Tesla: nuovi motori aumentano l'autonomia del 10%

Tesla: nuovi motori aumentano l'autonomia del 10%

Le nuove Model S e Model X adottano la stessa tecnologia di alimentazione che ha debuttato su Model 3, migliorando in autonomia e nella velocità di ricarica

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Tecnologia
Tesla
 
21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
andbad29 Aprile 2019, 16:15 #11
Originariamente inviato da: zappy
AFAIK i motori efficienti sono quelli a magneti permanenti, mentre quelli meno efficienti a induzione. visto che l'efficienza e l'autonomia sono ad oggi un comparto critico, mi stupisce che prima usassero motori a induzione. sicuro?
tanto più che quelli a MP esistono da sempre, non sono stati inventati ieri...


Confermo, lessi tempo fa un report sui motori Tesla e ricordo chiaramente come fossero ad induzione, per via dei minori costi rispetto ai PM (mi pare di ricordare).

Edit: ecco il post:
https://www.tesla.com/it_IT/blog/in...rushless-motors

By(t)e
zappy30 Aprile 2019, 14:19 #12
Originariamente inviato da: andbad
Confermo, lessi tempo fa un report sui motori Tesla e ricordo chiaramente come fossero ad induzione, per via dei minori costi rispetto ai PM (mi pare di ricordare).

Edit: ecco il post:
https://www.tesla.com/it_IT/blog/in...rushless-motors

Grazie
tuttavia rispetto al costo delle batterie, a mio parere il motore non è tutto 'sto costo. Anche xchè un motore a induzione credo contenga più rame rispetto a uno a MP, quindi il maggior costo dei magneti permanenti in parte è compensato da quello del minor rame.
andbad30 Aprile 2019, 16:28 #13
Originariamente inviato da: zappy
Grazie
tuttavia rispetto al costo delle batterie, a mio parere il motore non è tutto 'sto costo. Anche xchè un motore a induzione credo contenga più rame rispetto a uno a MP, quindi il maggior costo dei magneti permanenti in parte è compensato da quello del minor rame.


Si beh... il rame costa 5-7€ al kg, i magneti siamo sui 50$ al kg, un'ordine di grandezza superiore. Inoltre i motori a induzione possono usare inverter meno costosi.
In ogni caso parliamo di differenze non abissali, non c'è una scelta in assoluto migliore dell'altra.

By(t)e
zappy02 Maggio 2019, 16:09 #14
Originariamente inviato da: andbad
Si beh... il rame costa 5-7€ al kg, i magneti siamo sui 50$ al kg, un'ordine di grandezza superiore. Inoltre i motori a induzione possono usare inverter meno costosi.
In ogni caso parliamo di differenze non abissali, non c'è una scelta in assoluto migliore dell'altra.
By(t)e

*sui costi degli inverter, può dipendere anche dalle quantità prodotte (economie di scala)?
*come mai i magneti costano così tanto? perchè vanno "magnetizzati"?
*c'è una differenza di peso fra i 2 tipi di motori? di che quantità di rame/MP parliamo? qualche kg a macchina?
andbad02 Maggio 2019, 16:52 #15
Originariamente inviato da: zappy
*sui costi degli inverter, può dipendere anche dalle quantità prodotte (economie di scala)?
*come mai i magneti costano così tanto? perchè vanno "magnetizzati"?
*c'è una differenza di peso fra i 2 tipi di motori? di che quantità di rame/MP parliamo? qualche kg a macchina?


- Immagino di no. Immagino che "più complessi" significhi che necessitino di più componenti ed ingegnerizzazione.
- Perché sono "rari", non nel senso che ce ne sono pochi, ma che è più difficile estrarli e lavorarli rispetto al rame.
- Si, i motori a MP sono più leggeri di quelli ad induzione. Si parla di circa il 40% in più. Il motore (a induzione) Tesla pesa circa 31kg.

Consiglio la lettura di questo paper:
http://www.coppermotor.com/wp-conte...n-v1.8-Eng1.pdf

By(t)e
thresher325302 Maggio 2019, 17:18 #16
Ma dove sono finiti tutti quelli che hanno la necessità impellente di fare 500 km al giorno?
Originariamente inviato da: niky89



Strano però che se Tesla non sia così all'avanguardia non ci sia una e dico una auto con la stessa efficienza wh/km. Paragoniamola alle nuove eTron nuove di stecca appena uscite.
E anche alla nuovissima Mercedes EQC, che con i suoi 2000 e passa kg di massa stenta ad arrivare ai 400 km per carica
Eress02 Maggio 2019, 18:22 #17
Originariamente inviato da: marcram
Ma i motori elettrici non erano una tecnologia vecchia e stracollaudata, senza alcun margine di sviluppo?

andbad02 Maggio 2019, 19:21 #18
Originariamente inviato da: thresher3253
Ma dove sono finiti tutti quelli che hanno la necessità impellente di fare 500 km al giorno? E anche alla nuovissima Mercedes EQC, che con i suoi 2000 e passa kg di massa stenta ad arrivare ai 400 km per carica


A quel che mi risulta, la Model 3 è l'auto più efficiente assieme alla Ioniq (circa 168Wh/km a 120km/h). Le e-tron appena uscita fanno circa 259Wh/km (250 senza specchietti...). Per confronto le Model S stanno sui 200 circa.

Ah, la Merdeces 249 (nemmeno troppo male). La I-Pace 267!

Edit: giusto per curiosità, la M3 a 200km/h consuma 369Wh/km...

Edit 2: se volete giocare un po' con autonomia e consumi, andate qui: https://ecalc.ch/evcalc.php
Selezionate un'auto a caso, cliccate su "calcola", poi selezionate la velocità nella tabella sotto i contatori ed in quella sotto appariranno tutti modelli nel DB.

By(t)e
zappy02 Maggio 2019, 21:32 #19
Originariamente inviato da: andbad
- Immagino di no. Immagino che "più complessi" significhi che necessitino di più componenti ed ingegnerizzazione.
- Perché sono "rari", non nel senso che ce ne sono pochi, ma che è più difficile estrarli e lavorarli rispetto al rame.
- Si, i motori a MP sono più leggeri di quelli ad induzione. Si parla di circa il 40% in più. Il motore (a induzione) Tesla pesa circa 31kg.

Consiglio la lettura di questo paper:
http://www.coppermotor.com/wp-conte...n-v1.8-Eng1.pdf

By(t)e

grazie, ci dò un occhio
Eress04 Maggio 2019, 22:28 #20
A quanto pare la bmw, una delle prime ad iniziare nell'elettrico ormai quasi 10 anni fa, promette per il 2020 con l'i4, 700 km di autonomia piena.

https://www.globalfleet.com/en/manu...D=i4&curl=1

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^