SpaceX e NASA: Crew Dragon partirà il 27 maggio verso lo spazio. Ecco tutte le curiosità del viaggio e come seguirlo

SpaceX e NASA: Crew Dragon partirà il 27 maggio verso lo spazio. Ecco tutte le curiosità del viaggio e come seguirlo

Mancano solo due giorni al lancio dello SpaceX: Crew Dragon ossia la navicella che per la prima volta dopo 9 anni porterà due astronauti americani nello spazio. Non accadeva dal 2011. Ecco come seguire il lancio e come avverrà il tutto.

di pubblicata il , alle 15:41 nel canale Tecnologia
SpaceXNASA
 

[AGGIORNAMENTO ALLA NOTIZIA DEL LANCIO DI SPACEX CREW DRAGON]

Una nuova era per i voli spaziali con un equipaggio umano. Sta realmente per iniziare e avverrà il prossimo 27 maggio con il lancio della missione Demo-2 della NASA in collaborazione con SpaceX di Elon Musk. Due gli astronauti che saliranno a bordo della navicella spaziale americana: Robert Behnken e Douglas Hurley. Sono entrambi americani e dopo 11 anni, dopo il lontano 2011, una navicella spaziale ''Made in USA'' tornerà nello spazio. Partiranno a bordo della Crew Dragon di SpaceX e voleranno alla volta della Stazione Spaziale Internazionale con un lancio confermato e fissato per le ore 22.32 italiane di domani 27 maggio 2020.

Segui in diretta dal canale NASA su Youtube

SpaceX: ecco come seguire il lancio della navicella Crew Dragon

Il lancio della Crew Dragon avverrà dalla storica rampa di lancio 39A del Kennedy Space Center della Nasa a Houston, in Florida. La piattaforma è stata realizzata dalla NASA negli anni ’60 per il progetto lunare Apollo ed è stata affiancata alla base dell’Air Force di Cape Canaveral, da cui vennero realizzati praticamente tutti i lanci con astronauti dell’agenzia spaziale americana. La piattaforma è stata completamente rinnovata ed è diventata un'avveniristica struttura di lancio.

Qui avverrà appunto il conto alla rovescia e quindi la partenza della Crew Dragon ossia la navicella spaziale di SpaceX che porterà i due astronauti americani fino alla Stazione ISS. Un momento praticamente epocale visto che Demo-2 non è altro che la fase finale di quello che è stato considerato come il più importante progetto spaziale degli ultimi tempi. SpaceX infatti è una compagnia ''privata'' nata dal portafogli di Elon Musk che con la NASA ha deciso di allearsi ma che comunque rimane responsabile per le fasi di gestione del lancio, delle operazioni di manovra ma anche del razzo vettore e della capsula spaziale oltre al trasporto degli astronauti verso la Stazione spaziale. E' questo dunque il primo vero viaggio di astronauti NASA su di una navicella privata.

SpaceX Crew Dragon: ecco la data di lancio e come seguirla

Il lancio come detto è previsto per le ore 22.33 e 33 secondi di domani Mercoledì 27 maggio 2020. In questo caso il canale istituzionale per i lanci diretti alla ISS è quello della NASA e i relativi streaming sono online 24 ore su 24 su YouTube o Ustream. SpaceX, come proprietaria e operatrice della capsula Crew Dragon, pubblicherà un video sul suo canale YouTube. Ricordiamo che il lancio di riserva è stato fissato per le ore 19.22 italiane di sabato 30 maggio 2020 chiaramente in caso dovesse andare male qualche preparativo al primo lancio.

Se tutto procederà per il verso giusto, come si spera, la Crew Dragon aggancerà la ISS ossia la Stazione spaziale internazionale dopo poco più di 19 ore dal lancio ossia in un primo tentativo che dovrebbe avvenire precisamente alle 17.30 di giovedì 28 maggio oppure in seconda battuta alle 14.20 di domenica 31 maggio in caso di partenza rimandata appunto a sabato.

LANCIO SpaceX Crew Dragon

  • Primo tentativo - ore 22.33 italiane di Mercoledì 27 maggio 2020
  • Secondo tentativo - ore 19.22 italiane di Sabato 30 maggio 2020

ARRIVO alla ISS di SpaceX Crew Dragon

  • Primo tentativo - ore 17.30 italiane di Giovedì 28 maggio 2020
  • Secondo tentativo - ore 14.20 italiane di Domenica 31 maggio 2020

ECCO la timeline del lancio della Crew Dragon di SpaceX

Ora ITA Evento
21:48:33 Il direttore di lancio di SpaceX verifica le condizioni per iniziare il carico di propellente
21:51:33 Il braccio di accesso dell’equipaggio alla capsula viene ritirato
21:56:33 Il sistema di fuga della capsula Crew Dragon viene armato
21:58:33 Inizio caricamento del propellente RP1 (cherosene raffinato per razzi)
21:58:33 Inizio caricamento del LOX (ossigeno liquido) nel primo stadio
22:17:33 Inizio caricamento del LOX (ossigeno liquido) nel secondo stadio
22:26:33 Inizio raffreddamento dei motori a razzo Merlin, tramite circolazione di LOX
22:28:33 L’alimentazione elettrica della Crew Dragon passa al sistema interno
22:32:33 Il computer di volo del Falcon 9 inizia i controlli finali pre-lancio
22:32:33 I serbatoi del Falcon vengono portati a pressione di volo (3 bar)
22:32:48 Il direttore di volo SpaceX verifica le condizioni per il lancio (GO/NOGO)
22:33:30 Il computer di volo del Falcon 9 inizia la sequenza di accensione dei Merlin
22:33:33 DECOLLO
22:34:31 Max Q – Il razzo subisce il massimo stress aerodinamico e meccanico
22:36:06 MECO – Spegnimento dei motori Merlin del primo stadio
22:36:07 Separazione primo e secondo stadio
22:36:09 Accensione del motore MVAC (Merlin Vacuum) del secondo stadio
22:36:17 Recupero primo stadio – accensione di frenata e inversione direzione
22:40:48 Recupero primo stadio – accensione di rientro (entry burn)
22:42:20 SECO-1 – Spegnimento motore MVAC del secondo stadio
22:42:25 Recupero primo stadio – accensione per l’atterraggio (landing burn)
22:42:55 Recupero primo stadio – atterraggio su chiatta OCISLY
22:45:33 La capsula Crew Dragon si separa dal secondo stadio
22:46:19 Apertura cono protettivo (nosecone) nella parte superiore della Crew Dragon

