Una Tesla Model 3 senza conducente ha percorso 1000 km con una singola carica

Una Tesla Model 3 senza conducente ha percorso 1000 km con una singola carica

È successo nel circuito di test della Dekra a Klettwitz, nel Brandeburgo, e l'intelligenza artificiale è stato un fattore determinante

di pubblicata il , alle 19:01 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
thresher325317 Luglio 2018, 16:10 #11
Cioé, state affermando che i test su pista potrebbero non essere fattibili su un utilizzo reale? Esattamente come tutti i consumi dichiarati di tutte le case da almeno 50 anni non sono veriteri?

Scioccato, dico, sono scioccato
tibbs7117 Luglio 2018, 16:37 #12
No, diciamo solo che certi numeri vanno contestualizzati e messi a confronto, si tratti dell'autonomia di un cellulare o di un portatile: può essere un risultato eccellente per un'auto elettrica, ma chiaramente questo tipo di performance va messo in rapporto a quello di mezzi analoghi (per costo, dimensione o altro) a parità di condizioni.

Per quel che riguarda gli inganni delle case automobilistiche, nessuno dice il contrario: occorre però aggiungere che [U]anche Tesla è una casa automobilistica[/U].
Notturnia17 Luglio 2018, 16:45 #13
anche Tesla è una casa automobilista e come le altre dice balle grandi come palazzi.. solo che Tesla vuole recuperare il secolo perso nei confronti della concorrenza e a volte le spara ancora più grosse :-D
Opteranium17 Luglio 2018, 19:23 #14
La model 3 ha un equivalente energetico di circa 8 litri di benzina nelle batterie, per cui sarebbe come se un'auto tradizionale riuscisse a fare 125 km/l.. beh, questo dimostra ancora una volta l'efficienza della propulsione elettrica.

Suppongo che un buon diesel, in tali condizioni, possa raggiungere i 40 km/l.

Poi certo, non sono dati realistici.
lucusta18 Luglio 2018, 00:52 #15
se credi che un'auto con un endotermico possa fare 40km/l in quelle condizioni, sbagli.
a differenza delle auto elettriche, in cui il motore ha sempre un rendimento superiore ad almeno il 70%, A QUALSIASI VELOCITA', un motore endotermico in quelle condizioni si troverebbe nella situazione peggiore per quanto riguarda l'efficienza e, al massimo, un'auto che mediamente ti fa 20 al litro te ne farebbe 35, ma ben meno di 40.
la mia fa 2.7 litri per 100 chilometri minimo, sia in 4° che in 5°, tra i 40 e i 70 km/h.
non è assolutamente facile riuscire ad avere un miglioramento del rendimento termico se sei sottocoppia; subentrano altri fattori per cui il rendimento scende inesorabilmente, e il consumo, pur essendo moderato, non è in proporzione alla velocità ed al carico... semplicemente l'auto viaggia in condizioni non idonee.
è per questo che le elettriche sono decisamente migliori.
le plug-in potrebbero usare il motore endotermico come generatore a regimi e carichi ben superiori, aumentando quindi il rendimento e lasciare all'elettrico parte dell'energia per procedere a velocità moderata, mentre il resto servirebbe per ricaricare le batterie; in questo modo otterrebbe sempre il rendimento migliore per l'endotermico e sfrutterebbe tale energia con il motore elettrico, sempre con un elevatissimo rendimento.
ma, ancora oggi, non fanno questi tipi di auto "a benzina o diesel"... una vera presa per i fondelli.
Opteranium18 Luglio 2018, 12:21 #16
beh, hai detto 35 km/l, mica briciole.

alla velocità del test la resistenza aerodinamica è minima e potresti agilmente percorrerla in terza a 1500 giri, che per un diesel sono già in odore di coppia giusta, parzializzando il gas, sfruttando i rilasci.. secondo me ci si può avvicinare.

anzi, l'hanno già fatto e superato (e mica di poco) http://motori.corriere.it/motori/at...l?refresh_ce-cp
tibbs7118 Luglio 2018, 13:20 #17
Originariamente inviato da: Opteranium
La model 3 ha un equivalente energetico di circa 8 litri di benzina nelle batterie, per cui sarebbe come se un'auto tradizionale riuscisse a fare 125 km/l.. beh, questo dimostra ancora una volta l'efficienza della propulsione elettrica.

