Veicoli a guida autonoma circoleranno in Germania nel 2022: il governo al lavoro

Veicoli a guida autonoma circoleranno in Germania nel 2022: il governo al lavoro

E' la cancelliera tedesca Angela Merkel a spingere verso la definizione delle normative legali che permetteranno ai produttori di automobili tedeschi di testare veicoli a guida autonoma nella loro nazione

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Tecnologia
NVIDIAQualcomm
 

La diffusione di veicoli a guida autonomia aumenta con costanti sperimentazioni da parte delle varie aziende coinvolte, tanto nel settore automobilistico come in quello dell'elettronica, ma accanto allo sviluppo tecnologico è indispensabile che proceda l'aspetto legale legato alle regolamentazioni.

Al momento attuale la maggior parte dei test su strada viene condotto in USA e in Cina, in quanto queste nazioni si sono mosse in modo più marcato proprio nell'ambito delle regolamentazioni per la circolazione questi veicoli. In Europa la situazione è indubbiamente più limitante, ma dalla Germania viene l'intenzione di implementare tutta la struttura legale e di regolamentazione che permetta alle aziende di usare anche questa regione per le proprie sperimentazioni.

La cancelliera tedesca Angela Merkel, come segnalato da Automotive news, è intenzionata a rendere la Germania la nazione guida nello sviluppo dei veicoli a guida autonoma, fornendo il supporto normativo indispensabile per i produttori di automobili tedeschi affinché possano portare avanti lo sviluppo e a sperimentazione dei propri veicoli. A questa deliberazione si è giunti durante un incontro con i costruttori automobilistici tenuto in streaming nella giornata di martedì.

ford_vettura_autonoma_720_01.jpg

A questo risultato si arriverebbe con una serie di norme che permettano, per il 2022, di consentire ai veicoli a guida autonoma di circolare liberamente nel territorio tedesco. Proprio per accelerare questa adozione si è già deciso di organizzare un secondo incontro tra istituzioni governative e costruttori automobilistici per il mese di novembre: nel frattempo verrà predisposto un riferimento normativo di riferimento che possa venir reso operativo nel corso dei prossimi mesi.

Significativo in ogni caso considerare come al momento attuale i produttori di automobili tedeschi non abbiano sviluppato tecnologia legata alla guida autonoma internamente, dipendendo da prodotti e tecnologie di terze parti le quali provengono per la maggiore dagli Stati Uniti (NVIDIA e Qualcomm in testa). Una regolamentazione precisa in Germania permetterebbe a queste aziende non tanto di abbracciare internamente lo sviluppo di tutti gli elementi tecnologici richiesti, quanto di effettuare la sperimentazione a livello nazionale senza doversi spostare in altre regioni nelle quali le normative lo permettano.

Definire una regolamentazione legale per i veicoli a guida autonoma è in ogni caso un processo particolarmente complesso, che richiede la definizione di norme chiare e numericamente contenute che possano venir rapidamente adattate allo sviluppo della tecnologia. La volontà del governo tedesco sembra proprio andare in questa direzione, con il fine di rendere l'industria automobilistica tedesca un punto di riferimento per i veicoli del futuro anche su questo aspetto.

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dj-Fedox11 Settembre 2020, 15:58 #1
Ma come si fa a fidarsi di un computer,soprattutto quando viene associato alle automobili?
Non so voi, ma io ci penserei 100 volte,prima di salire su un'auto controllata da un pezzo di silicio.
TorettoMilano11 Settembre 2020, 16:03 #2
Originariamente inviato da: Dj-Fedox
Ma come si fa a fidarsi di un computer,soprattutto quando viene associato alle automobili?
Non so voi, ma io ci penserei 100 volte,prima di salire su un'auto controllata da un pezzo di silicio.


beh i test li fanno con un umano controllore dentro, se non sarà mai pronto il pezzo di silicio allora questi test dureranno all'infinito

di sicuro alcuni incidenti sono impossibili da evitare razionalmente per un umano
https://www.youtube.com/watch?v=2uqA9bqICEk
Axios200611 Settembre 2020, 16:21 #3
Originariamente inviato da: Dj-Fedox
Ma come si fa a fidarsi di un computer,soprattutto quando viene associato alle automobili?
Non so voi, ma io ci penserei 100 volte,prima di salire su un'auto controllata da un pezzo di silicio.


