Tesla chiude in utile il 2020 e presenta nuove Model S e Model X

Tesla chiude in utile il 2020 e presenta nuove Model S e Model X

L'azienda americana comunica risultati finanziari positivi per il 2020 e guarda con grandi aspettative ad una crescita oltre il 50% per il 2021, grazie anche a nuove versioni per Model S e Model X

di pubblicata il , alle 16:17 nel canale Tecnologia
Model 3Model Y Model SModel XTesla
 

Assieme ai risultati finanziati degli ultimi 3 mesi del 2020, Tesla ha nella serata di ieri annunciato novità per le proprie vetture Model S e Model X, le due proposte di fascia più alta oltre che quelle che da maggior tempo sono a listino.

Nel corso del 2020 l'azienda ha consegnato poco meno di 500.000 veicoli a livello globale, indicando come nel corso dei prossimi anni il tasso medio di incremento nel numero di veicoli venduti sarà pari al 50%. In alcuni anni questa percentuale potrebbe cambiare per eccesso o per difetto: per il 2021 Tesla si attende una crescita più sostenuta del 50% ma non ha fornito informazioni più specifiche a riguardo.

tesla_model_s_new_2021_3.jpg
nuova Tesla Model S 2021

Tesla ha chiuso il 2020 con un utile netto di 721 milioni di dollari, contro un passivo di 821 milioni di dollari registrato nel corso del 2019. Il fatturato degli ultimi 3 mesi del 2020 è stato pari a 10,74 miliardi di dollari, per un totale di poco più di 180.000 veicoli consegnati ai clienti nel periodo. I dati resi pubblici hanno solo in parte soddisfatto gli analisti finanziari, che si attendevano dall'azienda americana una più chiara e precisa indicazione circa il numero di veicoli che si stima verranno venduti nel corso del 2021. A tale dato si arriverà, promette Tesla, in occasione dell'analisi dei risultati finanziari dei primi 3 mesi del 2021.

tesla_model_s_new_2021_1.jpg

Come segnalato, assieme ai risultati finanziari Tesla ha annunciato novità per i modelli Model S e Model X, introducendo modifiche tanto all'aspetto esterno come agli interni. Questi ultimi in particolare mostrano le più evidenti modifiche, con un volante a mezzaluna che siamo certi farà discutere in quanto completamente privo delle tradizionali leve, oltre alla console centrale profondamente rivista. In essa trova ora spazio uno schermo da 17 pollici (risoluzione di 2200x1300 pixel) disposto orizzontalmente che replica di fatto quello implementato in Model 3 e Model Y. Rimane sempre presente un secondo schermo di fronte al guidatore nella classica posizione del cruscotto, a fornire ulteriori informazioni sul veicolo così come per le precedenti versioni dei due veicoli.

tesla_model_s_new_2021_2.jpg

Modifiche anche al posteriore, con nuovi sedili avvolgenti e uno schermo incastonato tra i due sedili frontali che, crediamo, potrà essere utilizzato per riprodurre contenuti video dal sistema multimediale. A questo si affianca un nuovo sistema audio con ben 22 altoparlanti sparsi all'interno del veicolo. Tesla segnala che la potenza di calcolo a disposizione del sistema di intrattenimento tocca i 10 TFlops, un dato equiparabile sulla carta a quello delle console di ultima generazione di Sony e Microsoft: viene da pensare che questo possa essere utilizzato anche per riprodurre videogames, come del resto la schermata di The Witcher 3 presente nelle immagini fornire dall'azienda lascia pensare.

tesla_model_s_new_2021_4.jpg
nuova Tesla Model X 2021

Cambiano anche le versioni per Model S e Model X, tre per la prima e due per la seconda con una disponibilità che stando alle informazioni contenute nel sito italiano è prevista a partire dal mese di settembre nella nostra nazione (fine 2021 per il modello Model S Plaid+). Motori più potenti, ritocchi all'autonomia e per Model S una versione Plaid+ che ambisce al titolo di macchina di serie più veloce in commercio nell'accelerazione sul quarto di miglio.

