a I.D. R Pikes Peak, ovvero il prototipo elettrico altamente specializzato per affrontare l'impervio percorso della Pikes Peak. Dumas è riuscito a raggiungere il traguardo in meno di otto minuti compiendo un'impresa su cui molti si erano mostrati scettici e polverizzando il precedente record di Sebastian Loeb e di Peugeot di ben 16 secondi.

Dumas e VW sono inoltre riusciti ad abbattere il precedente miglior tempo realizzato da un veicolo elettrico di circa un minuto. La Pikes Peak viene coperta con un percorso di 19,99 chilometri caratterizzato da diversi tipi di terreni: se si è in loco non è semplice da vedere e da seguire, ma Volkswagen ha pubblicato un video del giro completo da diverse inquadrature, dalle videocamere a bordo e da quella incredibilmente suggestiva realizzata in elicottero.

Il video mostra l'assurda esperienza di guida a cui è sottoposto il pilota per quasi 20 chilometri, in continua lotta contro il tempo e, soprattutto, contro strade estremamente pericolose, asfalti con grip limitati e, se non bastasse, in lotta anche contro l'assenza di guardrail. La Pikes Peak è una pista che non perdona, e a ricordarcelo sono purtroppo i decessi recenti di Bobby Goodin e Carl Sorensen, e basta il minimo errore per provocare conseguenze disastrose, non solo sul tempo.

Fra le curiosità che si possono notare nel video, oltre all'eccellente lavoro svolto dal pilota, è l'uso del piede destro anche per la frenata. Si tratta di uno stile ripreso da molti piloti in presenza di cambio al volante o automatico, o nel caso di veicoli elettrici, tuttavia per la I.D. R c'è anche una motivazione di fondo per cui è preferibile utilizzare il piede destro per la frenata: sul veicolo elettrico è più importante ottenere la decelerazione massima, anche per ricaricare il più possibile la batteria, piuttosto che ottenere un'efficacia superiore parzializzando insieme acceleratore e freno.

Dumas non si perde in regolazioni varie durante la guida, nonostante il gran numero di pulsanti e leve presenti all'interno dell'abitacolo. È estremamente concentrato sulle più essenziali manovre di guida e sulla pulizia nell'impostazione delle curve, che non sul bilanciamento dei freni o su altri aspetti del setup della vettura. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
b.u.r.o.8723 Luglio 2018, 15:48 #1
a parte che la pikes peak non è un circuito, ma una tappa, che parte dai 2800m sul livello del mare , e arriva fino ai 4300m

comunque, il futuro sarà elettrico, però dovrebbero far qualcosa per migliorare il "rombo". così sembra proprio un giocattolo
Marko#8823 Luglio 2018, 16:00 #2
"La Pikes Peak è una pista che non perdona"

Peccato non sia una pista
Mparlav23 Luglio 2018, 16:01 #3
Il pilota frena sempre col piede destro, il cui pedale è vicino all'acceleratore visto che manca la frizione.

Il sinistro viene tenuto ben premuto sul poggiapiede, perchè nonostante il sedile racing e le cinture racing a 4 punti ben strette, c'è necessità di spingersi contro il sedile.

P.S.: Per chi se lo fosse perso, il giro del mese scorso della Porsche 919 Hybrid Evo al Nurburgring in 5'19". Da paura.
https://www.youtube.com/watch?v=KsLi7HgSuhI
lucusta23 Luglio 2018, 19:38 #4
è impressionante come le varie case costruttrici storiche, che hanno tutti gli interessi a mantenere lo status quo, rinnegavano l'elettrico in ogni modo, poi VW ed in seguito Fiat hanno aperto al futuro, mentre Ford, che ancora non ha nulla di concreto, continua a spingere il suo marketing con i piccoli diesel.

proprio vera la storia della volpe e l'uva...

e le batterie son sempre le stesse...
Sasuke@8123 Luglio 2018, 19:58 #5
Originariamente inviato da: Mparlav
Il pilota frena sempre col piede destro, il cui pedale è vicino all'acceleratore visto che manca la frizione.

Il sinistro viene tenuto ben premuto sul poggiapiede, perchè nonostante il sedile racing e le cinture racing a 4 punti ben strette, c'è necessità di spingersi contro il sedile.

