Tesla, utili deludenti e perdite per 1 miliardo nel 2018. Ma non ci sono solo cattive notizie

Tesla, utili deludenti e perdite per 1 miliardo nel 2018. Ma non ci sono solo cattive notizie

Tesla ha annunciato i risultati dell'ultimo trimestre del 2018 e la chiusura dell'anno, e i numeri non sono troppo favorevoli. Il trimestre in corso, inoltre, non sembra dei più semplici

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Elon Musk ha annunciato i risultati di Tesla del quarto trimestre del 2018: i profitti sono stati inferiori alle stime di mercato e nel 2018 l'azienda ha bruciato un miliardo di dollari. Le notizie sono arrivate mercoledì scorso e sono state accolte con un -5% nel valore del titolo azionario, rinnovando i dubbi da parte dei più scettici relativamente al modo in cui Tesla troverà i fondi per portare a compimento le forti ambizioni dell'azienda e del suo CEO, a maggior ragione considerando i licenziamenti di massa annunciati e i debiti miliardari della società.

C'è da dire, però, che i numeri di Tesla non sono proprio pessimi, anzi offrono qualche spunto di riflessione: con un utile di 139 milioni di dollari è la prima volta che l'azienda presenta due trimestri positivi consecutivi in 15 anni di storia, e il fatturato annuale di 21 miliardi è in forte crescita rispetto al 2017 in cui l'azienda aveva segnalato 11 miliardi di dollari. In altre parole Tesla sta facendo dei progressi tangibili nel settore delle auto elettriche, alimentando un brand che ha sempre più valore e che viene sempre più identificato con la nuova tecnologia di propulsione.

Gli analisti si aspettavano però ben altri numeri, ovvero circa 182 milioni di dollari di utile nel quarto trimestre del 2018, con il mancato risultato che ovviamente rinvigorisce le preoccupazioni che da alcuni mesi a questa parte ci sono intorno al produttore americano: "Lo scorso anno è stato il più difficile nella storia di Tesla, ma anche quello di maggior successo", sono state le parole di Musk all'interno della tipica chiamata agli investitori. Lo scorso aprile Musk aveva annunciato che Tesla sarebbe stata profittevole nella seconda metà del 2018, ma a gennaio è arrivato un altro annuncio.

Il CEO di Tesla aveva anticipato che i profitti sarebbero stati inferiori nel quarto trimestre e che all'inizio del 2019 l'utile sarebbe stato raggiunto "con grandi difficoltà, sforzi e un po' di fortuna". C'è stato quindi un radicale cambio di punto di vista dalla fine del terzo trimestre del 2018, che Musk aveva definito storico con profitti di circa 312 milioni di dollari. La liquidità di cassa di Tesla è adesso di 3,7 miliardi di dollari, e in parte serve per saldare un debito di circa 920 milioni di dollari con scadenza a Marzo. E in questi periodi Tesla deve affrontare altre sfide.

Negli scorsi mesi la compagnia ha annunciato due licenziamenti di massa, di cui uno di recente con cui ha tagliato il 7% della forza lavoro all'interno di "azioni di ristrutturazione" che consentiranno di ridurre i costi di circa 400 milioni di dollari ogni anno. Ma, è da ricordare, le cose non sono andate così male alla fine del 2018: il fatturato trimestrale è stato infatti record per l'azienda, pari a 7,2 miliardi di dollari, grazie alla vendita di 63 mila Model 3 e 27 mila fra Model S e Model X. Inoltre le vendite, secondo Musk, sono previste in aumento del 50% nel corso del 2019.

Potrebbero inoltre arrivare anche nuovi modelli, come un pickup "diverso da qualsiasi altra cosa sul mercato" che verrà annunciato già entro la prossima estate, e mercoledì l'azienda ha anche annunciato la sostituzione di Deepak Ahuja con Zach Kirkhorn (in Tesla dal 2010) fra i vertici. L'obiettivo per il prossimo futuro è quello di "raggiungere più clienti che possono permettersi i nostri prodotti", ottimizzando ad esempio il costo di produzione attraverso delle modifiche (che verranno applicate già a gennaio) all'interno della catena di produzione e montaggio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

72 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Strato154131 Gennaio 2019, 15:53 #1
Con 1 miliardo di dollari di rosso e con una questa osservazione "è la prima volta che l'azienda presenta due trimestri positivi consecutivi in 15 anni di storia"..... Che dire è la FIAT degli USA, praticamente mantenuta dalle sovvenzioni statali e del "dieselgate"...
Se non riescono a produrre utili ora, non so quando potranno farlo dato che gli altri sono rimasti in attesa e pian piano i prodotti maturi stanno arrivando, con il mercato maturo saranno pronti e faranno utili.
Sono almeno 5 anni che ci stanno inculcando la rivoluzione elettrica, ma i numeri sono ancora marginali, non è l'utente impreparato è il mondo non pronto e i prodotti non maturi.
Vedremo se sopravviveranno.
RaZoR9331 Gennaio 2019, 16:01 #2
Originariamente inviato da: Strato1541
Con 1 miliardo di dollari di rosso e con una questa osservazione "è la prima volta che l'azienda presenta due trimestri positivi consecutivi in 15 anni di storia"..... Che dire è la FIAT degli USA, praticamente mantenuta dalle sovvenzioni statali e del "dieselgate"...
Se non riescono a produrre utili ora, non so quando potranno farlo dato che gli altri sono rimasti in attesa e pian piano i prodotti maturi stanno arrivando, con il mercato maturo saranno pronti e faranno utili.
Sono almeno 5 anni che ci stanno inculcando la rivoluzione elettrica, ma i numeri sono ancora marginali, non è l'utente impreparato è il mondo non pronto e i prodotti non maturi.
Vedremo se sopravviveranno.
Tesla ha generato 881 milioni di dollari di cash nel terzo trimestre e 910 nell'ultimo trimestre appena riportato.
Mi sembra proprio che siano in grado di generare cash.

