Samsung porta l'elaborazione AI per dispositivi mobili Premium con Exynos 9 Series 9820

Samsung porta l'elaborazione AI per dispositivi mobili Premium con Exynos 9 Series 9820

Il modem LTE Advanced Pro core di quarta generazione e 2.0 Gbps consente di arricchire le esperienze mobili, comprese le applicazioni AR e VR.

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Tecnologia
Samsung
 

Samsung Electronics ha annunciato oggi il suo ultimo processore applicativo premium (AP), l'Exynos 9 Series 9820, equipaggiato per applicazioni di Intelligenza Artificiale (AI) sui device. La nuova CPU è dotata di un processore LTE Advanced Pro con CPU di ultima generazione, 2.0 gigabit al secondo (Gbps) e di un'unità di elaborazione neurale avanzata (NPU) per offrire nuove esperienze intelligenti ai dispositivi mobili.

"Man mano che i servizi relativi all'IA si espandono e il loro utilizzo si diversifica nei dispositivi mobili, i processori richiedono maggiori capacità computazionali ed efficienza", ha affermato Ben Hur, vice presidente di System LSI marketing di Samsung Electronics. "Le funzionalità AI di Exynos 9 Series 9820 forniranno una nuova dimensione delle prestazioni nei dispositivi intelligenti attraverso un'unità NPU integrata, un core CPU custom di quarta generazione ad alte prestazioni, un modem LTE da 2.0 Gbps e prestazioni multimediali migliorate."

L'Exynos 9820 possiede un acceleratore di AI hardware, o NPU, che esegue attività di Intelligenza Artificiale circa sette volte più velocemente rispetto al predecessore. Con l'unità NPU, l'elaborazione correlata all'IA può essere eseguita direttamente sul dispositivo anziché inviare l'attività ad un server, garantendo prestazioni più veloci ed una migliore protezione delle informazioni personali. Questo consentirà una varietà di nuove esperienze come la regolazione istantanea delle impostazioni della fotocamera per uno scatto basato sull'ambiente circostante o il riconoscimento di oggetti per fornire informazioni in realtà aumentata o realtà virtuale (AR o VR).

Con un design di architettura migliorato, il nuovo core personalizzato di quarta generazione di Exynos 9820 offre circa il 20% di miglioramento delle prestazioni single core o del 40% in termini di efficienza energetica rispetto al suo predecessore che può caricare dati o passare da un'applicazione all'altra molto più rapidamente. Inoltre, le prestazioni multi-core sono aumentate di circa il 15%. Il nuovo processore mobile incorpora gli ultimi core GPU Mali-G76, che offrono un aumento delle prestazioni del 40% o risparmi di energia del 35%, consentendo un tempo di riproduzione più lungo di giochi mobili con grafica intensiva o applicazioni AR interattive.

Inoltre il modem LTE-Advanced Pro di Exynos 9820 offre velocità di trasmissione a banda larga rapide di 2.0 Gbps in downlink con 8x aggregazione del trasporto (CA) e uplink 316 megabit al secondo (Mbps). Con tali velocità è possibile scaricare un film in alta definizione Full HD (3,7 GB) in circa 15 secondi e giochi MMOR (multiplayer online) massivamente riproducibili con meno lag. Con una maggiore aggregazione di carrier rispetto alla soluzione precedente, insieme allo schema MIMO 4 × 4 (Multiple-Input, Multiple-Output), 256-QAM (Quadrature Amplitude Modulation) e alla tecnologia eLAA (Licensed Assisted Access) avanzata, il modem offre stabilità ancora velocità incredibile in movimento.

Per esperienze multimediali più coinvolgenti, il codec multiformato (MFC) di Exynos 9820 supporta la codifica e la decodifica di video 4K UHD a 150 fotogrammi al secondo (fps). L'MFC esegue anche il rendering dei colori a 10 bit, offrendo una rappresentazione più accurata dei colori offrendo una gamma più ampia di toni e tonalità. L'Exynos 9 Series 9820 dovrebbe essere in produzione di massa entro la fine di quest'anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giovanni6915 Novembre 2018, 21:48 #1
"l'elaborazione correlata all'IA può essere eseguita direttamente sul dispositivo anziché inviare l'attività ad un server"

Come dire che la raccolta dati e profilazione dell'utente e del suo comportamento in rete potrebbe essere elaborata sul suo stesso smartphone invece di demandare a google o altre società esterne tale profilazione.

Così Samsung profilerebbe direttamente al meglio i propri clienti, monetizzando la loro vita digitale online nei modi che riterrebbe più opportuni. Ci sarà scritto nell'EULA delle pagine del manuale dei nuovi smartphone?
Cappej16 Novembre 2018, 07:24 #2
Fanno passare questa AI come una cosa fantastica per l'utente quando, alla fine, il vantaggio è tutto loro per migliorare il machine-learning... dovrebbero pagarci invece di farci spendere!
300016 Novembre 2018, 08:08 #3
Tecnocrazia loading.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^