Tesla Gigafactory di Berlino, procedono spediti i lavori: ecco un video della situazione attuale

Tesla Gigafactory di Berlino, procedono spediti i lavori: ecco un video della situazione attuale

La casa automobilistica americana ha l'obiettivo di avviare la produzione in Europa per il prossimo luglio 2021 e, per far sì che ciò accada, Tesla dovrà completare rapidamente la costruzione dei suoi edifici principali nel sito

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Tecnologia
TeslaTesla
 

Vi proponiamo un nuovo video nel quale un drone sorvola il sito che ospiterà la Tesla Gigafactory di Berlino: immagini che mostrano come i lavori stiano procedendo ad alto ritmo su tutti i fronti coinvolgendo simultaneamente molti edifici.

La casa automobilistica americana ha l'obiettivo di avviare la produzione in Europa per il prossimo luglio 2021 e, per far sì che ciò accada, Tesla dovrà completare rapidamente la costruzione dei suoi edifici principali nel sito.

Il mese scorso, il CEO Elon Musk ha affermato che Tesla sta utilizzando sistemi prefabbricati per accelerare la costruzione  della prima Gigafactory europea e, dalle immagini mostrate nel video qui riportato, si può notare come le strutture portanti di almeno tre edifici siano in fase di ultimazione.

Rimane da capire i tempi necessari ad ultimare il tutto per quanto riguarda servizi ed impianti, ma soprattutto quanto necessario per rendere operativa l'intera catena produttiva, nonché la logica di approvvigionamenti dei componenti o produzione in loco che Tesla deciderà di attuare per la costruzione dei propri veicoli made in Europa.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko_00110 Agosto 2020, 09:09 #1
ma almeno, una tesla NFR ve la inviano?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^