Tesla Supercharger: un bug permette la ricarica gratis di auto elettriche non Tesla

Tesla Supercharger: un bug permette la ricarica gratis di auto elettriche non Tesla

Non è chiaro se sia una mossa intenzionale di Tesla, anche se probabilmente la ricarica gratis delle auto elettriche non Tesla non continuerà a essere possibile a lungo

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Tecnologia
TeslaVolkswagenHyundai
 

Fino a oggi le colonnine di ricarica Tesla Supercharger sono state un'esclusiva per le vetture Tesla. Ma, stando a quanto riferiscono alcuni automobilisti europei sembra che qualcosa sia cambiato, anche se con ogni probabilità il nuovo regime non è destinato a durare. Le colonnine Supercharger V3 europee, infatti, permetterebbero adesso di ricaricare vetture elettriche non Tesla come Volkswagen ID.3 e Hyundai Kona Electric.

Tesla Supercharger

Le colonnine Supercharger V3 in Europa utilizzano lo standard di ricarica CCS e normalmente inibiscono la ricarica di auto elettriche non Tesla tramite un blocco di tipo software. Tuttavia, pare che un bug abbia alterato il loro funzionamento. Inoltre, il software gestisce anche i pagamenti tramite gli account dei proprietari di veicoli Tesla e il suo mancato corretto funzionamento rende le ricariche gratuite per i possessori di veicoli elettrici non Tesla.

La casa automobilistica di Elon Musk consente l'uso gratuito di Supercharger solo a suoi clienti selezionati che hanno acquisito status privilegiati. Difficilmente, dunque, consentirebbe deliberatamente alle auto della concorrenza non solo la ricarica ma addirittura un servizio completamente gratuito.

Tesla ha più volte aperto le porte agli altri produttori automobilistici per la condivisione delle stazioni di ricarica Supercharger, ma non si è mai trovato un accordo sui prezzi della corrente elettrica erogata. Probabilmente, dunque, si è trattato di una prova generale in vista della concessione della fornitura del servizio. Ma, se le ricariche sono state concesse gratuitamente, è facile presupporre che il corretto funzionamento del software venga ripristinato a breve.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen14 Settembre 2020, 14:05 #1
Se hanno gli ID delle macchine possono denunciarli, dato che ricaricare gratis e' ne' piu' ne' meno che rubare... Se uno fa benzina gratis e poi scappa vorrei vedere se non lo vanno a denunciare...
niky8914 Settembre 2020, 14:37 #2
In Italia attualmente anche chi non avrebbe diritto alla ricarica gratis ce l'ha lo stesso, in quanto Tesla non può al momento fatturare l'erogazione di energia.
300014 Settembre 2020, 14:49 #3
Ma a un distributore di benzina di proprietà d'una casa automobilista, potrebbe mai essere concesso il diritto di non far rifornire le auto di altre marche?... .. .
Jack.Mauro14 Settembre 2020, 14:49 #4
Originariamente inviato da: jepessen
Se hanno gli ID delle macchine possono denunciarli


...e secondo te Tesla, per qualche euro (fossero anche migliaia) si rovinerebbe il nome in questo modo?
nx-9914 Settembre 2020, 15:54 #5
Poverini non arrivano a fine mese, mi pare giusto scroccare la corrente.
jepessen14 Settembre 2020, 16:56 #6
Originariamente inviato da: Jack.Mauro
...e secondo te Tesla, per qualche euro (fossero anche migliaia) si rovinerebbe il nome in questo modo?


Tesla se lo fa pagare il servizio di ricarica gratis, fa parte del pacchetto premium, mica di tutte.. quindi se io avessi il servizio premium con la tesla mi incavolerei parecchio a vedere un'altra macchina caricarsi aggratise, oltre a prendersi una colonnina dedicata a me, e quindi Tesla dovrebbe tutelare i suoi clienti paganti.
benderchetioffender14 Settembre 2020, 17:20 #7
Originariamente inviato da: 3000
Ma a un distributore di benzina di proprietà d'una casa automobilista, potrebbe mai essere concesso il diritto di non far rifornire le auto di altre marche?... .. .


mi stavo giusto chiedendo la stessa cosa, ma veramente l'EU spinge per le auto elettriche e poi lascia le case automobilistiche senza dettare uno standard?

ho gia visto che esistono n-mila prese, ora pure via software vogliono sodomizzare i piloti?
tallines14 Settembre 2020, 17:25 #8
Ma scusate la domanda, se un automobilista con una macchina elettrica non Tesla, va a farsi la carica e paga, non può ?
niky8914 Settembre 2020, 19:12 #9
Originariamente inviato da: benderchetioffender
mi stavo giusto chiedendo la stessa cosa, ma veramente l'EU spinge per le auto elettriche e poi lascia le case automobilistiche senza dettare uno standard?

ho gia visto che esistono n-mila prese, ora pure via software vogliono sodomizzare i piloti?


In Europa lo standard c'è è il CCS Combo2, e quasi tutte le case si sono adattate.
niky8914 Settembre 2020, 19:13 #10
Originariamente inviato da: tallines
Ma scusate la domanda, se un automobilista con una macchina elettrica non Tesla, va a farsi la carica e paga, non può ?


Attualmente non è previsto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^