Un bug software per Polestar 2: richiamati tutti i 2.200 veicoli in circolazione

Un bug software per Polestar 2: richiamati tutti i 2.200 veicoli in circolazione

Un bug software può portare allo spegnimento dei veicoli Polestar 2 durante la marcia. Sterzo e freni per fortuna continuano a funzionare, ma tutte le 2.200 vetture sono state richiamate

di pubblicata il , alle 09:21 nel canale Tecnologia
Polestar
 

Una brutta battuta d'arresto per Polestar, azienda specializzata in veicoli elettrici di proprietà di Volvo e della cinese Geely: Reuters, riportando una notizia pubblicata dal quotidiano Dagens Industri, segnala che tutti i veicoli Polestar 2 sono infatti stati richiamati dall'azienda per correggere un problema software decisamente critico.

polestar_2_600.jpg

Durante la guida questo bug può portare a perdite complete di potenza, spegendosi: l'inconveniente si manifesta senza alcun tipo di avvisaglia, anche con veicolo in marcia. Fortunatamente anche durante il verificarsi di questi fenomeni freno e sterzo del veicolo continuano a funzionare e questo ha permesso di evitare che si verificassero incidenti.

Polestar è quindi stata costretta a richiamare i veicoli, al momento attuale circa 2.200 in totale, che sono in circolazione a livello globale. Nella giornata di venerdì scorso è stata mandata una segnalazione ai clienti, così che si possano recare presso il più vicino service per aggiornare il software del veicolo.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor05 Ottobre 2020, 09:34 #1
se c'è una cosa buona che ha fatto Tesla è l'aggiornamento OTG: in questo caso non è possibile o non è proprio "connessa"?
Gringo [ITF]05 Ottobre 2020, 10:05 #2
l'aggiornamento OTG

Non tutte le componenti contenente pur sempre del software possono essere "Flashate", magari sono obbligati a sostituire una EEPROM/ROM ecc....

Nella mia "Fiasta" pur avendo "Aggiornamento via USB" alcune cose dovevi pur sempre portarla in "Officina" a far Flashare / Sostituire.
megthebest05 Ottobre 2020, 10:20 #3
Originariamente inviato da: Paganetor
se c'è una cosa buona che ha fatto Tesla è l'aggiornamento OTG: in questo caso non è possibile o non è proprio "connessa"?


Comunque si tratterebbe di OTA (Over The Air) non OTG (che è un acronimo di Usb On The Go per la connessione diretta di dispositivi compatibili a smartphone/tablet/notebook ecc..)
A prescindere da questo, il problema secondo me rischia di essere più serio...
Un errore software ci può stare, ma purtroppo con tutta questa elettronica, intelligenza artificiale, software che necessitano di debug accurato che magari gli stessi ingegneri che effettuano il debug, devo a loro volta essere inseriti in un sistema di prevenzione di errori, il rischio potrebbe essere superiore a quello umano...
Se lasciamo che magari un sensore/software permetta all'auto di inchiodare a 150km/h in autostrada per qualche anomalia, allora è peggio quello che l'errore umano.
Gringo [ITF]05 Ottobre 2020, 11:17 #4
permetta all'auto di inchiodare a 150 km/h in autostrada ...


Si tratta di spegnimento motore, lasciando la manovrabilità e inerzia conservata, forse l'esempio più corretto è:

Se si spegne il motore salendo un tornante montano del 30% .... e già più problematica dell'autostrada, dove con indicatori e guida ti porti in corsia di emergenza, cosa peggiore è ritrovarsi tutto d'un tratto in retromarcia quindi contromano e su un tornante di montagna, dove tempo di reazione per capire ti ritrovi giù dai monti o sulla macchina che ti retrocede.
radeon_snorky05 Ottobre 2020, 11:22 #5
io sulle auto elettriche obbligherei freni e sterzo meccanici proprio per evitare sul nascere certi problemi
nickmot05 Ottobre 2020, 11:27 #6
Originariamente inviato da: radeon_snorky
io sulle auto elettriche obbligherei freni e sterzo meccanici proprio per evitare sul nascere certi problemi


Ma ormai stanno mettendo drive by wire pure sulle auto endotermiche.
Puoi trovarti senza sterzo pure su un'auto comune, gia' se ti va in tilt il servosterzo sono dolori, o l'acceleratore potrebbe dare di matto, l'auto potrebbe perdere potenza perche' c'e' un problema segnalato dalla centralina ed il motore va in protezione, etc.

Diciamo che da quando le auto sono controllate da numerose centraline, questo genere di problemi puo' nascere su qualunque auto.

Apprezzo invece che per questioni del genere ci sia un richiamo in officina, sapere che il costruttore potrebbe, via OTA, rilasciare aggiornamenti che toccano la guida del veicolo mi lascierebbe decisamente preoccupato.
(Vedi hack delle auto FCA).
Paganetor05 Ottobre 2020, 11:41 #7
megthebest hai ragione, ho confuso gli acronimi

comunque in effetti non tutto è "flashabile" da remoto
djfix1305 Ottobre 2020, 11:57 #8
a me fa ridere che ci siano solo 2200 auto globalmente ( circa 60.000€ ),una azienda normale sarebbe fallita subito.
Gringo [ITF]05 Ottobre 2020, 12:06 #9
non tutto è "flashabile"


....per ora....

Elon Musk sta terminando i test del Write Mode di NeuraLink .... in un futuro
lontano ma non troppo....

....Scusi, devo andare in Giappone, mi flasheresti tutto il Nihongo.
pikkoz05 Ottobre 2020, 12:15 #10
Originariamente inviato da: radeon_snorky
io sulle auto elettriche obbligherei freni e sterzo meccanici proprio per evitare sul nascere certi problemi

Su un endotermica di oggi se mentre stai viaggiando privi di colpo la servoassistenza a sterzo e freni ad un endotermica e' molto facile che ti vai a schiantare.
In ogni caso c'e' di buono che Tesla ha sistemi ridoandanti che in genere non si vedono su vetture civili, tipo che di servo elettrico ce ne sono due invece che uno, se parte quello principale il secondo si attiva.

Riguardo ai possessori di polestar 2 in questo momento ce l'hanno un po' nello stoppino : la vettura non e' ancora abilitata all aggiornamento OTA (che per ironia della sorte dovra' essere portata da un dealer..) che forse arrivera' a fine 2020 , tutte le componenti "smart" che hanno vetture elettriche e plug-in dalla nascita, ovvero programmare il riscaldamento, ricarica ,bloccare,sbloccare porte etc, insomma pilotare le funzioni in remoto tramite browser o cellulare sono da rimandarsi ad una data non specificata del 2021 e per il momento viene dato uno scatolotto di plastica che farebbe da chiave.
L'anomalia sembra sia un sensore difettoso della temperatura massima all' interno al pacco batterie che quando parte spegne proprio la batteria

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^