Waymo porta sulle strade pubbliche i primi minivan autonomi di FCA

Waymo porta sulle strade pubbliche i primi minivan autonomi di FCA

Lo spin-off di Google che si occupa dei veicoli a guida autonoma allestirà una flotta di minivan Pacifica di Fiat Chrysler che saranno messe in circolazione sulle strade di Mountain View e di Phoenix

di Andrea Bai pubblicata il , alle 18:01 nel canale Tecnologia
Alphabet
 

Durante il passato mese di dicembre Google ha deciso di effettuare lo spin-off del progetto incentrato sulle tecnologie di guida autonoma dando vita a Waymo, startup che rientra così nella scuderia delle società controllate da Alphabet. In occasione del North American International Auto Show di Detroit, Waymo ha annunciato che entro la fine del mese darà il via all'allestimento di una flotta di minivan Chrysler Pacifica completamente autonome, che saranno messe in circolazione sulle strade di Mountain View e di Phoenix. Si è trattato, inoltre, della prima "uscita pubblica" dei nuovi minivan che furono annunciati a maggio 2016 a seguito della partnership siglata tra Google e Fiat Chrysler e precedentemente mostrati in forma di rendering.


Fonte: Yahoo.com

Waymo ha inoltre affermato che per la prima volta la produzione della tecnologia impiegata per la realizzazione delle automobili autonome è stata affrontata internamente, costruendo e sviluppando videocamere, sensori e tecnologie invece che acquistare parti commerciali da fornitori terzi come fatto in passato. Si tratta di una strategia che permette a Waymo di ridurre sensibilmente i costi e di avere un miglior controllo sull'hardware.

Il CEO di Waymo, John Krafick, ha a tal proposito osservato che costruendo internamente i sensori LIDAR, ad esempio, è stato possibile ridurre del 90% i costi di produzione e contemporaneamente di realizzare sensori adatti alle esigenze specifiche dello sbocco applicativo. La società ha sviluppato due nuovi tipi di LIDAR, a corto e lungo raggio, che consentono ai veicoli di rilevare persone e ostacoli molto vicini all'auto, così come piccoli oggetti lontani da essa.

Waymo tuttavia non pare avere alcun interesse nell'operare da fornitore, come accade nel caso di Delphi o 3M, ma di stringere partnership con produttori come Chrysler e Honda per acquistare flotte di veicoli da riallestire con funzionalità self-driving. "Non siamo una car company, non ci occupiamo di realizzare auto migliori ma di creare conducenti migliori" aveva commentato Krafick al momento dello spin-off. Waymo sta comunque considerando la possibilità di mettere in atto una serie di prodotti/servizi tra cui logistica, trasporto personale e ride-hailing.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^