SpaceX Crew Dragon: come funzionerà il tutto

Era il lontano 8 luglio 2011 quando venne lanciato lo Shuttle Endeavour, l'ultimo volo spaziale targato USA. Era la venticinquesima missione nello spazio per gli Stati Uniti d'America e ora dopo 9 anni da quel lancio grazie ad un privato, Elon Musk, la NASA torna con questa nuova missione Demo-2. Una missione che sappiamo ha un valore non solo americano ma anche e soprattutto storico perché la Crew Dragon è una navicella spaziale decisamente originale visto che l'intento in futuro sarà quello di trasportare un equipaggio umano.

 

Oltretutto SpaceX è stata anche la prima compagnia privata a lanciare in orbita un veicolo spaziale e a recuperarlo successivamente. Viaggi dopo viaggi la compagnia è riuscita a portare a termine ben 18 missioni di rifornimento verso la ISS e nel 2014 ha finalmente creato lo sviluppo della Commercial Crew Development ossia la capsula Dragon certificata per i viaggi con trasporto umano di astronauti a bordo.

Com'è fatta la Crew Dragon? La navicella spaziale creata dagli ingegneri di Elon Musk permette il trasporto in orbita fino a 7 astronauti alla volta ed è questo il carattere futuristico della nuova era perché è premonitore della possibilità di effettuare viaggi anche con persone ''normali''. Elon Musk chiaramente ci ha messo del suo e la Crew Dragon così come il contorno ad essa è completamente nuova con un design internamente mai visto fino ad oggi nelle vecchie capsule. Più spaziosa ma anche più confortevole. Diverso anche l'equipaggiamento degli astronauti che posseggono ora delle tute bianche con livree nere e soprattutto con materiali nuovi più leggeri ma comunque altamente protettivi e in grado di dare conforto e sicurezza agli astronauti in caso di depressurizzazione della navicella.

Il razzo vettore che verrà posto al di sotto della Crew Dragon è il famoso Falcon 9, sempre di SpaceX. Falcon 9 è il primo veicolo orbitale riutilizzabile che permette di portare in orbita carichi fino a 22.8 tonnellate e lo abbiamo visto in questi anni grazie a molti successi nelle ''prove'' di missioni precedenti a quella attuale (83 missioni con successo e 50 atterraggi). Nel 2010 ha raggiunto l’orbita al primo tentativo e successivamente ha agganciato la Stazione spaziale internazionale diventando il primo vettore commerciale privato a farlo.

Ricordiamo che la Crew Dragon non raggiungerà subito la Stazione spaziale internazionale ma compirà alcuni giri attorno alla Terra prima di posizionarsi correttamente in orbita. Quindi avverrà l’attracco alla stazione che avverrà con manovre completamente automatiche anche se gli astronauti saranno in grado di prendere il controllo manuale in caso di problemi. Al termine della missione sulla ISS, di cui però non è chiara la durata, la navicella si sgancerà ancora automaticamente e dunque si posizionerà per il suo rientro in atmosfera permettendo dunque ai due astronauti di tornare sulla Terra con un ammaraggio nell’Oceano Atlantico verso la costa della Florida.

Insomma il lancio di Crew Dragon è epocale ed importante per il presente ma soprattutto per il futuro. SpaceX continuerà a lavorare in modo continuo sui suoi Falcon Heavy ossia i lanciatori più potenti che saranno destinati a raggiungere la Luna ma anche Marte nei prossimi anni per il momento senza equipaggio. La sfida è stata lanciata qualche anno fa ma il successo di questa missione Demo-2 di certo sarà il trampolino di lancio per molte altre missioni e soprattutto per il cosiddetto programma Artemis che prevede il lancio della prima donna e di un uomo sulla Luna nel 2024.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
corobi26 Maggio 2020, 19:16 #1

Houston non è in Florida

"Il lancio della Crew Dragon avverrà dalla storica rampa di lancio 39A del Kennedy Space Center della Nasa a Houston, in Florida."

Veramente il Kennedy Space Center non è Houston ma è su Merritt Island in Florida.
A Houston c'è lo Space Center della NASA, sede dei "Controllo Missione Nasa".
eureka8526 Maggio 2020, 19:33 #2
Questa linea temporale non promette nulla di positivo per l'Umanità speriamo non riesca a partire questo razzo. Direzione temporale errata Pericolo
aleardo29 Maggio 2020, 17:44 #3
Originariamente inviato da: eureka85
Questa linea temporale non promette nulla di positivo per l'Umanità speriamo non riesca a partire questo razzo. Direzione temporale errata Pericolo

Sei stato accontentato: quando ormai mancavano pochi minuti alla partenza hanno letto il tuo post e per questo motivo hanno annullato il lancio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^