Uber potrebbe essere considerata come un'azienda di trasporti. Il parere di un avvocato che rema contro la società

Uber potrebbe essere considerata come un'azienda di trasporti. Il parere di un avvocato che rema contro la società

Secondo un avvocato dell'Alta Corte d'Europa, Uber, dovrebbe essere considerata alla stregua di qualsiasi altra società di trasporti a livello legale e non semplice intermediario tra conducenti e passeggeri. Un parere fortemente contrastante nei confronti di Uber.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 14:01 nel canale Tecnologia
Uber
 

Uber dovrebbe essere considerata a livello legale esattamente come una qualsiasi società di trasporti e non come un tramite tra il passeggero e il conducente. E' quanto ha dichiarato un avvocato dell'Alta Corte d'Europa, Maciej Szpunar, il quale ha voluto esprimere il proprio parere tecnico sull'ormai annosa questione della regolarizzazione di Uber nel mondo dei trasporti. Un parere quanto mai contrario rispetto a quello che finora è stato fatto da Uber nella propria storia e che dunque, se così fosse, potrebbe cambiare completamente le carte in tavola sul ruolo dell'azienda nei confronti degli altri operatori del settore.

Secondo l'avvocato: "Si tende comunemente a classificare Uber come impresa (o piattaforma) dell’economia detta «collaborativa». Mi sembra inutile discutere in tale sede dell’esatto significato del suddetto termine. Quel che rileva in relazione a Uber è che essa non può essere considerata una piattaforma di car-pooling. Nell’ambito della piattaforma in esame, infatti, i conducenti offrono ai passeggeri un servizio di trasporto verso una destinazione scelta dall’utente e percepiscono, per tale ragione, a titolo di corrispettivo, un importo che supera ampiamente il semplice rimborso delle spese sostenute. Si tratta quindi di un classico servizio di trasporto".

Oltretutto seguendo le conclusioni dell'avvocato, Uber, non può essere considerata una mera piattaforma digitale poiché il trasporto che svolge è la componente principale dell'attività economica dell'azienda e questo non può che comportare un vero e proprio servizio di trasporto che utilizza lo smartphone e l'applicazione solo come componente secondaria.

Proprio questo è il principale argomento che ha portato Uber in Spagna davanti al giudice nel 2015. In questo caso è stato sollevato il fatto che la società americana debba essere considerata proprio come una società di trasporti e non come una semplice compagnia digitale per facilitare l'incontro tra i passeggeri e i conducenti che realizzano il trasporto. Questo chiaramente cambierebbe legalmente l'aspetto di Uber che dovrebbe dunque districarsi tra le diverse norme sia fiscali che amministrative di una classica società di trasporti. Un impatto non da poco per la piattaforma americana che comunque ha già dichiarato di essere pronta a modificare il proprio aspetto in questo senso, continuando comunque a permettere agli utenti di accedere ugualmente ad un servizio di trasporto semplice e soprattutto "moderno".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dinofly15 Maggio 2017, 14:19 #1
Polemiche sterile e inutili.
I taxisti stanno facendo un lobbying pazzesco per tirare avanti ancora quanto? 5 anni? Anche ammesso che vincano contro Uber li voglio vedere a combattere contro le auto autonome.
Spawn758615 Maggio 2017, 14:20 #2
Beh, tanto in Italia da quel che ricordo è bandita.
Giusto o sbagliato io ritengo sia una classica scelta retrograda italiana, ma in fondo è la mia opinione...
Phoenix Fire15 Maggio 2017, 14:32 #3
Originariamente inviato da: Spawn7586
Beh, tanto in Italia da quel che ricordo è bandita.
Giusto o sbagliato io ritengo sia una classica scelta retrograda italiana, ma in fondo è la mia opinione...


è giusto che sia bandita in quanto la legge dice così, è sbagliato però mantenere la lobby dei tassisti e quindi bisognerebbe rivedere la legge e il sistema delle licenze
supertigrotto15 Maggio 2017, 17:21 #4

