Tesla superata nelle vendite di veicoli elettrici in Europa occidentale

Tesla superata nelle vendite di veicoli elettrici in Europa occidentale

L'avanzata dei produttori di automobili tradizionali nel settore dei veicoli elettrici prosegue inesorabile: Tesla soffre la loro concorrenza in questo 2020, complici anche le difficoltà produttive legate alla pandemia globale

di pubblicata il , alle 11:09 nel canale Tecnologia
TeslaRenaultNissanHyundai
 

Tesla non è più il principale produttore di veicoli elettrici, in termini di numero di automobili vendute, nelle nazioni dell'Europa occidentale. Se nel terzo trimestre 2019 Tesla poteva vantare una quota del 33,8% sul totale dei veicoli elettrici venduti in queste regioni, il dato è passato al 13,5% nel corso del corrispondente periodo del 2020. I dati provengono dall'analisi di Matthias Schmidt, analista nel settore automotive.

Tesla ha venduto meno veicoli nel 2020 in Europa occidentale

Tesla ha venduto meno veicoli nei primi 9 mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mentre tutti gli altri produttori impegnati nel settore dei veicoli elettrici sono stati capaci di conquistare quote di mercato. Nel corso degli ultimi 12 mesi un numero sempre maggiore di tradizionali brand del mondo dell'automobile ha iniziato a commercializzare proprie versioni di veicoli dotati di alimentazione completamente elettrica.

In particolare sono stati il Volkswagen Group, la Renault-Nissan-Mitsubishi Alliance e il Hyundai Motor Group a riuscire a vendere più automobili elettriche di Tesla nel corso del terzo trimestre 2020. Questi gruppi possono offrire veicoli elettrici su più differenti brand, mentre Tesla propone solo i propri veicoli. Oltre a questo dobbiamo anche considerare l'offerta molto più variegata di veicoli rispetto a quella del produttore americano, che al momento attuale vende in Europa 3 diversi veicoli in attesa del debutto di Model Y con prezzi che partono da listini sensibilmente superiori rispetto a quelli di alcuni veicoli elettrici di altre aziende.

Volkswagen Group ha venduto, nei primi 9 mesi del 2020, un totale di 87.000 veicoli completamente elettrici sommando i propri diversi marchi; per la Renault-Nissan-Mitsubishi Alliance il dato di periodo è stato pari a 83.000 veicoli mentre Tesla ha chiuso con 63.000 veicoliche rappresentano un calo di circa 12.000 unità rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il calo di interesse per Model C e Model X, unitamente alle difficoltà di produzione frutto della pandemia globale, hanno generato questa contrazione nei mercati dell'Europa occidentale.

La riscossa dei produttori di automobili tradizionali

peugeot_ev_poll_720.jpg

La spinta dei produttori automobilistici tradizionali nel settore dei veicoli elettrici è legata anche alla necessità di rispecchiare le regolamentazioni legate all'inquinamento. Poter vendere più veicoli elettrici permette di migliorare la propria posizione, evitando di incorrere in sanzioni da parte della Comunità Europea. Proprio questo potrebbe generare un risultato positivo per Tesla nel corso del quarto trimestre dell'anno: le vendite di propri veicoli contribuiscono infatti ad abbattere le emissioni dei produttori di veicoli tradizionali, attraverso la cessione dei bonus in cambio di denaro: più Tesla vendute, quindi, sarebbe una buona notizia per quei produttori che devono ricorrere al contributo dell'azienda americana per non dover far fronte ai costi ancora più superiori delle sanzioni europee.

Non dobbiamo in ogni caso dimenticare che Tesla sta implementando una fabbrica di veicoli in Europa a Berlino: questo potrebbe permettere all'azienda americana non solo di essere più presente nel mercato europeo ma anche di meglio sfruttare economie di scala che potrebbero avere quale diretta ripercussione un calo dei listini rispetto ai valori iniziali.

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tedturb005 Novembre 2020, 11:13 #1
bella questa peugeot.
Sono 20 anni che i francesi in generale (anche renault, e alcune nissan dal design palesemente transalpino) hanno le linee migliori sul mercato. Peccato che le loro meccaniche lascino sempre un po' l'amaro in bocca
Notturnia05 Novembre 2020, 11:25 #2
Originariamente inviato da: Tedturb0
bella questa peugeot.
Sono 20 anni che i francesi in generale (anche renault, e alcune nissan dal design palesemente transalpino) hanno le linee migliori sul mercato. Peccato che le loro meccaniche lascino sempre un po' l'amaro in bocca


vero.. ho visto la nuova 508 station e mi pare molto bella fuori.. ma ho sempre lo stesso dubbio dopo la 206 che aveva mia mamma
Pino9005 Novembre 2020, 11:26 #3
Qui in Spagna vedo un sacco di SKODA Citigo in cittá. Ma proprio tante tante. Subito dopo le Tesla. In ogni caso era prevedibile che un produttore la cui auto più economica costa più o meno 40k euro sarebbe stato superato da altri più economici prima o poi...