Invece un auto guidata da un drogato / ubriaco / vecchio rinco e' sicurissima.
Dj-Fedox11 Settembre 2020, 16:36 #4
Il problema sorgerà,quando gli incidenti saranno causati da un guasto al computer di bordo.L'essere umano non potrà mai creare la perfezione.
Ho visto un video di una Tesla,che per evitare un animale,ha sterzato verso la corsia a sinistra che era a senso contrario.
E noi dovremmo affidarci ad un computer,che per evitare un ostacolo,ti porta a fare un frontale?
Un essere umano avrebbe scelto soluzioni meno drastiche.
Meglio sfondare il muso dell'auto contro un capriolo che contro un altro veicolo.
Dj-Fedox11 Settembre 2020, 16:41 #5
Originariamente inviato da: Axios2006
Invece un auto guidata da un drogato / ubriaco / vecchio rinco e' sicurissima.

Ma cosa centra l'ubriaco,il vecchio o il rimbambito.
Se io so che alla guida c'è un ubriaco,non ci salgo.
Ma se un giorno arriveranno i mezzi pubblici/taxi autonomi,in quel caso cosa farai?Andrai a piedi o sarai costretto ad affidarti ad un computer?
TorettoMilano11 Settembre 2020, 16:44 #6
Originariamente inviato da: Dj-Fedox
Il problema sorgerà,quando gli incidenti saranno causati da un guasto al computer di bordo.L'essere umano non potrà mai creare la perfezione.
Ho visto un video di una Tesla,che per evitare un animale,ha sterzato verso la corsia a sinistra che era a senso contrario.
E noi dovremmo affidarci ad un computer,che per evitare un ostacolo,ti porta a fare un frontale?
Un essere umano avrebbe scelto soluzioni meno drastiche.
Meglio sfondare il muso dell'auto contro un capriolo che contro un altro veicolo.


nel caso da te citato tesla è andata nella corsia opposta ma, deduco, sapesse che la corsia opposta fosse libera. se invece facesse la stessa manovra con macchina nella corsia opposta beh c'è un problema ma non mi risulta si siano mai verificato un incidente tesla con questa casistica.
si è già discusso per mille pagine su istinto umano vs razionalità pc. quando devi decidere in centesimi di secondo cosa fare preferisco SEMPRE affidarmi alla razionalità del pc. l'istinto umano ritengo che spesso, in queste situazioni, possa combinare guai peggiori di quello che cerca di evitare
Dj-Fedox11 Settembre 2020, 16:58 #7
Originariamente inviato da: TorettoMilano
nel caso da te citato tesla è andata nella corsia opposta ma, dedudo, sapesse che la corsia opposta fosse libera. se invece facesse la stessa manovra con macchina nella corsia opposta beh c'è un problema ma non mi risulta si siano mai verificato un incidente tesla con questa casistica.
si è già discusso per mille pagine su istinto umano vs razionalità pc. quando devi decidere in centesimi di secondo cosa fare preferisco SEMPRE affidarmi alla razionalità del pc. l'istinto umano ritengo che spesso, in queste situazioni, possa combinare guai peggiori di quello che cerca di evitare


Sul discorso istinto umano ti posso dare ragione,non siamo tutti uguali ed ognuno reagisce in maniera diversa alle varie situazioni,e come dici tu,una scelta sbagliata può provocare guai peggiori rispetto a queli che ha cercato di evitare.
Ma se potessi scegliere,preferirei rimanerci secco per colpa mia e non a causa di un pezzo di elettronica
gerasimone11 Settembre 2020, 17:38 #8
il problema, per così dire, è un altro.
Le auto a guida autonoma potrebbero sacrificare il conducente?
Esempio di cui si parlava qualche anno fa:
sono in auto, mi attraversano due bambini correndo e senza guadare, l'auto fa tutte le valutazioni del caso e decide che tra me (da solo in auto e magari anziano) e i bambini prova a salvare i bambini, quindi sterza e mi manda nel fosso/contro un palo

Chi sarebbe disposto a mettersi seduto in una macchina che potrebbe decidere, in autonomia, di sacrificarci?
nyo9011 Settembre 2020, 17:40 #9
Originariamente inviato da: Dj-Fedox
Ma come si fa a fidarsi di un computer,soprattutto quando viene associato alle automobili?
Non so voi, ma io ci penserei 100 volte,prima di salire su un'auto controllata da un pezzo di silicio.


