Tesla, guida autonoma in arrivo a partire da agosto. Ma ancora a piccoli pezzi

Tesla, guida autonoma in arrivo a partire da agosto. Ma ancora a piccoli pezzi

Attesa da parecchio tempo, la guida completamente autonoma arriverà sulle autovetture Tesla compatibili a partire dal prossimo mese di agosto

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Le ultime automobili prodotte da Tesla possono supportare la modalità Autopilot che, nonostante il nome, prevede una guida semi-autonoma non capace di eseguire tutte le manovre necessarie per stare su strada in tutte le circostanze. Proprio per questo Autopilot richiede l'attenzione costante da parte del conducente, e le sue mani ben salde sul volante. Tesla promette da circa due anni l'arrivo di una modalità di guida "true self-driving", quindi del tutto autonoma sulle proprie vetture, e pare che un grosso passo in avanti verrà fatto il prossimo mese di agosto.

A rivelarlo Elon Musk, che ha dichiarato che ad agosto verrà rilasciata la versione 9 di Autopilot via software che "inizierà ad abilitare" le funzioni di guida del tutto autonoma. La compagnia si è "giustamente dedicata interamente alla sicurezza" con le versioni precedenti, ha sottolineato il CEO, ma adesso pare sia arrivato il momento di espandere la funzionalità. C'è da precisare che l'aggiornamento non trasformerà le vetture Tesla in auto self-driving a tutti gli effetti, che continueranno a non essere in grado di effettuare lunghe traversate senza conducente alla guida.

La novità è da vedere in un'altra ottica: le funzionalità di guida completamente autonoma che verranno introdotte nei prossimi mesi da Tesla riguardano le funzionalità più avanzate della guida assistita delle vetture del marchio americano. Attraverso le nuove modalità sarà ad esempio possibile lasciare il volante e non prestare attenzione alla strada, ad esempio, ma solo in alcune circostanze ben precise, come strade o spazi privati e parcheggi. La domanda comunque sorge spontanea: quando Tesla sarà pronta ad attuare una strategia realmente non conservativa?

Non sono stati pochi, ad oggi, gli incidenti (anche fatali) finiti sui giornali avvenuti con Autopilot attivo, e non è ancora certa la piena responsabilità da parte dei conducenti soprattutto in una situazione che vede Tesla affrontare processi e inserire feature legate alla sicurezza, ammettendo implicitamente la precedente mancanza. Molti hanno fatto notare che il nome della feature, Autopilot, esagera le capacità di guida autonoma dei veicoli del brand, dando ad alcuni conducenti la sensazione che sia lecito non prestare attenzione alla strada, visto che a tutto pensa l'AI.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia11 Giugno 2018, 15:44 #1
" Attraverso le nuove modalità sarà ad esempio possibile lasciare il volante e non prestare attenzione alla strada, ad esempio, ma solo in alcune circostanze ben precise, come strade o spazi privati e parcheggi. "

e quando ci sono auto della polizia o dei vigili del fuoco parcheggiati.. o se ci sono altre cose su cui suicidarsi :-D
csavoi11 Giugno 2018, 15:56 #2
E' vero, la guida autonoma fa paura, penso a degli hacker che prendono il controllo della macchina e mandano tutti giù da un ponte (o terroristi che mandano tutte le macchine sui marciapiedi o dentro ai mercati).

Tuttavia, le migliaia di Tesla e i milioni di chilometri percorsi hanno dimostrato che le macchine a guida autonoma sono ordini di grandezza più sicure (aka "causano meno incidenti" di quelle standard.

Una volta che le strade i semafori e le segnaletiche saranno progettate specificatamente per le auto a guida autonoma andrà ancora meglio.

State tranquilli, in Italia ci vorranno almeno 20 anni :__(
Opteranium11 Giugno 2018, 17:01 #3
Originariamente inviato da: csavoi
State tranquilli, in Italia ci vorranno almeno 20 anni :__(

eccellente, vuol dire che non faremo da beta tester
ramses7711 Giugno 2018, 18:19 #4
Le strade dalle mie parti sembrano bombardate. Piene di buche, voragini, o dossetti fatti dalla solite badilate di catrame gettate dentro le buche. Guidare significa continuamente schivare queste voragini e quando non arriva nessuno, guidare in centro alla strada per evitare i solchi e non devastare l'auto. Questo inverno ho fatto 2 gomme e 1 cerchio. Ce le vedete le auto a guida autonoma sulle nostre strade? Si distruggerebbero in un amen.
calabar11 Giugno 2018, 18:44 #5
Ovviamente ci sarà l'apposita funzionalità "strade italiane" che traccerà la posizione delle buche e traccerà il percorso ottimale!
CarloR1t11 Giugno 2018, 23:32 #6
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: https://auto.hwupgrade.it/news/tecn...ezzi_76433.html

Attesa da parecchio tempo, la guida completamente autonoma arriverà sulle autovetture Tesla compatibili a partire dal prossimo mese di agosto

Click sul link per visualizzare la notizia.


Perché una cosa sia speciale basta solo credere che sia speciale...
cignox112 Giugno 2018, 08:34 #7
Qua in italia ci sono zone (non faccio nomi per non offendere nessuno, é solo a titolo di esempio) dove la segnaletica orizzontale é spesso assente e quella verticale illeggibile perché vecchia o addirittura nascosta dalle piante. E lo é da anni senza che nessuno fa nulla (lo so perché ogni anno ci vado in ferie e non cambia mai nulla). Ho rischiato una volta un incidente perché un alberello in un cortile privato nascondeva un semaforo che ho visto solo all'ultimo e poco distante ne ho rischiato un altro perché uno svincolo un pó delicato era privo di indicazioni.

Non ce la vedo la guida autonoma ad affrontare queste situazioni. Peró si vedrá.
marcram12 Giugno 2018, 09:17 #8
Originariamente inviato da: cignox1
Qua in italia ci sono zone (non faccio nomi per non offendere nessuno, é solo a titolo di esempio) dove la segnaletica orizzontale é spesso assente e quella verticale illeggibile perché vecchia o addirittura nascosta dalle piante. E lo é da anni senza che nessuno fa nulla (lo so perché ogni anno ci vado in ferie e non cambia mai nulla). Ho rischiato una volta un incidente perché un alberello in un cortile privato nascondeva un semaforo che ho visto solo all'ultimo e poco distante ne ho rischiato un altro perché uno svincolo un pó delicato era privo di indicazioni.

Non ce la vedo la guida autonoma ad affrontare queste situazioni. Peró si vedrá.

Magari sarà uno sprone per sistemare certe strade...
In futuro potrebbe venir creata una mappa della strade a prova di guida autonoma, dove l'auto viene autorizzata a guidare da sola, e le strade escluse sarebbero "spinte" ad essere aggiustate per poter entrare in suddetta mappa...
Cappej12 Giugno 2018, 11:07 #9
vicino alle ciclabili.. perfetto! sai che strage!
tallines12 Giugno 2018, 14:44 #10
Vorrei vedere queste auto sia a guida semi-autonoma, che a guida autonoma, nelle strade piene di buche, o con avvallamenti perchè gli alberi con le radici alzano la strada, tipo quelle di Roma o anche in altre città, sai che numeri

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^