Model S

  • Long Range: dual motor a trazione integrale; autonomia stimata 663Km; velocità massima 250Km/h; 0-100 km/h in 3,2s. Prezzo 89.999€
  • Plaid: tri-motor a trazione integrale; autonomia stimata 648Km; velocità massima 320Km/h; 0-100 km/h in 2,1s; potenza 1.020 cavalli. Prezzo 119.990€
  • Plaid+: tri-motor a trazione integrale; autonomia stimata oltre 840Km; velocità massima 320Km/h; 0-100 km/h inferiore a 2,1s; potenza oltre  1.100 cavalli. Prezzo 140.990€

Model X

  • Long Range: dual motor a trazione integrale; autonomia stimata 580Km; velocità massima 250Km/h; 0-100 km/h in 3,9s. Prezzo 99.999€
  • Plaid: tri-motor a trazione integrale; autonomia stimata 547Km; velocità massima 262Km/h; 0-100 km/h in 2,6s; potenza 1.020 cavalli. Prezzo 119.990€
23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pengfei28 Gennaio 2021, 17:13 #1
Notevoli le accelerazioni, la Lamborghini non ha nulla a listino che si avvicini alle S plaid, mentre per pareggiare la S long range si deve scomodare una Huracan, dev'essere una discreta soddisfazione bruciare in partenza una Lamborghini dal look aggressivamente sportivo con che fa un baccano infernale con un auto stile station wagon silenziosa, ricorda un po' l'M1 fanless che va meglio degli i7 intel evo superfin con le ventoline ad elica
gomax28 Gennaio 2021, 18:41 #2
A quanto vedo gli assemblaggi non fanno che peggiorare, si son scordati di montare mezzo volante

Ciao
kreijack28 Gennaio 2021, 18:58 #3
Originariamente inviato da: pengfei
Notevoli le accelerazioni, la Lamborghini non ha nulla a listino che si avvicini alle S plaid, mentre per pareggiare la S long range si deve scomodare una Huracan, dev'essere una discreta soddisfazione bruciare in partenza una Lamborghini dal look aggressivamente sportivo con che fa un baccano infernale con un auto stile station wagon silenziosa, ricorda un po' l'M1 fanless che va meglio degli i7 intel evo superfin con le ventoline ad elica


Boh i 0-100 lasciano un po' il tempo che trovano, quando ci metti 2-3 secondi a raggiungerli.
Senz'altro l'elettrico è avvantaggiato allo stacco: basta dare corrente. E poi il controllo di trazione è più semplice.
Il meccanico invece deve staccare la frizione e (forse) fare anche un cambio marcia
La reale differenza "di muscoli" la si vede sui 0-200.
Poi non vedo i dati del peso, che fanno la reale differenza sui cambi di direzione.

Comunque da un punto di vista di perfomance gli elettrici vinceranno a mani basse nel futuro. Salvo il non dover fare il pieno a metà tragitto.

Ma poi io non capisco una cosa: quanto si risparmia di tempo a fare la fila con 1000cv sotto rispetto a fare la fila con 60cv ? Non ci si mette sempre lo stesso tempo ?
pengfei28 Gennaio 2021, 19:17 #4
Originariamente inviato da: kreijack
Boh i 0-100 lasciano un po' il tempo che trovano, quando ci metti 2-3 secondi a raggiungerli.
Senz'altro l'elettrico è avvantaggiato allo stacco: basta dare corrente. E poi il controllo di trazione è più semplice.
Il meccanico invece deve staccare la frizione e (forse) fare anche un cambio marcia
La reale differenza "di muscoli" la si vede sui 0-200.
Poi non vedo i dati del peso, che fanno la reale differenza sui cambi di direzione.

Comunque da un punto di vista di perfomance gli elettrici vinceranno a mani basse nel futuro. Salvo il non dover fare il pieno a metà tragitto.

Ma poi io non capisco una cosa: quanto si risparmia di tempo a fare la fila con 1000cv sotto rispetto a fare la fila con 60cv ? Non ci si mette sempre lo stesso tempo ?


