Tesla, il nuovo Autopilot 8.0 avrebbe potuto evitare gli incidenti mortali

Tesla, il nuovo Autopilot 8.0 avrebbe potuto evitare gli incidenti mortali

Musk annuncia un nuovo aggiornamento software per le automobili Tesla, il quale apporterà corpose novità soprattutto in ambito guida assistita

di Nino Grasso pubblicata il , alle 11:01 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Le auto più recenti di Tesla stanno per ricevere un grosso aggiornamento. La scorsa domenica il CEO della società Elon Musk ha rivelato i primi dettagli su Tesla 8.0, il più grande aggiornamento software mai rilasciato dalla compagnia di automobili elettriche statunitense. L'update arriverà in tutto il mondo nelle prossime settimane e introdurrà soprattutto vaste ottimizzazioni nel sistema di guida assistita proprietario chiamato Autopilot, balzato agli onori della cronaca - forse ingiustamente - per alcuni incidenti fatali avvenuti nelle scorse settimane.

Tesla Model S

Stando alle parole della società l'aggiornamento renderà i veicoli Tesla tre volte più sicuri rispetto alle auto che non fanno uso di tecnologie di guida assistita: "Credo che renderà Model S e Model X di gran lunga le auto più sicure su strada", ha dichiarato Musk durante una press call dello scorso fine settimana. Il CEO di Tesla afferma che i tecnici della compagnia hanno migliorato l'affidabilità di Autopilot facendo un uso più massiccio del sensore radar. Fino ad oggi quest'ultimo era relegato ad un ruolo secondario, ma con l'update sarà il sensore principale a stabilire le azioni della vettura.

Continueranno ad essere utilizzati le fotocamere e il sistema di elaborazione delle immagini oggi alla base del sistema semi-autonomo, tuttavia a partire dalle prossime settimane saranno i dati del radar ad avere un peso maggiore sulle decisioni intraprese dal veicolo per evitare ostacoli durante un percorso con la modalità Autopilot attiva. Musk crede che un'auto con l'aggiornamento Tesla 8.0 avrebbe potuto evitare l'incidente fatale avvenuto a maggio, quando il quarantenne Joshua Brown si era scontrato con la sua Model S in modalità Autopilot con un semiarticolato.

Utilizzando il radar come sensore principale, Autopilot non avrà difficoltà in condizioni climatiche avverse, come ad esempio nebbia, strade polverose, forti piogge o nevicate. Tuttavia la tecnologia alla sua base amplifica alcune tipologie di segnali, in primis quelli provenienti da oggetti metallici. I tecnici della società hanno dovuto lavorare per rendere più affidabile la tecnologia eliminando la possibilità di falsi positivi, ad esempio aumentando il numero di componenti in grado di comunicare con il radar e il numero di informazioni che quest'ultimo riceve dagli oggetti analizzati sulla strada.

Il sistema analizza i dati ogni decimo di secondo e realizza una mappa tridimensionale dell'ambiente, facendo un paragone dell'ultimo fotogramma con quelli immediatamente precedenti e con lo spostamento della vettura per individuare eventuali oggetti in movimento. Secondo Musk Tesla è la prima società a utilizzare un sistema così raffinato per le funzionalità di assistenza alla guida, la quale viene impreziosita ulteriormente con le tecnologie di "fleet learning" in cui i singoli veicoli riportano le situazioni che si verificano nei dintorni per ridurre il verificarsi di falsi positivi.

Non mancano migliorie al sistema di frenata di emergenza, che adesso richiede anche l'attivazione non richiesta della tecnologia Autosteer per evitare incidenti altrimenti inevitabili; e il sistema può avvisare il pilota in alcune circostanze di stare attento alla strada anche con la modalità di guida assistita attiva. Tesla Software Update 8.0 verrà rilasciato per tutte le auto compatibili nelle prossime settimane in qualità di aggiornamento OTA, con il nuovo Autopilot basato principalmente su radar che sarà attivo sulle Model S e X consegnate da ottobre 2014.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

65 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickluck12 Settembre 2016, 11:28 #1

Apple mode

il più grande aggiornamento software più grande
NighTGhosT12 Settembre 2016, 11:32 #2
Originariamente inviato da: nickluck
il più grande aggiornamento software più grande


....italianesco correggiuto...la norma quindi

A parte questo........il sg. Musk non sa che dopo gli infausti eventi che hanno portato alla morte alcuni customers......dovrebbe EVITARE di fare certe sparate? Perche' le loro famiglie potrebbero anche rispondere:

E FARLO PRIMA STO 8.0 NO?!?! Aspettiamo che muoiano X persone prima di rilasciare nuove versioni?!?!

