Treni a idrogeno in Italia, si può fare: il piano di Alstom e Snam

Treni a idrogeno in Italia, si può fare: il piano di Alstom e Snam

Alstom e Snam hanno firmato un accordo per lo sviluppo dei treni a idrogeno in Italia. L'obiettivo è realizzare, già ad inizio 2021, progetti di mobilità ferroviaria comprensivi sia dei treni alimentati a idrogeno sia dell'infrastruttura necessaria.

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Tecnologia
 
17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Andreapoi1305 Giugno 2020, 18:25 #11
Viene usato l'idrogeno al posto del metano perchè non è veicolo di carbonio (metano CH4, idrogeno H2), visto che la maggior parte dell'energia la recuperi dai legami idrogeno il carbonio non serve; ed eviti di espellere CO2. Altro motivo è la densità energetica, l'energia di 1kg di metano liquido non si avvicina neanche lontanamente all'energia di 1 kg di idrogeno liquido, quindi per portare la stessa energia devi fare serbatoi più piccoli. Metano liquido e idrogeno liquido non si infiammano in fase liquida ma solo in gassosa; il metano è più pesante dell'aria e ristagna, l'idrogeno esce dall'atmosfera, in pratica è difficile che ristagni.
rock&roll05 Giugno 2020, 19:04 #12
Anche il metano e' piu' leggero dell'aria. Probabilmente piu' pesante dell'idrogeno (vista la composizione chimica), ma comunque si disperde.
Quello che e' piu' pesante dell'aria e' il gpl che puo' accumularsi entrare nelle fognature ...
Infatti le auto a gpl hanno delle limitazioni che le auto a metano non hanno.

p.s. vado a gas (prima metano, ora gpl) dal 1991

ciao
Therinai05 Giugno 2020, 20:06 #13
Non capisco il senso dell'investimento in italia.
Mi sembra sensato investire per elettrificare, sarà costoso ma si può fare e in seguito hai treni a impatto zero.
Sostituire i treni diesel con quelli a idrogeno non so quanto costi ma sarà sicuramente molto costoso, e poi ti ritrovi con una flotta di treni che sono poco più che prototipi. Poi se vogliono fare due trenini a idrogeno tanto per sbandierarli e fare i fighi ok, ma in italia una flotta di treni a idrogeno la vedo dura farla funzionare
AndreaW1005 Giugno 2020, 23:09 #14
Mi rendo conto solo ora di quanti treni diesel ci siano ancora in Italia, e pensare che non ne ho mai visto uno in uso
gino4606 Giugno 2020, 08:04 #15
Sarà un progetto fine a se stesso, in Italia non ha senso, come già detto basterebbe investire ed elettrificare le tratte che attualmente non lo sono e ahimè sono tantissime.
pierluigip06 Giugno 2020, 08:38 #16
avranno fatto i loro conti , forse elettrificare linee e i relativi costi di manutenzione in linee a poco traffico piu' cambiare comunque motrice da diesel a elettrica costa di piu'
Opteranium07 Giugno 2020, 11:32 #17
Originariamente inviato da: Andreapoi13
Viene usato l'idrogeno al posto del metano perchè non è veicolo di carbonio (metano CH4, idrogeno H2), visto che la maggior parte dell'energia la recuperi dai legami idrogeno il carbonio non serve; ed eviti di espellere CO2. Altro motivo è la densità energetica, l'energia di 1kg di metano liquido non si avvicina neanche lontanamente all'energia di 1 kg di idrogeno liquido, quindi per portare la stessa energia devi fare serbatoi più piccoli. Metano liquido e idrogeno liquido non si infiammano in fase liquida ma solo in gassosa; il metano è più pesante dell'aria e ristagna, l'idrogeno esce dall'atmosfera, in pratica è difficile che ristagni.

Il metano liquido ha densità energetica per massa inferiore all'idrogeno liquido ma superiore per volume, che è ciò che ci interessa https://en.wikipedia.org/wiki/Energy_density
Il metano è più leggero dell'aria e vola via senza problemi, motivo per cui puoi mettere l'auto a metano nei parcheggi sotterranei.
Il metano liquido necessita "solo" di una temperatura di -162 gradi, l'idrogeno liquido -252 gradi, ben più complessa e costosa da gestire.
Il metano lo puoi direttamente bruciare in un motore a combustione o in una turbina a gas, oltre che usarlo in una cella a combustibile, mentre l'idrogeno può essere usato solo nel secondo modo.
L'idrogeno attualmente prodotto deriva quasi interamente da combustibili fossili, metano incluso, quindi in pratica stai aggiungendo un passaggio in più nella filiera del combustibile. D'altra parte, produrre idrogeno per elettrolisi al momento è tutt'altro che efficiente o conveniente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^