Tesla in crisi. Secondo Bloomberg non arriverà ad agosto

Tesla in crisi. Secondo Bloomberg non arriverà ad agosto

Dai calcoli realizzati dalla testata giornalistica, Tesla, perderebbe ogni minuto circa 8.000 dollari e questo potrebbe portare alla bancarotta l'azienda entro l'estate prossima a meno di un grosso investimento.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 11:41 nel canale Tecnologia
TeslaTesla
 

Tesla è in crisi? Secondo Bloomberg le sue finanze non vanno poi così bene come ci si aspetterebbe visto che l'azienda, secondo alcune stime della testata giornalistica americana, perderebbe ogni minuto addirittura 8.000 dollari. Eppure la presentazione da parte di Elon Musk della nuova Tesla Roadster e il primo Truck (Semi) completamente elettrico non sembrano delineare questo tipo di situazione.

Secondo il rapporto, il produttore di auto elettriche, starebbe "bruciando" i soldi così velocemente rispetto ai suoi guadagni che conti alla mano potrebbe esaurire le proprie risorse finanziarie, a meno di nuovi investimenti, entro il mese di agosto del 2018. Bloomberg addirittura ne stima una data precisa ossia il prossimo 6 agosto 2018 alle ore 2.17 di New York.

Precisazioni temporali o meno secondo la stampa americana, ma anche secondo gli analisti, la situazione finanziaria di Tesla non è poi così drammatica soprattutto visto l'arrivo a breve termine della nuova Tesla Model 3 progettata da Elon Musk e i suoi ingegneri per abbassare al massimo i costi di commercializzazione come anche quelli di produzione. Questo permetterà all'azienda di "battere" cassa e procedere poi con eventuali futuri progetti. Proprio gli investitori non sembrano avere alcuna preoccupazione e le azioni di Tesla sono aumentate del 3% nei giorni scorsi facendo raggiungere una capitalizzazione di 53 miliardi di dollari alla società.

Conti alla mano sappiamo che Tesla chiederà circa 250.000 dollari a tutti coloro che acquisteranno la nuova serie Roadster. E sappiamo anche che il numero massimo di pre-ordini è stato chiuso a 1000. Questo significa che solo con la nuova fuoriserie elettrica, l'azienda americana, potrà già intascare oltre 250 milioni di dollari anche se non reali visto che verranno pagati dagli acquirenti solo a consegna dell'autovettura ossia fra almeno due anni.

Di fatto però innovare è anche rischiare e Tesla sta innovando nel settore delle automobili riuscendo dove ancora altre case produttrici sono arrivate dopo. Questo può però comportare dei rischi proprio perché il mercato non è ancora del tutto pronto alle novità e la percentuale di riuscita, in questo caso di vendite, non è sempre commisurato all'impegno.

Tesla forse è l'eccezione in questo perché l'azienda non è solo auto, truck o fuoriserie completamente elettriche. Sono migliaia e migliaia gli entusiasti, in giro per il mondo, che seguono le novità di Elon Musk e dei suoi ingegneri, capaci di mettere in discussione un intero sistema finora collaudato, creando auto non solo belle, non solo performanti ma anche fortemente tecnologiche ed innovative. Ma forse il vero obiettivo di Tesla è altro e l'azienda non si ferma solamente a creare auto. Va oltre, progettando, costruendo ed installando centinaia di stazioni di ricarica in tutto il mondo in cui erogare l’energia elettrica ai possessori di una Tesla e chissà a cosa in futuro. Elon Musk, forte delle conoscenze tecniche accumulate nel settore dell'energy store, ha fatto muovere un mondo, quello elettrico, che avrà bisogno in futuro di ancora più energia: forse che soddisfare questa domanda sia il suo vero obiettivo?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pił interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

133 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marchigiano28 Novembre 2017, 11:48 #1
vai vai gonfiamo la bolla al massimo che poi si shorta
LordPBA28 Novembre 2017, 12:04 #2
emblema di una azienda drogata dalla politica, marketing, massmedia

se chiude sara' una dura lezione per tanti

spero cmq che non chiuda
acerbo28 Novembre 2017, 12:05 #3
che problema c'é se fallisce se la compra apple cosi' ci infilano dentro la guida autonoma e le vendono ai ragazzini ricchi senza patente
Portocala28 Novembre 2017, 12:09 #4
Per me sono le case automobilistiche senza motori elettrici a "spingere" Bloomberg a spargere voci del genere in giro.

