Si addormentano su una Tesla con Autopilot a 90km/h: (ri)scoppia il caso online

Si addormentano su una Tesla con Autopilot a 90km/h: (ri)scoppia il caso online

Un uomo e una donna sono stati immortalati dentro un'auto Tesla mentre dormivano con Autopilot attivo a 90 km/h circa di velocità

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Il pilota di una Tesla, così come il suo passeggero, sembrano dormire beatamente mentre l'automobile scorrazza per una strada in Massachussetts a circa 90 km all'ora grazie alla modalità Autopilot. È la "trama" di un breve video pubblicato da Dakota Randall su Twitter, un video capace di creare l'ennesimo caso che mette l'accento sulla sicurezza della funzionalità di guida assistita sulle automobili del colosso americano.

Ad accompagnare il video un messaggio eloquente: "Un ragazzo letteralmente addormentato al volante sul Mass Pike (gran posto per farlo)". Secondo l'utente che ha postato il video la velocità di crociera della macchina era, al momento della ripresa, di circa 60 miglia orarie. Randall ha cercato di svegliare conducente e passeggero suonando a più riprese il clacson, ma i due non hanno avuto nessuna reazione.

Nonostante il nome possa condurre in errore, Autopilot non è un pilota automatico, né può sostituire il conducente alla guida. Tesla lo ha sottolineato spesso, e anche sul sito ufficiale si legge che "Autopilot è pensato per essere utilizzato con la massima attenzione da parte del conducente, che deve mantenere le mani sul volante ed essere pronto a prendere il controllo in qualsiasi momento". Si tratta però di un'accortezza non sempre osservata.

Nel corso del tempo infatti si sono susseguite diverse notizie di incidenti (alcuni anche fatali) provocati o subiti da automobili Tesla con Autopilot attivo e spesso il conducente non seguiva le direttive imposte per l'uso della modalità. La polizia di stato, inoltre, non è stata informata sul caso specifico degli scorsi giorni, e ha appreso la notizia solo attraverso i media locali (non potendo quindi prendere provvedimenti).

Quello del Mass Pike non è il primo report su conducenti addormentati alla guida di una Tesla con Autopilot. In circostanze simili Tesla aveva dichiarato che "molti dei video pubblicati online sono bufale o scherzi pericolosi". Secondo la compagnia infatti i sistemi di monitoraggio dei conducenti rendono impossibile l'uso di Autopilot nelle condizioni che vediamo nel video, visto che se conducente e passeggeri ignorano gli avvisi l'auto si arresta.

Alle velocità descritte da Randall i messaggi dovrebbero essere trasmessi ogni 30 secondi, o ancora meno, anche solo se semplicemente il conducente non mantiene le mani sul volante: "I possessori di auto Tesla hanno percorso miliardi di chilometri utilizzando Autopilot, e i dati del nostro Vehicle Safety Report indicano che i piloti che utilizzano la modalità di guida subiscono meno incidenti rispetto a quelli che operano senza assistenza", le parole di Tesla.

Nel caso specifico del Mass Pike la società ha mantenuto il silenzio, ma è giusto sottolineare come l'uso improprio di Autopilot possa mettere seriamente a rischio la vita di conducente, passeggeri e anche di chi si trova fuori dalla vettura.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

57 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia12 Settembre 2019, 19:07 #1
ne vedremo sempre di più.. chissà che la natura faccia il suo corso ed elimini certi "inconvenienti" :-D
*Pegasus-DVD*12 Settembre 2019, 20:10 #2
vorrei farlo anchio
Flortex12 Settembre 2019, 20:31 #3
La polizia di stato, inoltre, non è stata informata sul caso specifico degli scorsi giorni, e ha appreso la notizia solo attraverso i media locali (non potendo quindi prendere provvedimenti).


Per quale motivo?
Qui, in caso vengano documentati casi gravi, prendono eccome provvedimenti, rifacendosi a reati del genere "attentato alla sicurezza dei trasporti".

Dovrebbero fare altrettanto.
tallines12 Settembre 2019, 20:36 #4
La macchina la guida io, non Autopilot, che se lo possono mettere.......in tasca

Tra l' altro sti due acquistano un auto, in modo inconsapevole >

"Nonostante il nome possa condurre in errore, Autopilot non è un pilota automatico, né può sostituire il conducente alla guida.

Tesla lo ha sottolineato spesso, e anche sul sito ufficiale si legge che

"Autopilot è pensato per essere utilizzato con la massima attenzione da parte del conducente, che deve mantenere le mani sul volante ed essere pronto a prendere il controllo in qualsiasi momento".

Si tratta però di un'accortezza non sempre osservata"
SpyroTSK12 Settembre 2019, 21:03 #5
Ancora? Basta con sti cazzi di video fake.
https://attivissimo.blogspot.com/20...conducente.html
Flortex12 Settembre 2019, 21:13 #6
Originariamente inviato da: SpyroTSK
Ancora? Basta con sti cazzi di video fake.
https://attivissimo.blogspot.com/20...conducente.html


Triste vedere come si sia ridotto (ma non è il primo caso) questo presunto "cacciatore di bufale" (ma è in buona compagnia: molti di quelli che si spacciano come tali sono veri difensori di bufale e propaganda varia).

Ma veniamo al punto. Il suddetto sostiene che:
-dopo 40 secondi lampeggia lo schermo (che non vedi se dormi).
-dopo 50 secondi c'è un "allarme acustico" (che magari non senti se dormi).
-dopo 70 secondi l'allarme acustico è continuo (idem).
-dopo (dopo quanto?) l'auto rallenta e si ferma.