Penso vada anche considerato che appena acceleri l'elettrico risponde subito mentre i motori a scoppio hanno un certo ritardo anche senza considerare frizione e cambi di marcia, di solito chi guida le elettriche (anche quelle sulla carta non molto potenti) dice che sono più divertenti da guidare per la risposta immediata, e questo si sente anche nelle ripartenze in città.
Quotando questo articolo: https://www.econopoly.ilsole24ore.c...mp;refresh_ce=1

"Sono difetti che si dimenticano non appena uno si allaccia le cinture e tocca il tasto che avvia l’auto. Tanta potenza, tantissima coppia, una guida personalizzabile con dozzine di opzioni. Dinamismo da vendere, leggerezza sempre, spinta e precisione quando servono. Il comfort di una grande berlina che in ogni attimo può trasformarsi nella grinta di una supercar. Il tutto con interessanti risparmi: l’assicurazione costa la metà, il bollo non si paga, non ci sono tagliandi da fare e ogni anno risparmierò almeno 2 mila euro per viaggiare (un pieno di elettricità fatto a casa costa circa un quarto rispetto ad un analogo pieno di benzina).

Il mio gommista è un uomo di poche parole, quasi come il mio Tesla sales manager. Quando mi ha visto arrivare con la Model 3 mi ha guardato, ha sorriso, ha guardato suo figlio e gli ha detto: vedi, queste auto avrebbero potuto costruirle qui a Mirafiori invece che a Berlino. C’era tutto per poterlo fare al meglio e per la città sarebbe stata la salvezza. Perché io lo so già che chi ne guida una di queste poi non vuole più guidare nient’altro."
blobb28 Gennaio 2021, 20:01 #5
Originariamente inviato da: pengfei
Penso vada anche considerato che appena acceleri l'elettrico risponde subito mentre i motori a scoppio hanno un certo ritardo anche senza considerare frizione e cambi di marcia, di solito chi guida le elettriche (anche quelle sulla carta non molto potenti) dice che sono più divertenti da guidare per la risposta immediata, e questo si sente anche nelle ripartenze in città.
Quotando questo articolo: https://www.econopoly.ilsole24ore.c...mp;refresh_ce=1

"Sono difetti che si dimenticano non appena uno si allaccia le cinture e tocca il tasto che avvia l’auto. Tanta potenza, tantissima coppia, una guida personalizzabile con dozzine di opzioni. Dinamismo da vendere, leggerezza sempre, spinta e precisione quando servono. Il comfort di una grande berlina che in ogni attimo può trasformarsi nella grinta di una supercar. Il tutto con interessanti risparmi: l’assicurazione costa la metà, il bollo non si paga, non ci sono tagliandi da fare e ogni anno risparmierò almeno 2 mila euro per viaggiare (un pieno di elettricità fatto a casa costa circa un quarto rispetto ad un analogo pieno di benzina).

Il mio gommista è un uomo di poche parole, quasi come il mio Tesla sales manager. Quando mi ha visto arrivare con la Model 3 mi ha guardato, ha sorriso, ha guardato suo figlio e gli ha detto: vedi, queste auto avrebbero potuto costruirle qui a Mirafiori invece che a Berlino. C’era tutto per poterlo fare al meglio e per la città sarebbe stata la salvezza. Perché io lo so già che chi ne guida una di queste poi non vuole più guidare nient’altro."


certo ... basta continuare a leggere


Nessuno di loro ha avuto la vision di creare una rete di ricarica veloce, come i Supercharger di Tesla, che ti riconoscono quando arrivi, ti ricaricano in pochi minuti (alla mia prima ricarica arrivo che sono al 22%, mi collego, vado in bagno e a bere un caffè e quando torno sono al 70%) e se devi pagare succede tutto in automatico dalla app.

il tizio evidentemente ci si fa pure la doccia al bagno, tra l'altro il 99% dei supercharger stanno in mezzo al "deserto" niente bar niente bagni a meno di una pisciata all'aperto
Alfhw28 Gennaio 2021, 20:39 #6
Originariamente inviato da: pengfei
Notevoli le accelerazioni, la Lamborghini non ha nulla a listino che si avvicini alle S plaid, mentre per pareggiare la S long range si deve scomodare una Huracan, dev'essere una discreta soddisfazione bruciare in partenza una Lamborghini dal look aggressivamente sportivo con che fa un baccano infernale con un auto stile station wagon silenziosa, ricorda un po' l'M1 fanless che va meglio degli i7 intel evo superfin con le ventoline ad elica

