Volkswagen ID.3: ecco come funziona l'Head-Up Display della nuova auto elettrica

Volkswagen ID.3: ecco come funziona l'Head-Up Display della nuova auto elettrica

Una soluzione in Realtà Aumentata, tra gli optional della nuova auto elettrica tedesca, promette di rivoluzionare l'esperienza di guida, e garantire sempre più sicurezza sulla strada

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Tecnologia
Volkswagen
 

Volkswagen ID.3 è la prima auto elettrica prodotta in serie da Volkswagen. La produzione è iniziata nel novembre scorso presso la fabbrica di Zwickau, che sta attraversando un processo di completa riconversione dalla produzione di auto a benzina alla produzione di auto elettriche.

VW ha adesso rilasciato una serie di video della nuova Volkswagen ID.3 che ne mostrano alcune caratteristiche avveniristiche, come l'Head-Up Display che, tramite tecnologie di Realtà Aumentata, è in grado di mostrare più informazioni e garantire la sicurezza. Il primo dei video mostra l'abitacolo e gli interni.

L'innovativo sistema di gestione delle illuminazioni ID.Light comunicherà con il conducente e il il controllo vocale intelligente, Hello ID, regolerà la temperatura, fornirà indicazioni e riprodurrà le musiche preferite. Una striscia LED che attraversa l'abitacolo aiuta il conducente cambiando colore in base alla funzione corrente. Una volta sistemati sul sedile del conducente, ID.Light segnala che il sistema di guida del veicolo è attivo e che l'auto è stata sbloccata o bloccata. Accentua le informazioni fornite dall'assistenza alla guida e dai sistemi di navigazione e segnala gli avvertimenti di frenata e le chiamate telefoniche in arrivo. In combinazione con il sistema di navigazione, inoltre, fornisce altri tipi di indicazioni: lampeggiando, esprime la raccomandazione a cambiare corsia e può anche avvisare il conducente se la sua ID.3 si trova nella corsia sbagliata.

Ma la funzionalità più appariscente è sicuramente quella relativa all'Head-Up Display in Realtà Aumentata. Quest'ultimo invia informazioni utili sulla guida direttamente sul parabrezza. Già diversi produttori stanno sperimentando con tecnologie del genere, ma Volkswagen sta mostrando qualcosa che è già a un livello successivo. La tecnologia permetterà di garantire livelli di sicurezza stradale oggi impensabili: di fatto, le istituzioni europee hanno avviato un progetto che renderà le nuove tecnologie di sicurezza obbligatorie in tutti i veicoli commercializzati a partire dal 2022. Approfondimento qui.

Volkswagen ha dichiarato che le consegne di ID.3 non inizieranno prima dell'estate 2020, nonostante la produzione sia partita già da molto tempo. Quando sono state annunciate queste tempistiche, è sembrato un modo non convenzionale di lanciare un nuovo veicolo. Secondo informazioni successive, sembrerebbe che il produttore tedesco stia superando alcuni problemi software che impediscono la consegna in volumi.

Nonostante questi problemi, VW afferma di essere ancora sulla buona strada per iniziare le consegne in estate. La casa automobilistica dice anche che consegnerà 30 mila auto elettriche della famiglia ID.3 contemporaneamente, mentre i dipendenti inizieranno a testare a breve i primi modelli prodotti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor08 Aprile 2020, 10:46 #1
non ho capito una cosa dell' HUD: relativamente semplice il funzionamento quando ti mostra sul parabrezza le freccione per svoltare, ma quando indica un veicolo come fa a posizionare correttamente l'indicazione in base alla posizione della testa e degli occhi del guidatore? Oppure bene o male la posizione della testa è quella e quindi un minimo spostamento rispetto al soggetto indicato è poco significativo?