IL CUSTOMER alphatesting, Sg. Musk, in questo caso mi sembra fuoriluogo oltreche' pericoloso.
Mparlav12 Settembre 2016, 11:44 #3
Il Takata airbag ha fatto MOLTE più vittime fino ad ora.
Anche 30 anni e passa di evoluzione di un prodotto non lo rendono perfetto.

Anche le prime versioni di ABS e controllo di stabilità hanno fatto le loro vittime.

E' certo che ci saranno altre vittime da sistemi di guida assistita ed autonoma, Tesla e non.
cignox112 Settembre 2016, 11:51 #4
--Il Takata airbag ha fatto MOLTE più vittime fino ad ora.

a meno che non si sia aperto da solo in maniera ingiustificata, non é la stessa cosa: non é l'airbag a portare l'auto nella situazione pericolosa, né l'abs o quant'altro. Al massimo queste tecnologia potranno fallire nell'intento di salvare la vita al conducente, ma non sono la causa dell'incidente.
Simonex8412 Settembre 2016, 11:54 #5
Originariamente inviato da: NighTGhosT
E FARLO PRIMA STO 8.0 NO?!?! Aspettiamo che muoiano X persone prima di rilasciare nuove versioni?!?!


funziona così da sempre, si fa un SW il più possibile sicuro, ma può sempre capitare quello scenario a cui non avevi pensato, allora fai la 2.0 lo include e così via....

Ad ogni incidente la sicurezza aumenta sempre di più.
NighTGhosT12 Settembre 2016, 11:55 #6
Originariamente inviato da: Mparlav
Il Takata airbag ha fatto MOLTE più vittime fino ad ora.
Anche 30 anni e passa di evoluzione di un prodotto non lo rendono perfetto.

Anche le prime versioni di ABS e controllo di stabilità hanno fatto le loro vittime.

E' certo che ci saranno altre vittime da sistemi di guida assistita ed autonoma, Tesla e non.


Ma non metto in dubbio questo...so benissimo che la perfezione non e' di questo pianeta

Il problema e' fare dichiarazioni simili pochissimi giorni dopo l'ultimo incidente mortale avvenuto.....non mi sembra molto smart

Qua non si parla di testare un prodotto che mal che vada sbaglia la navigazione......o funziona male............qua se il prodotto funziona male, nella migliore delle ipotesi si disfa una macchina piuttosto costosa....in quella media si causa un incidente stradale....nella peggiore si muore.

Io ho guidato macchine senza airbag, dato che all'epoca della mia patente NON erano obbligatori. Ne ho disfatte ben DUE senza airbag di macchine......pero' sono ancora qua' che scrivo.
Mparlav12 Settembre 2016, 12:08 #7
Originariamente inviato da: cignox1
--Il Takata airbag ha fatto MOLTE più vittime fino ad ora.

a meno che non si sia aperto da solo in maniera ingiustificata, non é la stessa cosa: non é l'airbag a portare l'auto nella situazione pericolosa, né l'abs o quant'altro. Al massimo queste tecnologia potranno fallire nell'intento di salvare la vita al conducente, ma non sono la causa dell'incidente.


Di airbag aperti in maniera ingiustificata con decelerazioni inferiori a quelle richieste, ce ne sono stati parecchi negli anni.
Naturalmente non ci si fa' caso perchè in un numero enormemente superiore di situazioni, hanno salvato il conducente.
Ho citato il Takata perchè è quello più recente ed ha causato già decine di milioni di richiami.