da ex tassista/ncc dipendente dico la mia

Il fattore trasporti pubblici è molto più complicato di quel che sembra dall'esterno,ovvero chi non ha mai svolto questo lavoro,ci sono un sacco di regole,accorgimenti e malizie.
Come lavoro non è così ben retribuito,lo stress è elevato,gli orari di lavoro non esistono,anche una pseudo vita sociale non esiste,scordatevi corsi di nuoto,partite a calcetto con gli amici o il giretto in bici,appena suona il telefono devi essere pronto,anche alle 4 di mattina.
Tutte le persone vogliono viaggiare su auto di lusso a pochi spiccioli,però sapete quanto costa acquistarle?Mica ti fanno i mega sconti.
Quando la stessa auto o pulmino va a finire dal meccanico,non è che il meccanico mi fa pagare la metà o un quarto rispetto ad una utenza privata,idem il gommista etc e dal meccanico non ci vai 2 volte l'anno,bensì 10 o più volte,anche per il più piccolo rumorino,il mezzo fermo è un costo elevato.
Revisione auto annuale.
Della benzina si scarica malapena l'iva,l'assicurazione è altina e del bollo scarichi pochissimo.
Per non parlare della burocrazia,fatture etc,corsi di revisione del cap e compagnia bella.
Dovreste provare prima di giudicare,sennò sarebbe come se qualcuno giudicasse il vostro lavoro di informatici o elettronici dicendo che chi lavora con il pc è un ladro perchè per mettere su un cd o una chiavetta usb ti chiedono 50 euro l'ora e la smenano pure,idem per qualche saldatura di qualche componente elettronico.
Siccome sappiamo benissimo che fare l'informatico non è esattamente mettere su un cd nel cdrom e fare l'elettronico non è solo saldare 2 componenti in croce,prima di giudicare le lobby dei trasporti,approfondite per lo meno un po' l'argomento.
Per chi si lamenta delle tariffe dei tassisti (macchine bianche con la scritta taxi) sappiate che è il comune a decidere quanto deve segnare il tassametro,non il tassista,,diverso per gli ncc,cui il prezzo viene pattuito in sede e di solito,un viaggio con un ncc costa decisamente meno che farlo con un taxi.
Ultima cosa,anche se non per ordine di importanza,quando guidi una vettura per il trasporto di persone (andatevi a leggere il libro d'esame per tassisti),non puoi guidare come se guidassi la tua auto,quindi non è che qualsiasi persona che ha la patente può essere un tassista,altrimenti,buona parte di inquinamento da gas di scarico,da usura gomme,da consumo carburante e freni,sarebbe ridotto di molto in Italia e vi assicuro che l'80% di chi guida,guida come un cane.
supertigrotto15 Maggio 2017, 17:45 #5

ps

scusate se sopra non ho scritto chiaramente,qualche errorino c'è,ho scritto di getto.
Vi faccio riflettere su una cosa,se per guidare un camion,una corriera,un aereo,una nave o qualsiasi altro mezzo di trasporto ci vuole un attestato (patente e corsi particolari),un buon motivo c'è,idem per fare il medico,consulente informatico,elettricista e qualsiasi altro lavoro specializzato.
Purtroppo gli italiani fanno sempre il solito errore,giudicano situazioni,lavori e persone solo dalle apparenze esterne,in modo superficiale.
Che il mondo stia cambiando lo si vede tutti i giorni,però fregarsene delle regole come fa uber è da disonesti,idem in altri settori.
Se ci sono delle regole da cambiare,ci si mette a un tavolo e se ne discute,non si entra a gamba tesa nei confronti di un avversario.
Phoenix Fire16 Maggio 2017, 11:07 #6
Originariamente inviato da: supertigrotto
scusate se sopra non ho scritto chiaramente,qualche errorino c'è,ho scritto di getto.
Vi faccio riflettere su una cosa,se per guidare un camion,una corriera,un aereo,una nave o qualsiasi altro mezzo di trasporto ci vuole un attestato (patente e corsi particolari),un buon motivo c'è,idem per fare il medico,consulente informatico,elettricista e qualsiasi altro lavoro specializzato.
Purtroppo gli italiani fanno sempre il solito errore,giudicano situazioni,lavori e persone solo dalle apparenze esterne,in modo superficiale.
Che il mondo stia cambiando lo si vede tutti i giorni,però fregarsene delle regole come fa uber è da disonesti,idem in altri settori.
Se ci sono delle regole da cambiare,ci si mette a un tavolo e se ne discute,non si entra a gamba tesa nei confronti di un avversario.

concordo con il tuo intervento che noi "esterni" non conosciamo tutti i costi. Però perchè tu (generico) "tassista" hai quesa licenza che impedisce ad altri di farti concorrenza mentre io informatico no? C'è gente che vende software fatto con i piedi a prezzi ridicoli, clienti incompetenti lo comprano e io informatico non lavoro, magari solo asisstenze per risolvere problemi dati dal software schifoso ma per cui non puoi chiedere troppo se no chiamano altri.
Perchè non c'è una "lobby" degli informatici?
Il discorso licenze "rivendute" poi è al limite del legale secondo me e andrebbe pesantemente rivisto questo privilegio
Zenida17 Maggio 2017, 00:09 #7
Originariamente inviato da: supertigrotto
Il fattore trasporti pubblici è molto più complicato di quel che sembra dall'esterno,ovvero chi non ha mai svolto questo lavoro,ci sono un sacco di regole,accorgimenti e malizie.
CUT


Nessuno discute dei prezzi e dei costi per gli autisti. Qui si discute del fatto, perchè i taxi vanno bene e Uber NO?
globi17 Maggio 2017, 03:17 #8

Sbagliato

Allora in questa logica booking.com sarebbe un albergatore ed ognuno che lavora sarebbe un autonomo anche se lavora sempre presso lo stesso datore di lavoro.
Dinofly18 Maggio 2017, 20:53 #9
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
è giusto che sia bandita in quanto la legge dice così, è sbagliato però mantenere la lobby dei tassisti e quindi bisognerebbe rivedere la legge e il sistema delle licenze


Se la legge é sbagliata altrettanto lo sono gli effetti.
Phoenix Fire19 Maggio 2017, 10:00 #10
Originariamente inviato da: Dinofly
Se la legge é sbagliata altrettanto lo sono gli effetti.


corretto, ma va quindi prima cambiata la legge, altrimenti il sistema non funziona visto che ogni legge potrebbe essere sbagliata per me, ciò non mi autorizza a infrangerla però

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^