P.S.: Per chi se lo fosse perso, il giro del mese scorso della Porsche 919 Hybrid Evo al Nurburgring in 5'19". Da paura.
https://www.youtube.com/watch?v=KsLi7HgSuhI


li dipende dal pilota, sempre di più dove non c'è la frizione si frena col sinistro anzi a volte frenano e accelerano contemporaneamente perché è meno destabilizzante per l'auto che pelare il gas, cmq in f1 ad esempio tutti frenano col sx.
premersi contro il sedile non serve a nulla, con le cinture racing non ti muovi di un mm, e quando il pilota usa solo il sx i pedali hanno delle placchette laterali per non far traslare i piede scarico dal pedale
Sasuke@8123 Luglio 2018, 20:07 #6
Originariamente inviato da: lucusta
è impressionante come le varie case costruttrici storiche, che hanno tutti gli interessi a mantenere lo status quo, rinnegavano l'elettrico in ogni modo, poi VW ed in seguito Fiat hanno aperto al futuro, mentre Ford, che ancora non ha nulla di concreto, continua a spingere il suo marketing con i piccoli diesel.

proprio vera la storia della volpe e l'uva...

e le batterie son sempre le stesse...


fiat tra le grosse case (è la settima casa come grandezza) è molto indietro sull'elettrico e ibrido, i primi investimenti li doveva fare marchionne quest'anno ma all'attivo non c'è nulla, mentre altre grosse case come vw Toyota honda mercedes bmw hanno fatto investimenti anni fa e i veicoli ibridi ed elettrici sono già in vendita da un pezzo
djufuk8723 Luglio 2018, 21:33 #7

Praticamente una mini4wd

E' praticamente una mini4wd... provano a parole ad entusiasmarti ed intrattenerti ma più di 2 minuti di video non riesco a guardare... quel sibilo poi è veramente fastidioso.
Il futuro è elettrico.. però diamine, fate qualcosa per quel sound!!!
DanieleRC523 Luglio 2018, 23:03 #8
Il futuro Forse sarà elettrico.... ma i veicoli a PILE proprio non li digerisco
marchigiano24 Luglio 2018, 01:10 #9
Originariamente inviato da: Mparlav
P.S.: Per chi se lo fosse perso, il giro del mese scorso della Porsche 919 Hybrid Evo al Nurburgring in 5'19". Da paura.
https://www.youtube.com/watch?v=KsLi7HgSuhI


stupendo, con le marce più lunghe e un po più di batteria secondo me poteva sfondare i 400 sul rettilineo, st'anno ha vinto toyota solo perchè era sola se torna il gruppo VW gliele suona di nuovo

Originariamente inviato da: djufuk87
E' praticamente una mini4wd... provano a parole ad entusiasmarti ed intrattenerti ma più di 2 minuti di video non riesco a guardare... quel sibilo poi è veramente fastidioso.
Il futuro è elettrico.. però diamine, fate qualcosa per quel sound!!!


si potrebbe cambiare la geometria dei denti della trasmissione per dargli un suono più "startrekkoso" ma alla fine siamo li.... pensa che ultimamente INIZIO a guardare un gp... dopo 3 giri mi rompo e vado su youtube e cerco i video dei vecchi gp, intanto i v12 ferrari a monza e hockenheim (quello vero, non quello castrato di oggi, quello con 3 dritte da 360kmh) con cambiate a 19000rpm , poi cerco le vecchie gare anni 60-70 con i box bellissimi pieni di gente e di fi@a, ma anche le gare 80-90 sempre belle con macchine sempre più tecnologiche ma dove serviva sempre tanto manico

Originariamente inviato da: DanieleRC5
Il futuro Forse sarà elettrico.... ma i veicoli a PILE proprio non li digerisco


comuque se hai notato, rispetto alla peugeot 208, sembra molto più facile da tenere, niente botte di cambio marcia, nessuno strappo da differenziale autobloccante, tutta elettronica, il pilota deve solo stare attento a non frenare lungo e non finire nel burrone, secondo me poteva limare ancora qualche secondo
Marko#8824 Luglio 2018, 07:40 #10
Originariamente inviato da: Mparlav
Il pilota frena sempre col piede destro, il cui pedale è vicino all'acceleratore visto che manca la frizione.

[I]Il sinistro viene tenuto ben premuto sul poggiapiede, perchè nonostante il sedile racing e le cinture racing a 4 punti ben strette, c'è necessità di spingersi contro il sedile.[/I]

P.S.: Per chi se lo fosse perso, il giro del mese scorso della Porsche 919 Hybrid Evo al Nurburgring in 5'19". Da paura.
https://www.youtube.com/watch?v=KsLi7HgSuhI


Non hai mai provato sedili e cinture di quel tipo vero?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^