Tesla fa le cose in grande in Europa: guardate il render della nuova Gigafactory di Berlino

Tesla fa le cose in grande in Europa: guardate il render della nuova Gigafactory di Berlino

La Giga Factory di Berlino verrà annunciata, secondo i piani della società, il prossimo mese di luglio. Ecco come sarà secondo i primi render non ufficiali

di pubblicata il , alle 13:41 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Un nuovo rendering della Gigafactory Tesla a Berlino, sovrapposto a una vista 3D dell'ambiente, fornisce una prima rappresentazione digitale di quella che diventerà presto la prima grande fabbrica di veicoli elettrici europea dell'azienda di Elon Musk.


Clicca per ingrandire

Emil Senkel, definito dai media locali tedeschi come uno degli appassionati di Tesla più attivi nella regione, ha creato nella fattispecie una mappa della "Giga Berlin" che mostra l'edificio con un tetto solare, le aree della proprietà che sono state ripulite dagli alberi, il parcheggio dei dipendenti e il cantiere ferroviario. Nella mappa digitale pubblicata online possono essere visti anche binari ferroviari e strade nelle vicinanze, tutti rappresentati con precisione. Le mappe rilasciate da Senkel potrebbero non essere esatte al metro, ma sono coerenti con gli ultimi rapporti che mostrano un numero sempre superiore di veicoli al lavoro sulla fabbrica, con attività sempre più in fermento.

Un altro sostenitore dell'azienda ha riportato su Twitter che in questi giorni sono stati attivi sul sito circa 19 escavatori, 1 gru e diversi operai e camion al lavoro all'interno della proprietà di Grunheide. Sono attività molto simili a quelle che avevamo già visto presso la Gigafactory di Shanghai, la fabbrica Tesla di automobili cinese completata e operativa in soli 10 mesi.

Anche in questo caso sembra che la velocità sia un aspetto cruciale. Il 29 febbraio Tesla ha completato la bonifica di 92 ettari di foresta, circa un terzo del sito totale, e ha anche accelerato l'installazione di cavi elettrici che forniranno energia al cantiere e successivamente alla fabbrica stessa. Tesla sta allestendo i preparativi per la costruzione, mentre è ancora in attesa dei permessi da parte del governo. Un'audizione pubblica sarà condotta il 18 marzo, dopodiché i permessi di costruzione saranno discussi presso il Ministero dell'Economia.


Clicca per ingrandire

Ad oggi l'arrivo di Tesla è visto positivamente in Germania, con - ad esempio - il politico Erik Stohn che ha dichiarato di voler portare l'effetto Tesla in tutto il paese, alludendo alla velocità con cui l'azienda riesce a portare a compimento lavori di entità importanti. Giga Berlin dovrebbe essere attiva a luglio 2021, secondo i piani di Elon Musk, e all'interno dovrebbe essere prodotto il crossover elettrico Tesla Model Y, fino a 10 mila unità a settimana.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Svelgen10 Marzo 2020, 13:49 #1
Ottimo.
Speriamo che, anche grazie a Tesla, i prezzi in futuro calino un po.
Un'altra macchina con motore termico, vorrei in futuro evitare di acquistarla.
Bradiper10 Marzo 2020, 14:15 #2
Venire in Italia no? Se il governo era furbo gli trovava il posto e gli offriva condizioni vantaggiose per qualche anno.
Creare lavoro è più importante che incassare tante tasse.
dwfgerw10 Marzo 2020, 14:21 #3
Originariamente inviato da: Bradiper
Venire in Italia no? Se il governo era furbo gli trovava il posto e gli offriva condizioni vantaggiose per qualche anno.
Creare lavoro è più importante che incassare tante tasse.


Non abbiamo industria, infrastruttura e mentalitá. Qui per fare la giga factory avrebbero impiegato 5 anni minimo.
Svelgen10 Marzo 2020, 14:52 #4
Potrebbero provare ad aprirne una al Sud dell'Italia.
C'è tanta gente che non ha voglia di fare nulla, ma sono convinto che ce n'è sarebbe molta di più invece che vorrebbe lavorare in una fabbrica innovativa come Tesla.
In Italia, manca il lavoro non le infrastrutture (molte sono abbaddonate/chiuse) e la mentalità per lavorare...
Ginopilot10 Marzo 2020, 15:45 #5
Si vede che ha studiato economia.
Strato154110 Marzo 2020, 15:54 #6
Speriamo che gli standard di produzione siano allineati con quelli medi degli altri operatori, e non come quelli visti per diverse Model 3 con ruggine dopo solo pochi mesi su carrozzeria e parti vitali, colore con strato molto basso e delicato, problemi di allineamento pannelli, mancanza di isolamento termico del tetto e di drenaggio dell'acqua nel bagagliaio.
Errori di gioventù ma vanno corretti e in questo spero che il fatto di essere in Germania aiuti.
Svelgen10 Marzo 2020, 16:00 #7
Originariamente inviato da: Strato1541
Speriamo che gli standard di produzione siano allineati con quelli medi degli altri operatori, e non come quelli visti per diverse Model 3 con ruggine dopo solo pochi mesi su carrozzeria e parti vitali, colore con strato molto basso e delicato, problemi di allineamento pannelli, mancanza di isolamento termico del tetto e di drenaggio dell'acqua nel bagagliaio.
Errori di gioventù ma vanno corretti e in questo spero che il fatto di essere in Germania aiuti.


