Stellantis: stabilimento motori diesel passa all'elettrico

Stellantis: stabilimento motori diesel passa all'elettrico

Lo storico stabilimento di Tremery, in Francia, di proprietà del Gruppo PSA, entro il 2025 produrrà solamente motori elettrici

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Tecnologia
FCAPSA
 

Stellantis, il nuovo colosso nato dalla fusione dei Gruppi FCA e PSA, punta in maniera decisa sull’elettrificazione con modelli 100% a batteria e ibridi anche Plug-in attraverso 14 marchi che ora fanno parte del gruppo. PSA porta già in dote 7 modelli full electric, ovvero Peugeot 2008, Peugeot 208, Opel Corsa, Ds3 Crossback e-tense, Citroën ë-C4 e Opel Mokka.

Stellantis

I veicoli sono basati su un'architettura realizzata insieme alla cinese Dongfeng, a cui si aggiunge la piattaforma modulare Emp2 per i modelli di taglia più grande. Un mondo a parte è rappresentato dalla Nuova Fiat 500 Elettrica , basata su un pianale completamente nuovo che FCA potrebbe riutilizzare per altri veicoli futuri. E poi c'è eVmp, una piattaforma sviluppata da Psa in chiave 100% elettrica, che adesso arriva in dote a Stellantis e potrà determinare fortemente la crescita futura del gruppo.

Trémery: dal diesel all'elettrico

Il tutto va letto alla luce delle recenti notizie provenienti dal PSA Peugeot Citroën Site di Trémery, che si trova nel nord-est della Francia. Trémery passerà interamente alla produzione di motori elettrici entro il 2025, abbandonando gradualmente la produzione di motori diesel con effetti già a partire da quest'anno. Nel 2021 verranno prodotti in questo stabilimento 180 mila motori elettrici, mentre l'obiettivo è di arrivare a 900 mila quando i lavori di ammodernamento dell'impianto saranno ultimati.

Il passaggio alla produzione di motori elettrici, allo stesso tempo, rappresenta uno snellimento delle linee produttive dell'impianto francese, in virtù del fatto che i motori elettrici sono formati da un numero sensibilmente inferiore di parti rispetto ai diesel.

Stellantis non è la prima a procedere alla conversione dei propri impianti in modo da adeguarli alla produzione di soluzioni elettriche: tra gli altri, lo storico stabilimento del Gruppo Volkswagen di Zwickau è stato convertito alla produzione di auto elettriche.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

117 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ferste28 Gennaio 2021, 15:40 #1
Non era già previsto da un po' questo cambio? Tremery era lo stabilimento dal quale uscivano buona parte dei diesel peugeot e peugeot ford, ma si sapeva da un pezzo che sarebbe stato convertito all'elettrico. O mi confondo?
FirePrince28 Gennaio 2021, 16:16 #2
Benissimo, un altro chiodo sulla bara dei motori diesel. Prima ce ne liberiamo e meglio è.
\_Davide_/28 Gennaio 2021, 16:28 #3
Originariamente inviato da: FirePrince
Benissimo, un altro chiodo sulla bara dei motori diesel. Prima ce ne liberiamo e meglio è.


Mi piacerebbe sentire le motivazioni dietro a questa affermazione
Apix_102428 Gennaio 2021, 16:41 #4
Originariamente inviato da: FirePrince
Benissimo, un altro chiodo sulla bara dei motori diesel. Prima ce ne liberiamo e meglio è.


pensi che i benzina siano migliori e meno inquinanti?
icoborg28 Gennaio 2021, 17:53 #5
NOx
pin-head28 Gennaio 2021, 21:10 #6
Originariamente inviato da: Apix_1024
pensi che i benzina siano migliori e meno inquinanti?


l'unico motore non inquinante è quello elettrico. Sono da vietare sia i diesel che i benzina.
Ultravincent28 Gennaio 2021, 21:18 #7
Benzina meno inquinante del diesel. Ogni volta che torno in Italia non riesco a respirare nelle citta' per la puzza dei diesel. Va bene sui mezzi pesanti a lunga percorrenza..
Io vedo il futuro come 90% elettrico 5% benzina 5% diesel
Darkon28 Gennaio 2021, 21:24 #8
Originariamente inviato da: Apix_1024
pensi che i benzina siano migliori e meno inquinanti?


Come detto decine di volte il problema del diesel non è "è più o meno inquinante di" perché di base il diesel è sostanzialmente allineato agli altri motori ICE poi su alcune voci è meglio di un benzina e su altre è peggio.