Fino ad ora di vittime riconducibili [U]al 100%[/U] al sistema di guida assistita della Tesla quante ce ne sono state?
In quante occasioni è stato il sistema a portare alla situazione pericolosa e non l'imperizia del conducente?

Questi sistemi stanno evolvendo, così come hanno fatto ABS, ESP e quant'altro negli ultimi anni.
Mparlav12 Settembre 2016, 12:20 #8
Originariamente inviato da: NighTGhosT
Ma non metto in dubbio questo...so benissimo che la perfezione non e' di questo pianeta

Il problema e' fare dichiarazioni simili pochissimi giorni dopo l'ultimo incidente mortale avvenuto.....non mi sembra molto smart

Qua non si parla di testare un prodotto che mal che vada sbaglia la navigazione......o funziona male............qua se il prodotto funziona male, nella migliore delle ipotesi si disfa una macchina piuttosto costosa....in quella media si causa un incidente stradale....nella peggiore si muore.

Io ho guidato macchine senza airbag, dato che all'epoca della mia patente NON erano obbligatori. Ne ho disfatte ben DUE senza airbag di macchine......pero' sono ancora qua' che scrivo.


Nell'ultimo incidente avvenuto il sistema di guida "autonomo" Tesla non era in funzione.
Il prodotto Tesla evidentemente è testato ed omologato, altrimenti l'auto non potrebbe nemmeno circolare.
Come ho detto tante volte, questi sistemi sono solo la naturale evoluzione dell'"automatismo" di tutto ciò che riguarda l'auto, ed è un processo che va' avanti da anni, non l'ha certo inventato Tesla.
Anticollisione, frenata automatica, sterzata automatica, anti invasione carreggiata, etc etc, è roba che esiste da anni e ad ogni passo si migliora quanto fanno nella versione precedente, al fine di limitare errori e rischi per gli occupanti dell'auto.
Ma evidentemente non fanno notizia quanto un'auto Tesla o una Google car
NighTGhosT12 Settembre 2016, 12:26 #9
Originariamente inviato da: Mparlav
Nell'ultimo incidente avvenuto il sistema di guida "autonomo" Tesla non era in funzione.
Il prodotto Tesla evidentemente è testato ed omologato, altrimenti l'auto non potrebbe nemmeno circolare.
Come ho detto tante volte, questi sistemi sono solo la naturale evoluzione dell'"automatismo" di tutto ciò che riguarda l'auto, ed è un processo che va' avanti da anni, non l'ha certo inventato Tesla.
Anticollisione, frenata automatica, sterzata automatica, anti invasione carreggiata, etc etc, è roba che esiste da anni e ad ogni passo si migliora quanto fanno nella versione precedente, al fine di limitare errori e rischi per gli occupanti dell'auto.
Ma evidentemente non fanno notizia quanto un'auto Tesla o una Google car


La guida ASSISTITA appunto, implica che ci sia anche un driver con le mani sul volante.

La guida AUTOMATICA....NO...il "driver" puo' starsene comodamente a leggere il giornale o far cio' che piu' aggranda, oziando bellamente seduto.

C'e' una ENORME differenza fra le due cose

Chi guida un auto a conduzione autonoma.......non presta la stessa attenzione di uno che sta guidando un'auto a guida assistita....e quindi non e' in grado di reagire tempestivamente.

Anche per gli AEREI esiste da una vita il pilota automatico......ma guarda a caso.....MAI NESSUNO si e' mai SOGNATO LONTANAMENTE........di far ATTERRARE/DECOLLARE un aereo con a bordo esseri umani in maniera totalmente automatica.

Chiediti il perche'.
Simonex8412 Settembre 2016, 12:31 #10
Originariamente inviato da: NighTGhosT
Anche per gli AEREI esiste da una vita il pilota automatico......ma guarda a caso.....MAI NESSUNO si e' mai SOGNATO LONTANAMENTE........di far ATTERRARE/DECOLLARE un aereo con a bordo esseri umani in maniera totalmente automatica.


veramente i sistemi di autoland (ed anche aoutotakeoff) esistono e vengono usati già da un po'

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^