Questa cosa lo già letta altrove.
Purtroppo, costruire un'automobile, sopratutto se [U]NON È[/U] una fine serie dove eventuali errori sono stati via via corretti, non è una cosa facile come si è portati a credere.
E il fatto che sono in Germania fidati che non c'entra nulla. Ti parlo da felice possessore di una Tedesca che, all'inizio della produzione, era soggetta a:

[LIST=1]
[*]Telai dei sedili che arrugginivano.
[*]Pannelli portiera vetri/cruscotti che scricchiolavano
[*]Catene distribuzione che sferragliavano fino a rompere il motore (nei casi peggiori).
[/LIST]

Dove arriva questa convinzione che gli altri produttori siano perfetti e solo Tesla produca macchine di scarsa qualità non riesco davvero a capirlo.
Ginopilot10 Marzo 2020, 16:12 #8
Perché tesla fa fondamentalmente delle Duna elettriche, pessime nell’aspetto e nella sostanza.
WarDuck10 Marzo 2020, 16:15 #9
Originariamente inviato da: Svelgen
Ottimo.
Speriamo che, anche grazie a Tesla, i prezzi in futuro calino un po.
Un'altra macchina con motore termico, vorrei in futuro evitare di acquistarla.


Grazie a Tesla? Ma hai visto i prezzi delle loro auto?

L'unico mercato in cui avrebbe un senso l'elettrico, soprattutto per l'ambiente e la qualità dell'aria, sono le city car. Che guarda caso Tesla non fa. Non se ne vedono molte in giro, e quelle che si vedono, vedi Fiat 500, pur essendo interessanti, se le fanno pagare un'occhio della testa, quasi 40 mila €

E non ci venissero a raccontare la fesseria che costa produrle perché un motore elettrico ha molte meno componenti di uno meccanico, e puoi tranquillamente gestire i tagli di potenza tutto attraverso l'elettronica.

Il bello è che questi vogliono pure i soldi dallo Stato per incentivarne la diffusione (così magari te la fanno pagare 30k anziché 40k, molto gentile lei).

Così che i cittadini UE si troveranno a pagare fior di quattrini perché qualche burocrata di Bruxelles ha deciso a tavolino che le auto attuali non vanno più bene e quindi ha pensato bene di renderle illegittime a colpi di normative anti-democratiche.
Strato154110 Marzo 2020, 16:16 #10
Originariamente inviato da: Svelgen
Questa cosa lo già letta altrove.
Purtroppo, costruire un'automobile, sopratutto se [U]NON È[/U] una fine serie dove eventuali errori sono stati via via corretti, non è una cosa facile come si è portati a credere.
E il fatto che sono in Germania fidati che non c'entra nulla. Ti parlo da felice possessore di una Tedesca che, all'inizio della produzione, era soggetta a:

[LIST=1]
[*]Telai dei sedili che arrugginivano.
[*]Pannelli portiera vetri/cruscotti che scricchiolavano
[*]Catene distribuzione che sferragliavano fino a rompere il motore (nei casi peggiori).
[/LIST]

Dove arriva questa convinzione che gli altri produttori siano perfetti e solo Tesla produca macchine di scarsa qualità non riesco davvero a capirlo.


Rispetto ad altre auto nuove di questo lustro, la Model 3 in particolare ha presentato difetti decisamente evidenti (soprattutto carrozzeria e assemblaggi) , molto grossolani che neppure produttori economici hanno manifestato, in questo lustro e per le auto nuove.
TI riferisci alla Bmw F30 immagino, a leggere l'elenco, nei casi da te evidenziati (a parte il problema N47 riconosciuto e infatti tutt'ora intervengono in correntezza commerciale anche su auto con 10 anni di età, il resto erano partite o casi singoli.
Nello specifico la della Model 3 si parla di intera produzione, soprattutto del 2017-18.
La mia esperienza pregressa di 15 anni e 6 vetture acquistate nuove , tutte tedesche mi portano a dedurre che sono fatte molto bene, meglio di altri competitor, seppure non sono perfette. Ti sfido però a trovare un pannello non allineato su di una F30 (nuova non incidentata) o ruggine sotto le portiere della medesima vettura dopo 2 mesi di utilizzo. Lo dico perchè l'ho avuto e ci ho fatto 270 mila km.
Io auspico ad un miglioramento , anche per la Model S che al suo interno non certamente paragonabile ad una serie 7 o classe S, A8 dato l'elevato costo direi che è il minimo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^