Volkswagen, al via il riciclo delle batterie con un impianto dedicato

Volkswagen, al via il riciclo delle batterie con un impianto dedicato

Il gruppo tedesco ha inaugurato il suo primo impianto espressamente dedicato al riciclo delle batterie e recuperare le materie prime come litio, nichel, manganese e cobalto

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Tecnologia
Volkswagen
 

Il riciclo delle batterie è una componente fondamentale per la sostenibilità alla transizione alla mobilità elettrica. Lo sa bene Volkswagen, che ha finanziato la costruzione di un centro espressamente dedicato al riciclo delle batterie delle auto elettriche.

L'impianto, che si trova a Salzgitter, in Germania, è in grado di recuperare materiali come litio, nichel, manganese e cobalto dagli accumulatori agli ioni di litio che si trovano nelle batterie. Il processo di recupero non è semplice, perché questi materiali necessitano di molta energia per poter essere estratti. Ma il loro riutilizzo è fondamentale, anche alla luce del fatto che la loro reperibilità in natura non è per niente esente da ostacoli.

Come funziona il riciclo delle batterie delle auto elettriche

Riciclare le batterie consentirebbe una forte riduzione dell'impatto ambientale delle auto elettriche, visto che i materiali estratti dagli accumulatori dismessi potrebbero essere reimpiegati in vari modi, come nelle power bank di ricarica mobile. Il processo utilizzato nell'impianto sarà molto efficiente dal punto di vista energetico, essendo basato sullo smontaggio e la macinazione delle materie prime. La polvere nera risultante viene poi elaborata tramite idrometallurgia.

Volkswagen, riciclo delle batterie delle auto elettriche

Prima di procedere alla macinazione, occorre portare a termine un passaggio molto importante per la sicurezza, che prevede che la batteria venga completamente scaricata e smontata nelle singole celle. C'è già qui un primo recupero di materie come cavi di rame, plastica e alluminio. Nel successivo passaggio, quello della macinazione, avviene poi un processo di separazione, con cui si isola il metallo rispetto alle plastiche e agli altri residui.

Si tratta di un processo alternativo al tradizionale altoforno che consente di produrre materiale catodico per nuovi accumulatori. Secondo Volkswagen le materie prime delle batterie riciclate saranno efficienti quanto quelle nuove e per ogni batteria riciclata si sarà in grado di ridurre le emissioni di CO2 di 1,3 tonnellate.

Volkswagen, riciclo delle batterie delle auto elettriche

Secondo gli studi, le attuali batterie per i veicoli elettrici cominciano a perdere prestazioni dopo circa 10 anni, quando la loro capacità inizia gradualmente a deteriorarsi. Quando quest'ultima è troppo bassa entrano in gioco gli impianti come quello di Salzgitter. In futuro Volkswagen vuole essere in grado di riciclare il 97% delle batterie, mentre attualmente lo fa solamente con il 53%. Solo con l'impianto di Salzgitter porterà questa soglia al 72%.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sandro kensan02 Febbraio 2021, 19:20 #1
Ma ho già letto questi articoli, rimane la domanda di dove viene recuperato il materiale. Ho capito ha hanno fatto una fabbrica dove si fanno i lavori di contorno ma dove:

«La polvere nera risultante viene poi elaborata tramite idrometallurgia»

dove si fa questo processo che è il vero processo e non quello di sbriciolare un po' di metallo che lo fa anche uno sfasciacarrozze. Viene fatto in Cina? In Africa? in India? Dove?
maxsona02 Febbraio 2021, 19:46 #2
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Ma ho già letto questi articoli, rimane la domanda di dove viene recuperato il materiale. Ho capito ha hanno fatto una fabbrica dove si fanno i lavori di contorno ma dove:

«La polvere nera risultante viene poi elaborata tramite idrometallurgia»

dove si fa questo processo che è il vero processo e non quello di sbriciolare un po' di metallo che lo fa anche uno sfasciacarrozze. Viene fatto in Cina? In Africa? in India? Dove?

Penso si possa fare ovunque, questa azienda vuole costruire impianti in tutto il mondo: https://www.lithionrecycling.com/li...#projet-lion%20
Sandro kensan02 Febbraio 2021, 20:11 #3
Originariamente inviato da: maxsona
Penso si possa fare ovunque, questa azienda vuole costruire impianti in tutto il mondo: https://www.lithionrecycling.com/li...#projet-lion%20


Certamente si può fare in tutto il mondo, questo è sicuro, ma non è la stessa cosa.
Cappej02 Febbraio 2021, 20:13 #4
sicuramente in un futuro non troppo prossimo, sarà un business.
Va visto se verrà correttamente o meno... che poi è quello fa al differenza!
Sandro kensan02 Febbraio 2021, 20:17 #5
Originariamente inviato da: Cappej
sicuramente in un futuro non troppo prossimo, sarà un business.
Va visto se verrà correttamente o meno... che poi è quello fa al differenza!


Dipende da quanto inquinate sarà il processo, per esempio le terre rare le estraggono solo in Cina mentre nei paesi occidentali non lo fanno anche se hanno le miniere, anzi le hanno chiuse. Poi dipende da quanto energivoro sarà il processo, se la corrente è fatta col carbone in Cina allora non è del tutto lo stesso dove la Wolkswagen farà la sua industria del riciclo dei fanghi.
gigioracing02 Febbraio 2021, 20:36 #6
Quindi hanno già messo in preventivo che un auto elettrica dura 10 anni xke poi la batteria è da smaltire. Il bello è che molta gente per spendere meno le compra usate le auto da 10 anni in poi , e ne vanno avanti altri 10
daitarn_302 Febbraio 2021, 21:50 #7
un pacco batteria per auto costa mediamente diecimila euro dopo sei - sette anni un auto elettrica media varrà meno di uno scooter 150 cc.
Come è strutturata questa tecnologia di auto elettrica non ha un vero futuro. Pensateci bene prima di acquistarne una
phmk03 Febbraio 2021, 08:28 #8
litio, nichel, manganese e cobalto
Facili facili da estrarre e riciclare...
Ma sono "green" ...
Notturnia03 Febbraio 2021, 09:02 #9
cattivo idrogeno.. brutto e cattivo.. meglio tutte queste innocue sostanze green..
ma il cobalto non era blu ?..
giacomo_uncino03 Febbraio 2021, 09:17 #10
azz dopo aver visto questo, la Nuova Mirai della Toyota mi pare la migliore soluzione per l'auto elettrica almeno per veicoli da lunghe percorrenze che hanno bisogno di tanta autonomia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^