Solectrac lancia il nuovo trattore elettrico da 75.000 dollari, con batteria sostituibile

Solectrac lancia il nuovo trattore elettrico da 75.000 dollari, con batteria sostituibile

Solectrac, azienda specializzata in trattori elettrici, presenta il nuovo modello e70N, con batteria da 60 kWh che garantisce fino a 8 ore di lavoro. In opzione c'è anche la batteria sostituibile, per raddoppiare l'autonomia

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Batterie
Solec
 

Solectrac è un'azienda californiana specializzata nella produzione di trattori elettrici, ed in passato aveva già lanciato sul mercato i primi modelli di dimensioni ridotte. Ora è pronto alla consegna anche il nuovo e70N, trattore di fascia media, con interessanti caratteristiche tecniche e di autonomia.

Trattori elettrici per tutti, costi più bassi e zero inquinamento

Alcuni e70N sono già finiti in mano ad agricoltori in California, nell'ambito di un programma di sovvenzioni locali, ma da ora sono anche aperti gli ordini, con un anticipo di 1.000 dollari. Alcune consegne sono già previste durante il 2021, ma è più probabile che le richieste attuali vengano evase nel 2022.

e70N

e70N ha una potenza di 52 kW (70 CV) ed è a quattro ruote motrici. La batteria da 60 kWh assicura dalle 4 alle 8 ore di lavoro, in base al carico, e si può ricaricare in 8 ore con un normale presa da 220 volt, oppure in 6 ore se collegato ad un impianto fotovoltaico da 8 kW.

e70N

Il pacco batteria è certificato per circa 3.000 cicli di scarica/carica, se usato all'80% della sua capacità totale, mentre la vita totale del macchinario è data per 80.000 ore lavorative. L'autonomia può però essere raddoppiata, grazie all'opzione del pacco batteria intercambiabile, con annesso caricatore da 6 kW. Il trattore costa 74.999 dollari, mentre per la batteria opzionale bisogna aggiungere altri 17.999 dollari.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
domthewizard05 Agosto 2021, 11:43 #1
Il pacco batteria è certificato per circa 3.000 cicli di scarica/carica

quindi 10 anni se calcoliamo che la giornata del contadino medio è anche di 12 ore. che possono sembrare un'enormità ma considerato che il contadino medio un trattore lo usa dai 30 ai 40 anni (soprattutto se spende 75.000€) non è poi così tanto. è buono per quelle aziende agricole grosse che producono su scala industriale, ma per raggiungere tutti ne devono mangiare di pastasciutta
bonzoxxx05 Agosto 2021, 12:05 #2
L'idea è buona ma i tempi di ricarica non mi tornato, 60kWh si dovrebbero caricare in 20 e passa ore da una normale presa 220V, sbaglio?
Massimiliano Zocchi05 Agosto 2021, 12:44 #3
Originariamente inviato da: domthewizard
Il pacco batteria è certificato per circa 3.000 cicli di scarica/carica

quindi 10 anni se calcoliamo che la giornata del contadino medio è anche di 12 ore. che possono sembrare un'enormità ma considerato che il contadino medio un trattore lo usa dai 30 ai 40 anni (soprattutto se spende 75.000€) non è poi così tanto. è buono per quelle aziende agricole grosse che producono su scala industriale, ma per raggiungere tutti ne devono mangiare di pastasciutta


La certificazione di vita delle batterie è sempre riferita a un certo degrado. La batteria chiaramente non smetterà improvvisamente di funzionare, ma gradualmente diminuirà la sua capacità e sarà poi l'utente a decidere quando non sarà più idonea alle sue attività. Bisogna inoltre considerare che il risparmio rispetto al carburante sarà notevole, per cui dopo 10 anni si potrà permettere una batteria nuova, che nel frattempo sarà anche scesa di prezzo.
Massimiliano Zocchi05 Agosto 2021, 12:46 #4
Originariamente inviato da: bonzoxxx
L'idea è buona ma i tempi di ricarica non mi tornato, 60kWh si dovrebbero caricare in 20 e passa ore da una normale presa 220V, sbaglio?