Ora, in che modo un video di 28 secondi sarebbe "confutato" da tutto questo?
Peraltro potrebbe anche essere un modello diverso, non ho controllato.
SpyroTSK12 Settembre 2019, 21:38 #7
Originariamente inviato da: Flortex
Triste vedere come si sia ridotto (ma non è il primo caso) questo presunto "cacciatore di bufale" (ma è in buona compagnia: molti di quelli che si spacciano come tali sono veri difensori di bufale e propaganda varia).

Ma veniamo al punto. Il suddetto sostiene che:
-dopo 40 secondi lampeggia lo schermo (che non vedi se dormi).
-dopo 50 secondi c'è un "allarme acustico" (che magari non senti se dormi).
-dopo 70 secondi l'allarme acustico è continuo (idem).
-dopo (dopo quanto?) l'auto rallenta e si ferma.

Ora, in che modo un video di 28 secondi sarebbe "confutato" da tutto questo?
Peraltro potrebbe anche essere un modello diverso, non ho controllato.

La differenza sta nel provarle le cose.
Appunto, 28 secondi di video dove dormono è già fake di suo, perché: sono 28 secondi di video dove già stanno dormendo, il tizio con il telefono si deve accorgere che ci sono due sulla tesla che dormono, deve tirare fuori il telefono e filmare. passa ALMENO 1 minuto, 10 secondi dopo l'auto avrebbe dovuto fermarsi. Non l'ha fatto perché? Perché sul display della tesla non si vede il bagliore blu lampeggiante? (All'inizio del video lo vedi bene il display) quindi, È un fake.
Flortex12 Settembre 2019, 21:47 #8
Originariamente inviato da: SpyroTSK

La differenza sta nel provarle le cose.
Appunto, 28 secondi di video dove dormono è già fake di suo, perché: sono 28 secondi di video dove già stanno dormendo, il tizio con il telefono si deve accorgere che ci sono due sulla tesla che dormono, deve tirare fuori il telefono e filmare. passa ALMENO 1 minuto, 10 secondi dopo l'auto avrebbe dovuto fermarsi. Non l'ha fatto perché? Perché sul display della tesla non si vede il bagliore blu lampeggiante? (All'inizio del video lo vedi bene il display) quindi, È un fake.


E' pieno di gente che fa video ad altre cose e si imbatte in fenomeni inaspettati.
Abbiamo i video di chi becca i meteoriti che cadono, figurarsi se è impossibile questo.
Primo problema può essere benissimo andata così.

Display lampeggiante? Ripeto, può essere un altro modello / altra versione software.
Andrebbe controllato di cosa si tratti, rispetto al video di prova.

Poi, per quanto ne sappiamo, il soggetto in questione potrebbe banalmente avere una mano appoggiata alla parte bassa del volante.
Eventualità tutt'altro che remota se ci pensi.

Insomma, di prove che sia fake non ne vedo neanche mezza per ora.
Quindi leggere certi proclami mi provoca un certo disgusto.
SpyroTSK12 Settembre 2019, 22:06 #9
Originariamente inviato da: Flortex
E' pieno di gente che fa video ad altre cose e si imbatte in fenomeni inaspettati.
Abbiamo i video di chi becca i meteoriti che cadono, figurarsi se è impossibile questo.
Primo problema può essere benissimo andata così.

Display lampeggiante? Ripeto, può essere un altro modello / altra versione software.
Andrebbe controllato di cosa si tratti, rispetto al video di prova.

Poi, per quanto ne sappiamo, il soggetto in questione potrebbe banalmente avere una mano appoggiata alla parte bassa del volante.
Eventualità tutt'altro che remota se ci pensi.

Insomma, di prove che sia fake non ne vedo neanche mezza per ora.
Quindi leggere certi proclami mi provoca un certo disgusto.

L'autopilota è uguale per tutte le tesla.
Se hai la mano appoggiata non basta a fare credere all'auto che ci sei, perché l'auto ha dei sensori nel volante e in più lo sterzo è tarato per capire se c'è qualcuno che fa resistenza sul volante, se ciò non accade (mano morta appoggiata ad esempio) lo riesce a capire, quindi entrano in gioco le protezioni sopra citate.
Funziona così anche sulla Hyundai Santa Fe e Tucson, se vuoi un video te lo mostro.
Flortex12 Settembre 2019, 22:16 #10
Originariamente inviato da: SpyroTSK
L'autopilota è uguale per tutte le tesla.
Se hai la mano appoggiata non basta a fare credere all'auto che ci sei, perché l'auto ha dei sensori nel volante e in più lo sterzo è tarato per capire se c'è qualcuno che fa resistenza sul volante, se ciò non accade (mano morta appoggiata ad esempio) lo riesce a capire, quindi entrano in gioco le protezioni sopra citate.


Oppure, semplicemente, i sistemi di rilevazione suddetti non funzionano come dovrebbero.

Cosa perfettamente verosimile per un sistema con la passione di schiantarsi contro ai camion.

Un sistema del genere avrà verosimilmente un sacco di falsi positivi e falsi negativi.

Tra l'altro leggo che:
-i sistemi di avvertimento funzionano "a velocità autostradali". Nel caso in oggetto, si parla di 55/60 miglia, quindi non è detto fossero a "velocità autostradali" (sarebbe da verificare - anche perchè pare che Tesla non dica quali siano queste "velocità autostradali".
-c'è un precedente: https://losangeles.cbslocal.com/2019/08/23/tesla-driver-asleep-5-freeway-los-angeles/

Capisci, in ogni caso, che non si può basare tutto il discorso su ragionamenti del tipo: "il sistema funziona benissimo, quindi il video è fake".

Se si vuole dimostrare sia fake, lo si dimostra senza assumere come ipotesi che il sistema funzioni perfettamente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^