Addiritura alle 2.17 ... ma va la.
VashXP28 Novembre 2017, 12:09 #5
se la gente capisse che non abbiamo così tanta corrente per un futuro fatto di auto puramente elettriche sarebbe già un bel passo in avanti.
purtroppo quando si tocca questo tema, tutti si mettono in bocca parole come "energia rinnovabile" ecc... senza nemmeno sapere i costi che andrebbero ad aggravare.
mi duole dirlo ma se oggi paghiamo poco (si perché tutto sommato tutti possiamo permetterci la corrente in casa) è grazie al nucleare, se domani dovessimo vivere puramente di rinnovabile il pianeta ci ringrazierebbe, ma pochi potrebbero permettersela.
l'auto elettrica senza le dovute infrastrutture è pura utopia. sopratutto in questo mondo dove stiamo facendo di tutto per ridurre la produzione e aumentarne il consumo, la tesla è l'ennesima zappata che ci siamo tirati da soli.
s0nnyd3marco28 Novembre 2017, 12:18 #6
E cosi i nodi vengono al pettine.
LordPBA28 Novembre 2017, 12:23 #7
io continuo a sostenere che auto elettrica aiuta solo chi le vende

sposta solo il problema dell'inquinamento poiche' la produzione e lo smistamento delle batterie e' enorme e anche la produzione di elettricita

'tutto si trasforma e nulla si distrugge' regola fisica al momento mai infranta

il vero aiuto per ambiene? Basso consumo, riutilizzo, usare fino in fondo quello che si ha

(ah ma questo fa si che le aziende vendono meno e il PIL cosi' non aumenta, dunque i politici che sono azionisti e fanno parte dei CDA non hanno dividenti ecc... ok, meglio portare la gente a spendere per le auto elettriche..)
ripe28 Novembre 2017, 12:27 #8
Originariamente inviato da: LordPBA
io continuo a sostenere che auto elettrica aiuta solo chi le vende

sposta solo il problema dell'inquinamento poiche' la produzione e lo smistamento delle batterie e' enorme e anche la produzione di elettricita

'tutto si trasforma e nulla si distrugge' regola fisica al momento mai infranta

il vero aiuto per ambiene? Basso consumo, riutilizzo, usare fino in fondo quello che si ha

(ah ma questo fa si che le aziende vendono meno e il PIL cosi' non aumenta, dunque i politici che sono azionisti e fanno parte dei CDA non hanno dividenti ecc... ok, meglio portare la gente a spendere per le auto elettriche..)


Perché secondo te "solo" spostare l'inquinamento da dove lo respiriamo ogni giorno è una cosa da poco?
In Italia si stimano 90.000 morti l'anno!!
LordPBA28 Novembre 2017, 12:34 #9
Originariamente inviato da: ripe
Perché secondo te "solo" spostare l'inquinamento da dove lo respiriamo ogni giorno è una cosa da poco?
In Italia si stimano 90.000 morti l'anno!!


se la merda la metti sotto al tappeto sempre merda rimane

la terra e' tonda

invadere il terzo mondo di rifiuti tossici o riempire le discariche non risolve nulla, forse gli 'eletti ricchi' avranno aria piu' pulita, ma per l'umanita' e la terra non cambia nulla
RaZoR9328 Novembre 2017, 12:39 #10
Tutto ciò che ha fatto Bloomberg è prendere il Free Cash Flow di Tesla (-1.5 miliardi lo scorso trimestre) e, ipotizzando che questo valore rimanga costante, sottrarlo trimestralmente al Cash totale attualmente disponibile (3.5 miliardi al 30 Settembre).

Una "analisi" della situazione che persino un bambino saprebbe fare; ma che senso ha fare estrapolazioni lineari in una situazione di cambiamento?

3 motivi principali per i quali questo articolo non ha senso:

1) Tesla non è tenuta a spendere oltre 1 miliardo in Capex (spese per costruire la nuova linea di produzione per Model 3 & Gigafactory) per trimestre. Le spese di Capex sono arbitrarie e una funzione di quanto la società vuole investire.
2) Una volta portata Model 3 in full production, il "Cash Flow from Operation" cambierà radicalmente, andando a cambiare altrettanto radicalmente il FCF.
3) Anche se Tesla non riducesse le spese e non portasse Model 3 ai volumi target entro Estate 2018, la società non avrebbe molti problemi ad ottenere altro Cash. 2-3 miliardi sono facilmente ottenibili con diluizione minima, centinaia di milioni di "solar asset" sono vendibili, le linee di credito attuali possono essere espanse, ecc.

Ma un po' di clickbait non guasta mai.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^