Tacita porta in passerella alla Dakar la sua moto elettrica Made in Italy

Tacita porta in passerella alla Dakar la sua moto elettrica Made in Italy

Manifestazione motoristica che nella prossima edizione si terra in Arabia Saudita, dal 5 al 17 gennaio 2020, alla quale prenderà parte per la prima volta nella storia, se pur nella sola prima tappa Show da 20 km, una moto elettrica precisamente una Tacita T-Race Rally 2020 portata in gara al Qiddiyah Grand Prix dal pilota italiano Diego Pederiva

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Tecnologia
 

Tacita è un'azienda italiana, con sede a Torino, impegnata nel mondo delle moto elettriche, che attualmente a catalogo dispone di due differenti modelli, la stradale T-Cruise ed il modello T-Race disponibile nelle versioni Motard, Enduro, Rally e Cross, azienda citata negli ultimi giorni nelle cronache del settore per via della sua partecipazione al famoso evento Dakar con una delle sue due ruote elettriche.

Manifestazione motoristica che nella prossima edizione si terrà in Arabia Saudita, dal 5 al 17 gennaio 2020, alla quale prenderà parte per la prima volta nella storia, se pur nella sola prima tappa Show da 20 km, una moto elettrica precisamente una Tacita T-Race Rally 2020 portata in gara al Qiddiyah Grand Prix dal pilota italiano Diego Pederiva.

"Siamo felici di avere questa grande opportunità. Nel 2012 siamo stati la prima moto elettrica ad aver mai partecipato ad una manifestazione africana (il Merzouga Rally) e, dopo anni di ricerca e sviluppo continui, siamo pronti per la Dakar. Invitiamo tutti gli appassionati di rally a farci visita al Jeddah Dakar Village o al Gran Premio di Qiddiyah" ha dichiarato Pierpaolo Rigo, cofondatore di Tacita.

Una partecipazione sicuramente poco significativa dal punto di vista agonistica ma molto interessante da quello tecnico e tecnologico, l'elettrificazione nel mondo delle due ruote non è ancora pienamente sdoganata ed alla portata di tutti, ma progetti come questo di Tacita di entrare all'interno di una manifestazioni storica come la Dakar fanno solo bene al progresso e offrono un senso di orgoglio quando portano sotto i riflettori il vero Made in Italy che siamo ancora in grado di offrire. 

Per maggiori informazioni sulle moto a marchio Tacita vi invitiamo a visitare la pagina del costruttore ed a seguire il relativo canale Youtube.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ragerino20 Dicembre 2019, 09:07 #1
Scusate ma non ci vedo nulla di 'significativo' ne di 'sensazionale'. Le moto elettriche allo stato attuale sono quasi inutile in qualsiasi manifestazione che richieda di percorrere distanza oltre alla soglia del commuting urbano.
Le moto elettriche di per se non hanno alcun limite tecnologico. Sono le batterie a fare schifo al 100%. Fino a che non inventeranno batterie completamente diverse, questa tipologia di veicolo resterà relegata a piccole nicchie.
nickname8820 Dicembre 2019, 10:11 #2
Quello dietro è un portapacchi ?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^