Portare come esempio i primi 2 trimestri dell'anno, quando la produzione di Model 3 era di gran lunga inferiore e la linea produttiva ancora piene di inefficienze è senza senso.
Ma del resto Hardware Upgrade non è certo il sito migliore per queste news... e si vede.
Lelevt31 Gennaio 2019, 16:39 #3
Con l'arrivo imminente delle elettriche di Audi, Porsche, Volkswagen, Aston Martin, BMW, penso che per Tesla sia finita la festa. Oramai finito l'effetto novità
corvazo31 Gennaio 2019, 16:48 #4
Elon ha detto non venderà una mazza fino a metà marzo per via della neve, poi che venderà ad ogni modo anche in recessione, e che produrrà 7000-10000 auto a settimana quando ne faceva 4600 circa col quel 7% di forza lavoro che ha licenziato pochi giorni fa intascandosi il loro bonus produzione.
corvazo31 Gennaio 2019, 16:53 #5
Circa una settimana fa un'altra vittima delle batterie tesla ragazza di 17 anni muore ustionata in USA, ma parlarne è tabù vero? Persino gli analisti sorvolano sulle pericolose batterie.
RaZoR9331 Gennaio 2019, 17:07 #6
Originariamente inviato da: corvazo
Circa una settimana fa un'altra vittima delle batterie tesla ragazza di 17 anni muore ustionata in USA, ma parlarne è tabù vero? Persino gli analisti sorvolano sulle pericolose batterie.
Ancora con la storia delle batterie che si incendiano?

Are electric cars more likely to catch fire?
The simple answer is probably not. Chances are they might even be safer, though it's tough to say that definitively.

"The propensity and severity of fires and explosions from ... lithium ion battery systems are anticipated to be somewhat comparable to or perhaps slightly less than those for gasoline or diesel vehicular fuels," according to the results of an in-depth investigation into the relative fire risks of the two types of vehicles conducted by Battelle for the National Highway Traffic Safety Administration last fall.

About 174,000 vehicle fires were reported in the United States in 2015, the most recent year for which statistics are available from the National Fire Protection Association. Virtually all of those fires involved gasoline powered cars. That works out to about one every three minutes.

Tesla claims that gasoline powered cars are about 11 times more likely to catch fire than a Tesla. It says the best comparison is fires per 1 billion miles driven. It says the 300,000 Teslas on the road have been driven a total of 7.5 billion miles, and about 40 fires have been reported. That works out to five fires for every billion miles traveled, compared to a rate of 55 fires per billion miles traveled in gasoline cars.

But Risser said still there's not enough data to make valid comparisons at this point.


https://money.cnn.com/2018/05/17/ne...risk/index.html
Dinofly31 Gennaio 2019, 17:51 #7
Amici di HWupgrade. non avete le competenze base di economia e finanza per buttarvi in un discorso del genere.

Tesla sta in un percorso di crescita fenomenale. Se poi le aspettative erano più alte e cè un aggiustamento di breve periodo nel valore azionario... pace, è una cosa normale e succede a tutte le società.

I fondamentali sono solidi e l'azienda vale praticamente come GM, pur fatturando un decimo.
Multipli stratosferici, da società con prospettive incredibili.
nickname8831 Gennaio 2019, 19:58 #8
Produttore penoso, così come chi l'ha inventata, ma ancora di più chi lo dipingeva come prossimo marchio leader e tecnologicamente avanti agli altri
Flortex31 Gennaio 2019, 23:30 #9
Originariamente inviato da: corvazo
Circa una settimana fa un'altra vittima delle batterie tesla ragazza di 17 anni muore ustionata in USA, ma parlarne è tabù vero? Persino gli analisti sorvolano sulle pericolose batterie.


Linka please che mi interessa.
Flortex31 Gennaio 2019, 23:33 #10
Originariamente inviato da: Dinofly
I fondamentali sono solidi e l'azienda vale praticamente come GM, pur fatturando un decimo.
Multipli stratosferici, da società con prospettive incredibili.


Quali fondamentali, visto che è sempre stata in perdita, salvo pochi trimestri?

Multipli stratosferici non sono di certo indice di buoni "fondamentali", ma appunto solo di aspettative.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^