Come fai a fidarti di un umano?
Pensaci:
L'occhio fa schifo, ti fa vedere nitidamente la parte centrale e i bordi sono interpretati dal cervello come nitidi, ma solo utili solo per vedere movimenti sospetti.
Hai due mani per sterzare, due piedi per tre pedali, non sei in grado di frenare singolarmente ogni ruota, devi affidarti a specchietti per punti ciechi o per vedere dietro, e nonostante una capacità elaborativa inferiore a un computer devi processare lo stesso numero di informazioni, escludendone una parte che non reputi importante.
Inoltre l'umano è per sua natura stupido, c'è ancora gente che in caso di ostacolo improvviso pensa a schivarlo, salendo su marciapiedi o invadendo la corsia opposta, invece di frenare in modo da sfuttare la capacità dell'auto di attutire urti, evitando di conseguenza incidenti ancora più grossi per un frontale, per un'auto ribaltata o per chissà cos'altro.
Infine, il computer è in grado di analizzare molti più input, di sbagliare molto meno... E sopratutto non ha la presunzione di essere il guidatore migliore del mondo, per cui non azzarda a fare niente che non può fare.

Questo senza scomodare qualsiasi tipo di alterazione della persona che guida.

Personalmente non vedo l'ora che le auto a guide autonome siano diffuse, ne acquisterei sicuramente una per farmi scarrozzare in giro quando non ho voglia di guidare.

Originariamente inviato da: gerasimone
il problema, per così dire, è un altro.
Le auto a guida autonoma potrebbero sacrificare il conducente?
Esempio di cui si parlava qualche anno fa:
sono in auto, mi attraversano due bambini correndo e senza guadare, l'auto fa tutte le valutazioni del caso e decide che tra me (da solo in auto e magari anziano) e i bambini prova a salvare i bambini, quindi sterza e mi manda nel fosso/contro un palo

Chi sarebbe disposto a mettersi seduto in una macchina che potrebbe decidere, in autonomia, di sacrificarci?


L'idea di sterzare ce l'ha l'umano. A parte il fatto che l'auto a guida autonoma prevede queste situazioni e frena molto prima dell'umano, non ha comportamenti diversi da quelli previsti dalla normale circolazione stradale.
In una situazione simile ci si attacca ai freni e si rimane sulla propria corsia, e non vedo perché debba comportarsi in maniera diversa. Sia per una questione etica(Il rispetto delle regole come funzione primaria), sia per una questione di responsabilità della casa produttrice, sia per una semplice questione di buon senso.
Questi discorsi hanno senso solo per chi cerca di screditare le nuove tecnologie. Ai tempi dei primi treni si aveva paura per le donne, perché sopra i 60km/h l'utero si sarebbe sicuramente staccato. Paure identiche per le prime automobili...
C'è poco da fare, l'umano è abitudinario e passata una certa età poco avvezzo al cambiamento di idee
gino4611 Settembre 2020, 19:56 #10
Perdonatemi il piccolo ot, ma questa cosa dell’utero delle donne spero sia leggenda metropolitana, paura che si staccasse da cosa? Per quale motivo si doveva staccare l’utero e non gli altri organi??? La guida autonoma non è pronta, o meglio attualmente è meno affidabile di un essere umano. Però siamo sinceri, quanta gente stanca, ubriaca, drogata, distratta, svogliata, troppo vecchia o troppo giovane, gira ogni giorno per strada? Un malore può capitare a chiunque, preferireste che un auto vi venga addosso perché il conducente ha avuto un arresto cardiaco? Oppure che l’auto in assenza di controllo da parte del conducente, metta in sicurezza il veicolo? Preferireste che un ubriaco vi piombi addosso perché incapace di intendere e volere? Cioè è giusto rischiare la vita al volante della propria auto, perché abbiamo avuto la sfortuna di avere a che fare con gli esempi che ho elencato sopra? In futuro e non così lontano, l’ai permetterà di ridurre gli indicenti in maniera significativa, molto di più di quanto facciano oggi le multe.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^