Suppongo che un buon diesel, in tali condizioni, possa raggiungere i 40 km/l.

Poi certo, non sono dati realistici.


Ma nessuno nega che il motore elettrico abbia rendimenti superiori a quello di qualsiasi auto a combustibili fossili, così come nessuno nega che quello sia il futuro o che un diesel inquini o altre amenità.

Si diceva soltanto che *ancora* l'autonomia e la velocità di ricarica (leggi: rifornimento) di un'auto tradizionale sono ancora lontani.

Diciamo che i 1000 km sono un ottimo risultato rispetto alle altre auto elettriche, ma non certificano certo il raggiungimento delle autonomie (senza considerare i tempi di ricarica) rispetto a motori endotermici.
marchigiano18 Luglio 2018, 13:55 #18
Originariamente inviato da: Opteranium
La model 3 ha un equivalente energetico di circa 8 litri di benzina nelle batterie, per cui sarebbe come se un'auto tradizionale riuscisse a fare 125 km/l.. beh, questo dimostra ancora una volta l'efficienza della propulsione elettrica.


piech ha guidato una macchinetta prototipo consumando meno di 1l/100km oltre 10 anni fa, certo non è paragonabile alla sicurezza e comodità di una tesla ma la tecnologia c'è

nel tuo discorso trascuri il fatto che l'elettricità è un'energia nobile, ma per produrla magari consumi gli stessi litri di carburante fossile di un auto che lo brucia direttamente col motore... e nel caso delle auto elettriche bisogna anche contare il fabbisogno energetico per la produzione delle batterie e loro smaltimento (che come abbiamo visto con la leaf durano molto poco...)

quindi se facciamo 400000km in 15-20 anni con una model 3 e una passat diesel alla fine non so quale avrà consumato meno energia (su pari strade e a pari condizioni ovviamente)
Opteranium18 Luglio 2018, 14:12 #19
Originariamente inviato da: marchigiano
piech ha guidato una macchinetta prototipo consumando meno di 1l/100km oltre 10 anni fa, certo non è paragonabile alla sicurezza e comodità di una tesla ma la tecnologia c'è

nel tuo discorso trascuri il fatto che l'elettricità è un'energia nobile, ma per produrla magari consumi gli stessi litri di carburante fossile di un auto che lo brucia direttamente col motore... e nel caso delle auto elettriche bisogna anche contare il fabbisogno energetico per la produzione delle batterie e loro smaltimento (che come abbiamo visto con la leaf durano molto poco...)

quindi se facciamo 400000km in 15-20 anni con una model 3 e una passat diesel alla fine non so quale avrà consumato meno energia (su pari strade e a pari condizioni ovviamente)

beh, mica cade dal cielo, il diesel. Anche l'estrazione, raffinazione e trasporto del greggio ha i suoi costi energetici.

Per me il meglio ad oggi è il metano.
Opteranium18 Luglio 2018, 14:18 #20
Originariamente inviato da: tibbs71
Si diceva soltanto che *ancora* l'autonomia e la velocità di ricarica (leggi: rifornimento) di un'auto tradizionale sono ancora lontani.

e tali resteranno. Il problema dell'elettrico non è il motore, che già rappresenta lo stato dell'arte a livello di efficienza, ma lo stoccaggio di energia.

La model 3 ha 8 litri equivalenti di benzina in energia. Ipotizziamo di arrivare alla capacità di un normale serbatoio, 40 litri. Sarebbe un valore 5 volte maggiore, ovvero 375 kWh di energia.

A parte il fatto di avere sotto i piedi la quantità di energia consumata da una famiglia di 4 persone in due mesi, come diavolo si può pensare di fare una ricarica "rapida"?

Certo, con correnti elevatissime: 150, 200, 300 kW.. roba da centrali elettriche. E questo solo per UNA macchina. Ne attacchi 4-5 al distributore e superi il megawatt..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^