Tesla è il secondo produttore americano di auto: superata Ford

Tesla è il secondo produttore americano di auto: superata Ford

La società di Elon Musk, famosa per le proprie produzioni con propulsione elettrica, ha superato Ford in termini di valore di capitalizzazione di mercato dopo gli ottimi risultati trimestrali riportati

di Nino Grasso pubblicata il , alle 13:51 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
csavoi04 Aprile 2017, 14:43 #11
Originariamente inviato da: zappy
condivido che le batterie erano e restano un problema, non solo nel settore auto.


Per la densità di potenza ci si aspetta un raddoppio delle capacità dall'invetore delle batterie al Litio (un arzillo scienziato americano di più di 90 anni).

Per i costi, basterebbe far pagare i carburanti fossili in base al loro danno ambientale.... Quindi direi sui 10-15 euro al litro e vedrete che le macchine elettriche si venderanno come i pop-corn.
RaZoR9304 Aprile 2017, 14:44 #12
Originariamente inviato da: Opteranium
correggete il titolo per carità..
E perché mai? è perfetto per attirare i click.


Per quanto riguarda la valutazione di mercato, Tesla non è mai stata valutata come una car company (multipli bassissimi in una industria ciclica), ma più con parametri da tech company con enorme growth potential.
Considerando la relativamente recente diversificazione e i numerosi business in cui Tesla opera/opererà nei prossimi anni, non intendo vendere neanche una delle mie azioni che pur han già reso un +50% da Feb 2016.
Il potenziale qui è enorme, stile AMZN, AAPL.

Il float è poi molto attrante, con Musk che detiene il 22+% della società e Long term founds che hanno un 60%.
Stefano Landau04 Aprile 2017, 14:46 #13

Classiche bolle speculative.....

Classica bolla da new economy.....

Anni fa anche Tiscali aveva superato il valore di Fiat, per poi crollare drasticamente e far perdere tanti incauti investitori.

Alla borsa non ci credo e non ci crederò mai. Sono solo speculazioni, molto spesso la quotazione non rappresenta il vero valore di mercato di una società.
e questo è un'altro esempio.
GTKM04 Aprile 2017, 14:56 #14
Originariamente inviato da: Stefano Landau
Classica bolla da new economy.....

Anni fa anche Tiscali aveva superato il valore di Fiat, per poi crollare drasticamente e far perdere tanti incauti investitori.

Alla borsa non ci credo e non ci crederò mai. Sono solo speculazioni, molto spesso la quotazione non rappresenta il vero valore di mercato di una società.
e questo è un'altro esempio.


Ma gli investitori cauti hanno guadagnato, invece.

Che in Borsa si speculi è la scoperta dell'acqua calda. Il punto è che saperlo fare (e avere del sano culo) fa la differenza tra guadagnare o perdere.

Per il resto, è tutto astratto. Pure il "vero valore" di qualcosa, economicamente parlando, mica è scritto nelle tavole della legge.
pingalep04 Aprile 2017, 15:03 #15
mi chiedo come andrà il titolo tra qualche anno, tipo 2020, quando tutte le case automobilistiche avranno le loro linee di auto ibride o solo elettriche.
amici che lavorano in automotive dicono che grossi ripensamenti sulla produzione in europa li stanno già facendo da qualche anno.

considerando che si diceva che i pannelli fotovolt. non erano riciclabili e blablabla e ora invece lo sono, se parte l'economia di scala per le batterie in europa e pure la tecnologia del riciclo prevedo enormi e rapidi passi avanti. l'italia è al 50% di energia da fonti rinnovabili, quindi più batterie attacchiamo durante il giorno e più risparmiamo. bisogna sperare che enel e simila non si mettano ancora di traverso
RaZoR9304 Aprile 2017, 15:05 #16
Originariamente inviato da: Stefano Landau
Classica bolla da new economy.....

Anni fa anche Tiscali aveva superato il valore di Fiat, per poi crollare drasticamente e far perdere tanti incauti investitori.

Alla borsa non ci credo e non ci crederò mai. Sono solo speculazioni, molto spesso la quotazione non rappresenta il vero valore di mercato di una società.
e questo è un'altro esempio.
Assolutamente falso.
Il mercato è vasto e c'è spazio per una vasta gamma di tipologie di investitori diversi.
Vuoi andare sul sicuro? Value investing alla Buffett.
Massimizzare capital gain? Growth.
Income? Dividend & DGI.
Trading? Tutto e di più.
1-million$-ticket? Micro e nano-cap Biotech.

"Credere" o "non credere" non significa proprio niente in questo contesto.
X3n004 Aprile 2017, 15:07 #17
Tra sti titoli e le tonnellate di articoli pubblicità di questa o quell'offerta boh.... hwupgrade mi sta un po' scadendo.
marchigiano04 Aprile 2017, 15:45 #18
Originariamente inviato da: csavoi
Per i costi, basterebbe far pagare i carburanti fossili in base al loro danno ambientale.... Quindi direi sui 10-15 euro al litro e vedrete che le macchine elettriche si venderanno come i pop-corn.


eccolo il ragionamento assurdo...

e invece l'elettricità sgorga dalle sorgenti di montagna incontaminate vero? e le strade si asfaltano con lo spirito santo o vogliamo far pagare le accise anche alle auto elettriche? la tassa di possesso perchè deve essere scontata o azzerata? se ho un volvo 740 diesel in garage fermo NON INQUINA ma pago comunque il possesso, una tesla che gira e fa km inquina eccome, per non parlare dello smaltimento di 500kg di batterie ogni 10-15 anni, perchè non fargli pagare la tassa di possesso?
GTKM04 Aprile 2017, 15:57 #19
Originariamente inviato da: marchigiano
eccolo il ragionamento assurdo...

e invece l'elettricità sgorga dalle sorgenti di montagna incontaminate vero? e le strade si asfaltano con lo spirito santo o vogliamo far pagare le accise anche alle auto elettriche? la tassa di possesso perchè deve essere scontata o azzerata? se ho un volvo 740 diesel in garage fermo NON INQUINA ma pago comunque il possesso, una tesla che gira e fa km inquina eccome, per non parlare dello smaltimento di 500kg di batterie ogni 10-15 anni, perchè non fargli pagare la tassa di possesso?


Perché far pagare la tassa di possesso (in generale)? Questa è la vera domanda.

In generale, concordo.
la grande rana04 Aprile 2017, 16:00 #20

novello economista!

Originariamente inviato da: csavoi
Per la densità di potenza ci si aspetta un raddoppio delle capacità dall'invetore delle batterie al Litio (un arzillo scienziato americano di più di 90 anni).

Per i costi, basterebbe far pagare i carburanti fossili in base al loro danno ambientale.... Quindi direi sui 10-15 euro al litro e vedrete che le macchine elettriche si venderanno come i pop-corn.



accidenti che ideona!
chissà perchè non l'hanno ancora usata???
sarà perchè, poi, a far la spesa e comperarti un chilo di pane dovrai farti un mutuo o venderti un rene????

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^