Le prestazioni non sono solamente accelerazioni 0-100. Ma anche frenata e cambi di direzione. Una Lamborghini pesa qualche quintale in meno e in frenata e nei cambi di direzione straccerà una model 3. Per non parlare di aerodinamica, sospensioni etc. della supersportiva.
Tra l'altro come già detto le elettriche sono avvantaggiate nei primi metri dallo stacco grazie alla presa diretta e alla coppia istantanea. Inoltre all'aumentare della velocità sopra i 100 oltre alla coppia conta anche la potenza per vincere la resistenza aerodinamica e al rotolamento.
Le elettriche hanno sicuramente una grande accelerazione ma è molto azzardato considerare le prestazioni solo guardando alle accelerazioni ed è eretico confrontarle con una vera supersportiva come una Lamborghini.
blobb28 Gennaio 2021, 20:46 #7
Originariamente inviato da: Alfhw
Le prestazioni non sono solamente accelerazioni 0-100. Ma anche frenata e cambi di direzione. Una Lamborghini pesa qualche quintale in meno e in frenata e nei cambi di direzione straccerà una model 3. Per non parlare di aerodinamica, sospensioni etc. della supersportiva.
Le elettriche hanno sicuramente una grande accelerazione ma è azzardato considerare le prestazioni solo guardando alle accelerazioni ed è eretico confrontarle con una vera supersportiva come una Lamborghini.


mettiamoci pure che le tesla se mantengono velocità superiori ai 200 vanno in protezione termica
Alfhw28 Gennaio 2021, 21:07 #8
Originariamente inviato da: blobb
Nessuno di loro ha avuto la vision di creare una rete di ricarica veloce, come i Supercharger di Tesla, che ti riconoscono quando arrivi, ti ricaricano in pochi minuti (alla mia prima ricarica arrivo che sono al 22%, mi collego, vado in bagno e a bere un caffè e quando torno sono al 70%) e se devi pagare succede tutto in automatico dalla app.

il tizio evidentemente ci si fa pure la doccia al bagno, tra l'altro il 99% dei supercharger stanno in mezzo al "deserto" niente bar niente bagni a meno di una pisciata all'aperto


Effettivamente deve essere rimasto in bagno un bel po' per ricaricare dal 22% al 70%! Forse era stitico? Mi ricorda un video visto tempo fa in cui un giornalista diceva che i tempi di ricarica non erano un problema (e c'erano ancora solo i charger a 120kw) perché il tempo di un tramezzino, bagno e di una telefonata e la Tesla era in buona parte carica. Per poi scoprire che era rimasto fermo al charger per 50 minuti. Doveva essere il tramezzino più grande di sempre...
Per carità grande auto la Tesla e se non fosse che faccio pochi km l'anno la prenderei in considerazione però effettivamente viene il dubbio che certi recensori si lascino trasportare un po' troppo dalle emozioni. Ha invece ragione sulla vision che ha avuto Tesla di creare la rete supercharger anche se come dici tu a volte sono un po' fuori mano.
pin-head28 Gennaio 2021, 21:08 #9
Originariamente inviato da: blobb

il tizio evidentemente ci si fa pure la doccia al bagno, tra l'altro il 99% dei supercharger stanno in mezzo al "deserto" niente bar niente bagni a meno di una pisciata all'aperto


ahaha dov'è che sarebbero i supercharger?? tu non ne hai visto uno dal vero in vita tua... e non sai minimamente di cosa stai parlando.
Sono praticamente TUTTI di fianco a hotel 4 stelle, altro che in mezzo al deserto.
Ti qualifichi da solo
blobb28 Gennaio 2021, 21:41 #10
Originariamente inviato da: pin-head
ahaha dov'è che sarebbero i supercharger?? tu non ne hai visto uno dal vero in vita tua... e non sai minimamente di cosa stai parlando.
Sono praticamente TUTTI di fianco a hotel 4 stelle, altro che in mezzo al deserto.
Ti qualifichi da solo


hotel a 4 stelle... ma valli a vedere i supercharger dove stanno, poi fammi capire gli hotel a 4 stelle sono bar ed hanno i bagni aperti al pubblico????

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^