Il vero problema dei diesel è nel possessore perché sono i motori mediamente peggio usati e più manomessi.

Faccio un esempio: un diesel dovrebbe essere usato su percorrenze di almeno 20Km che è una percorrenza che permette di arrivare ampiamente in temperatura senza contare che per rigenerare il FAP per forza di cosa devi percorrere KM. Nella realtà moltissimi diesel sono usati in città, a bassa velocità e con percorrenze sotto i 10Km.

Non parliamo poi di quando li defappano e così via... a quel punto qualsiasi ragionamento sull'inquinamento va a farsi benedire.


Sia chiaro non è che il benzina allora produce aria fresca ma è molto meno soggetto a queste manomissioni o utilizzi contro ogni logica.
\_Davide_/28 Gennaio 2021, 21:58 #9
Originariamente inviato da: Darkon
Come detto decine di volte il problema del diesel non è "è più o meno inquinante di" perché di base il diesel è sostanzialmente allineato agli altri motori ICE poi su alcune voci è meglio di un benzina e su altre è peggio.


Lassa stà, è una causa persa. Segnati però queste discussioni e rivediamoci qui quando l'elettrico si sarà diffuso
Apix_102429 Gennaio 2021, 08:17 #10
Originariamente inviato da: pin-head
l'unico motore non inquinante è quello elettrico. Sono da vietare sia i diesel che i benzina.


l'elettricità non cresce sulle piante però... va prodotta e guarda caso siamo ancora legati a processi dipendenti da combustibili fossili, centrali nucleari e poco rinnovabile. se poi ipotizzassi di convertire tutto il parco auto mondiale in full elettrico ci sarebbe un bel problema!

Originariamente inviato da: Ultravincent
Benzina meno inquinante del diesel. Ogni volta che torno in Italia non riesco a respirare nelle citta' per la puzza dei diesel. Va bene sui mezzi pesanti a lunga percorrenza..
Io vedo il futuro come 90% elettrico 5% benzina 5% diesel


con l'elettrico sposti l'inquinamento fuori dai centri urbani, non lo elimini. ergo, per ora, non è una soluzione accettabile! l'inquinamento va ridotto, ovunque!

Originariamente inviato da: Darkon
Come detto decine di volte il problema del diesel non è "è più o meno inquinante di" perché di base il diesel è sostanzialmente allineato agli altri motori ICE poi su alcune voci è meglio di un benzina e su altre è peggio.

Il vero problema dei diesel è nel possessore perché sono i motori mediamente peggio usati e più manomessi.

Faccio un esempio: un diesel dovrebbe essere usato su percorrenze di almeno 20Km che è una percorrenza che permette di arrivare ampiamente in temperatura senza contare che per rigenerare il FAP per forza di cosa devi percorrere KM. Nella realtà moltissimi diesel sono usati in città, a bassa velocità e con percorrenze sotto i 10Km.

Non parliamo poi di quando li defappano e così via... a quel punto qualsiasi ragionamento sull'inquinamento va a farsi benedire.


Sia chiaro non è che il benzina allora produce aria fresca ma è molto meno soggetto a queste manomissioni o utilizzi contro ogni logica.


Considera che il fap è ora installato anche sui cari benzina turbo ad iniezione diretta visto che producono più particolato. Resto altresì dell'idea che il fap sia una delle invenzioni peggiori della storia, visto e considerato che il particolato sotto i 10pm entra in circolo nel flusso sanguigno senza uno schifo di studio sulla tossicità sul corpo umano...
Era meglio vedere le fumate nere che alla peggio ti intasavano il naso e basta, adesso tutti puliti tutti green ma il pm2,5 forse arriva fino ad intaccare il tessuto osseo... contenti voi.
sotto i 10km al gg andrebbe resa obbligatorio lo spostamento con mezzi quali: gambe o bicicletta.
siamo una società di brigosi che usano la macchina per andare al cesso.
Resto dell'idea che l'elettrico odierno sia un bel palliativo visti i problemi con il freddo (si ha una perdita di autonomia non accettabile), la scarsa distribuzione di punti di ricarica, il costo non indifferente di una ricarica completa (fatevi due conti a 50cent al kWh con una full elettrica da 90kWh che poi vi percorre 300km...). Non mi venite a dire che la macchina la carichiate a casa perchè dubito che molti abbiano contratti sopra gli 11kW e se avete ancora il caro contratto base da 3.2kW per caricare una bellssima e fiammante tesla vi ci vorranno 30h...
Ripeto siamo molto indietro sulla soluzione del problema e per come le case automobilistiche si stiano ponendo, lo saremo ancora a lungo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^