Comunque bella tecnologia, spero funzioni anche quando hai il sole in faccia
Paganetor08 Aprile 2020, 10:52 #2
aggiungo una cosa sempre a proposito dell'HUD, visto che l'ho notata ora: alla fine del video, quando si vede la bandierina della meta raggiunta, il tizio svolta con il volante e la bandierina resta "piantata" a terra (muovendosi quindi lungo il parabrezza altrimenti svoltando cambierebbe anche la sua posizione). Se così fosse è una gran cosa, anche se temo possa trattarsi semplicemente di post-produzione sul video (vedi tutti i disclaimer sotto il video).
Alfhw08 Aprile 2020, 11:47 #3
La tecnologia usata sarà anche di primo livello ma la plancia e gli interni sono brutti da far paura. Sembra disegnata da un cieco...
s0nnyd3marco08 Aprile 2020, 13:46 #4
Originariamente inviato da: Alfhw
La tecnologia usata sarà anche di primo livello ma la plancia e gli interni sono brutti da far paura. Sembra disegnata da un cieco...


Perche' gli esterni? Inguardabili.
Utonto_n°109 Aprile 2020, 12:02 #5
Ma il selettore di marcia è quella specie di manopola a fianco del cruscotto? non mi sembra tanto comodo, in particolare se si deve fare manovre per parcheggiare e quindi cambiare più volte in pochi secondi.
Poi, difetto che devono decidersi a sistemare su tutte, il cavo in bagagliaio, perchè solamente lo colonnine fast hanno il cavo tipo distributore di benzina, mentre sulle altre, devi aprire il bagagliaio e prendere il cavo, ti pare che la signorina nella foto n 17, si mette lì ad aprire il bagagliaio, tirar fuori la spesa, il trolley o altro, poi prendere un cavo ingombrante e sporco, inserire le prese...
Dovrebbero mettere i cavi su tutte le colonnine, altrimenti le auto elettriche saranno sempre scomode o non per tutti
LMCH09 Aprile 2020, 14:42 #6
Mah! Tutto molto bello, ma rimane il problema di fondo delle batterie e delle ricariche. Se non viene risolto per davvero, le auto elettriche non potranno aver una diffusione di massa senza creare problemi forse peggiori di quelli che dovrebbero risolvere.
Athlon25 Aprile 2020, 18:02 #7
Originariamente inviato da: LMCH
Mah! Tutto molto bello, ma rimane il problema di fondo delle batterie e delle ricariche. Se non viene risolto per davvero, le auto elettriche non potranno aver una diffusione di massa senza creare problemi forse peggiori di quelli che dovrebbero risolvere.


I problemi sono sstati risolti tutti da un bel pezzo , oramai sono 4 anni che d'estate me ne vado in vacanza attraverso l'europa(Olanda ) o sicilia e sardegna con un auto elettrica senza problemi
Athlon25 Aprile 2020, 18:03 #8
Originariamente inviato da: Utonto_n°
Ma il selettore di marcia è quella specie di manopola a fianco del cruscotto? non mi sembra tanto comodo, in particolare se si deve fare manovre per parcheggiare e quindi cambiare più volte in pochi secondi.
Poi, difetto che devono decidersi a sistemare su tutte, il cavo in bagagliaio, perchè solamente lo colonnine fast hanno il cavo tipo distributore di benzina, mentre sulle altre, devi aprire il bagagliaio e prendere il cavo, ti pare che la signorina nella foto n 17, si mette lì ad aprire il bagagliaio, tirar fuori la spesa, il trolley o altro, poi prendere un cavo ingombrante e sporco, inserire le prese...
Dovrebbero mettere i cavi su tutte le colonnine, altrimenti le auto elettriche saranno sempre scomode o non per tutti


in realta' il cavo a brodo e' molto piu' comodo , io addirittura preferirei persino le fast con solo la presa e poi di cavo uso il mio , la cosa migliorabile sono gli sportellini copripresa che sono ancora fatti a guisa di sportellini della benzina e quindi sono brutti da vedere aperti oltre che essere poco resistenti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^