Originariamente inviato da: Tedturb0
bella questa peugeot.
Sono 20 anni che i francesi in generale (anche renault, e alcune nissan dal design palesemente transalpino) hanno le linee migliori sul mercato. Peccato che le loro meccaniche lascino sempre un po' l'amaro in bocca


Papà ha una 308 che in generale è carina e va molto bene, ma: gli interni sono disfunzionali, il sistema di infotainment è il peggiore che abbia mai usato (peggio di Toyota) e il retrotreno dell'auto è tremendo. Peccato perchè come linee e motore niente da dire.

L'infotainment è davvero scandaloso, la connessione BT del telefono lagga per i primi 10 minuti di accensione dell'auto con qualsiasi telefono. Una cosa ignobile...
palmy05 Novembre 2020, 12:02 #4
Visti i costi di Tesla direi che era abbastanza prevedibile: di fatto Tesla non è certo l'auto per tutti
Favuz05 Novembre 2020, 12:58 #5
Beh era solo questione di tempo, le Tesla non sono alla portata di tutte le tasche.

Più che altro, nelle auto tradizionali normalmente il settore alto è sempre il più profittevole, chissà se sarà così anche nell'elettrico.
Notturnia05 Novembre 2020, 13:04 #6
credo che solo il popolino pensasse che Tesla era l'auto del futuro per tutti.. Tesla non è San Francesco.. (anche se hanno la sede li vicino :-D)
e le auto elettriche a pile hanno dimostrato di avere costi notevoli nonostante la minor complessità del motore.. inoltre Tesla vuole spingere sull'Autopilot e questo aumenta ancora i costi.. oggi viene 10 mila euro questo "optional" .. in europa non si spinge così tanto su questa inutilità e quindi le macchine possono partire da un costo inferiore..

inoltre Tesla ha 4 modelli e poche cose da montare sulle sue auto mentre in europa siamo abituati ad avere molti modelli e una notevole personalizzazione del veicolo in fase di acquisto visto che, a differenza del mercato americano, noi non possiamo fare tuning dopo l'acquisto e/o non è abitudine in europa
in USA fanno quello che vogliono dopo aver comprato la macchina per cui è ininfluente..
guarda anche solo ai cerchi..

detto questo è inevitabile che le ditte che fanno auto da 100 anni non abbiano intenzione di perdere il mercato.. ricorda Canon contro Sony con le mirrorless..

si vede il ritardo delle ditte storiche come inerzia ed invece è solo attesa di entrare nel momento più propizio.. lasciano ad altri fare da apripista e Tesla questo ha fatto.. ora via via che arriverà il 2022 Tesla inizierà ad avere molti concorrenti e il suo vantaggio potrebbe sparire ed è per quello che si concentrano su cose astruse come autopilot.. per avere qualcosa di diverso dagli altri.. e fanno bene.. in USA non sanno guidare per cui va benissimo.. ma io me le immagino le auto a Napoli o Roma o altre città caotiche nostre o a Buenos Aires con strade a 20 corsie.. l'uomo fa errori e casini ma raramente resta li ad aspettare..

siamo complicati.. e la quantità di auto che ci sono in giro lo dimostra.. a parte Tesla.. quando mai trovate due auto uguali ?... già è difficile trovarne due dello stesso colore.. ma uguali ?.. Tesla invece sembra che le faccia la Lego.. tutte uguali..
nickname8805 Novembre 2020, 13:14 #7
Tesla ancora non ha capito cosa voglia dire auto economica.
Pandemio05 Novembre 2020, 13:30 #8
Certo. Che se guardassero I dati marchio singolo magari sarebbe più costruttivo, mi prendi sti gruppi che contano millemila marchi diversi non ci vuole molto a vendere di più.
È poi non capisco i media, non è una gara, fanno credere che tesla deve vincere sempre o che sia in crisi se non vende come tizio. È il mercato, poi ogni casa tesla compresa farà i compitini a casa e vedrà se fare un nuovo modello, più piccolo, più grande, più economico, con più autonomia ecc ecc e così tutte le altre.
Alfhw05 Novembre 2020, 14:18 #9
Originariamente inviato da: Tedturb0
bella questa peugeot.
Sono 20 anni che i francesi in generale (anche renault, e alcune nissan dal design palesemente transalpino) hanno le linee migliori sul mercato.

De gustibus... A me le linee delle auto francesi non sono mai piaciute molto. Le trovo a volte un po' strambe se non addirittura sgraziate.
NighTGhosT05 Novembre 2020, 14:33 #10
Ah stavolta posso dire che ho contribuito

Il 14 Ottobre mi sono ordinato una ID.3 di VW

Fra gli ecoincentivi e lo sconto concessionario, me l'hanno scontata di 11.900 euro e non potevo rifiutare....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^