I tempi indicati da Solectrac sono riferiti a normale impianto da 220 volt, ma con le potenze normalmente disponibili in ambienti di lavoro
bonzoxxx05 Agosto 2021, 12:49 #5
Originariamente inviato da: Massimiliano Zocchi
I tempi indicati da Solectrac sono riferiti a normale impianto da 220 volt, ma con le potenze normalmente disponibili in ambienti di lavoro


Lungi da me mettere in dubbio tali informazioni, ma l'articolo parla di ricarica in 6 ore se collegato ad un impianto FV da 8kW, a me sembrano poche.

Cmq al di la di questo secondo me è davvero un'ottima idea, probabilmente avrà anche un'ottima coppia motrice che in quell'ambito serve moltissimo, davvero niente male.
calabar05 Agosto 2021, 12:53 #6
@domthewizard
Magari terranno anche questo per dieci anni, cambiando le batterie.
Tutto dipenderà da come saranno e quanto costeranno le batterie dopo 10-15 anni.

I vantaggi comunque ci sono, se uno si organizza bene.
Del resto avere un mezzo che non rilascia scarti di combustione di idrocarburi sul terreno che produce il cibo che dobbiamo mangiare mi sembra di per se un buon vantaggio.
Avere la doppia batteria parrebbe comunque d'obbligo, sia per ottimizzare le ricariche (con batterie che durano più a lungo), sia per avere continuità di lavoro. E con due batterie probabilmente non dovrai pensare alla sostituzione per almeno vent'anni.

Piuttosto sarebbe interessante capire quali sono i costi di un trattore tradizionale di questa categoria, per avere un metro di paragone.
phmk05 Agosto 2021, 13:03 #7
52 kW per un trattore ??
Si, poco più che un giocattolo da giardinaggio .....
Notturnia05 Agosto 2021, 14:12 #8
trattorino per piccolo agricoltore alle prime armi ??... per quanti ettari è idoneo ?.. perchè lo vedo piccolo.. poi, tenendo conto della giornata lavorativa dei contadini.. non so..
Alvaro.boni05 Agosto 2021, 14:31 #9
Originariamente inviato da: calabar
@domthewizard
Piuttosto sarebbe interessante capire quali sono i costi di un trattore tradizionale di questa categoria, per avere un metro di paragone.

Quello è un trattore da frutteto, il costo di un equivalente è circa la metà.

Originariamente inviato da: domthewizard
Il pacco batteria è certificato per circa 3.000 cicli di scarica/carica

quindi 10 anni se calcoliamo che la giornata del contadino medio è anche di 12 ore. che possono sembrare un'enormità ma considerato che il contadino medio un trattore lo usa dai 30 ai 40 anni (soprattutto se spende 75.000€) non è poi così tanto. è buono per quelle aziende agricole grosse che producono su scala industriale, ma per raggiungere tutti ne devono mangiare di pastasciutta


La fai molto semplice, difficile fare calcoli. Parli di contadino medio ma lo sai che ormai ci sono soprattutto controterzisti?

Originariamente inviato da: Notturnia
trattorino per piccolo agricoltore alle prime armi ??... per quanti ettari è idoneo ?.. perchè lo vedo piccolo.. poi, tenendo conto della giornata lavorativa dei contadini.. non so..


E' un trattore per usi leggeri, di supporto ai frutteti, non è per campo aperto, la prima foto dove si vede trascinare un morgano, lo sta semplicimente spostando non credo proprio che ci lavorerà...
Opteranium05 Agosto 2021, 18:04 #10
I trattori più sono pesanti e più tirano, quindi la zavorra delle batterie è un vantaggio, accoppiata poi alla coppia dell'elettrico, deve venir fuori una roba notevole.!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^