Zaiser, dagli States la moto elettrica a trazione integrale con autonomia di 480 km

Zaiser, dagli States la moto elettrica a trazione integrale con autonomia di 480 km

Si chiama The Zaiser Electrocycle e punta ad offrire un design inedito per il settore in abbinamento ad interessanti specifiche tecniche, che la renderebbero molto interessante soprattutto per i lunghi viaggi

di pubblicata il , alle 10:31 nel canale Tecnologia
 

Zaiser Motors, startup americana con sede in Colorado, presenta la propria idea di moto elettrica: sella lunga, posizione di seduta rilassata, snella, a trazione integrale e con tanta autonomia.

Si chiama The Zaiser Electrocycle e punta ad offrire un design inedito per il settore in abbinamento ad interessanti specifiche tecniche, che la renderebbero molto interessante soprattutto per i lunghi viaggi.

L'azienda infatti stima che la moto avrà un'autonomia di 482 km di autonomia grazie a una grande batteria da 17,3 kWh, in abbinamento ad una coppia di motori integrati nei mozzi delle ruote.


Clicca per ingrandire

Una moto molto imponente ma in grado di garantire una velocità massima di circa 190 km/h ed un'accelerazione da 0 a 100 in 4 secondi.

Oltre allo stile unico e le specifiche tecniche sopra indicate, Zaiser promette un sistema di ricarica rapida, batterie modulari, controllo della trazione, stabilizzazione automatica e sensori di prossimità per ipotizziamo un sistema di cruise control.

Zaiser afferma che The Zaiser Electrocycle sarà presentata "Late 2021, Early 2022", ovvero entro la fine di quest'anno e l'inizio del prossimo; affermazione che però deve fare i conti con la raccolta di capitate per finanziare il progetto, infatti dei 500.000 $ previsti per il momento ne sono stati resi disponibili solo 8.750 $.



Clicca per ingrandire

Un progetto originale e ben dimensionato dal punto di vista tecnico, e probabilmente non troppo costoso di lusso; a completamento di questa bella idea però servirebbe vedere nei prossimi mesi un prototipo funzionante per valutare a pieno il concreto impegno di questa azienda; per maggiori immagini ed informazioni a riguardo vi invitiamo a visitare la pagina ufficiale di Zaiser Motors.

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxP402 Giugno 2021, 10:45 #1
Ma che è?!?! Uno scherzo sicuramente!!!

È veramente difficile riuscire ad immaginare qualcosa di più brutto... un incidente tra una moto di fine anni '70 e una lambretta... la gomma posteriore sembra rubata a uno scooter 50. Dai su, un minimo di cultura!

Meno male che non verrà mai prodotta!
pipperon02 Giugno 2021, 11:14 #2
capisco che un "coso" di computer non capisca un caxxo di auto e moto (del resto confondete auto con furgoncini da panettiere)

Perndiamo le affermazioni:

Un progetto originale e ben dimensionato dal punto di vista tecnico

una coppia di motori integrati nei mozzi delle ruote.


questo condanna ad avere una PESSIMA tenuta di strada, frenata e maneggevolezza.

Mai sentiti i concetti di masse non sospese?

capico che per voi le ruote in alluminio sono "belle" ma ci sono per un preciso motivo su strada (un suv che tenta il fuoristrada non dovrebbe averle)

Per lo stesso motivo un motore nel mozzo e' follia di un pessimo progetto MAL DIMENSIONATO E PENSATO PEGGIO.
jepessen02 Giugno 2021, 12:38 #3
Originariamente inviato da: pipperon
questo condanna ad avere una PESSIMA tenuta di strada, frenata e maneggevolezza.

Mai sentiti i concetti di masse non sospese?

capico che per voi le ruote in alluminio sono "belle" ma ci sono per un preciso motivo su strada (un suv che tenta il fuoristrada non dovrebbe averle)

Per lo stesso motivo un motore nel mozzo e' follia di un pessimo progetto MAL DIMENSIONATO E PENSATO PEGGIO.


Ma anche no, e' tutta una questione di dimensionamento e tradeoff. Al giorno d'oggi ci sono diverse moto e motorini che hanno il motore sulla ruota posteriore, e che sono decisamente guidabili, a fronte ad esempio del baricentro ribassato, oltre al fatto che e' palese che la moto non e' progettata per essere quando piu' maneggevole possibile, ma per essere un chopper (decisamente piu' apprezzato in America che non in Europa, anche per la differenza delle strade), con pro e contro anche delle versioni termiche.

Se decidono di mettere due motori evidentemente avranno fatto i loro conti ed il loro design, quindi eviterei di dare giudizi cosi' definitivi, solo perche' uno ne sa qualcosa allora si deve sentire piu' esperto di tutto un intero team di progettazione (effetto Dunning-Kruger tanto per cambiare).
Ombra7702 Giugno 2021, 13:03 #4
@jepessen
beh non è del tutto vero, un team di progettazione per quanto costituito da validi ingegneri può essere diretto da un leader che ha idee schifose. Fare uscire qualcosa nel mercato a fronte di un team gigante e un nome blasonato non è necessariamente una garanzia di riuscita (DeLorean, Fiat Duna, Renault Dauphine per citarne alcuni).

In ogni modo la moto in questione ha un design a dir poco vomitevole, e spero di non avere mai il disgusto di vederne una in giro. Non essendo motociclista non mi pronuncio invece sulle scelte ingegneristiche le quali che potrebbero avere risvolti interessanti.
Una trazione integrale a doppio motore nei mozzi è abbastanza esotica, mi domando come influirebbe sulla maneggevolezza alle basse/alte velocità.


EDIT:
pare che la Duna in Brasile abbia impazzato al punto di avere addirittura dei fan club, paese che vai buon gusto che trovi..
blobb02 Giugno 2021, 13:32 #5
Originariamente inviato da: jepessen
Ma anche no, e' tutta una questione di dimensionamento e tradeoff. Al giorno d'oggi ci sono diverse moto e motorini che hanno il motore sulla ruota posteriore, e che sono decisamente guidabili, a fronte ad esempio del baricentro ribassato, oltre al fatto che e' palese che la moto non e' progettata per essere quando piu' maneggevole possibile, ma per essere un chopper (decisamente piu' apprezzato in America che non in Europa, anche per la differenza delle strade), con pro e contro anche delle versioni termiche.

Se decidono di mettere due motori evidentemente avranno fatto i loro conti ed il loro design, quindi eviterei di dare giudizi cosi' definitivi, solo perche' uno ne sa qualcosa allora si deve sentire piu' esperto di tutto un intero team di progettazione (effetto Dunning-Kruger tanto per cambiare).


mi citi una moto con il motore posteriore???
mi citi uno scooter che non sia un 50 che ha il motore posteriore???
per posteriore intendo attaccato alla ruota stile vespa, non arretrato
ma poi quanto pesa sto bestione?
rockroll02 Giugno 2021, 14:41 #6
Originariamente inviato da: jepessen
Ma anche no, e' tutta una questione di dimensionamento e tradeoff. Al giorno d'oggi ci sono diverse moto e motorini che hanno il motore sulla ruota posteriore, e che sono decisamente guidabili, a fronte ad esempio del baricentro ribassato, oltre al fatto che e' palese che la moto non e' progettata per essere quando piu' maneggevole possibile, ma per essere un chopper (decisamente piu' apprezzato in America che non in Europa, anche per la differenza delle strade), con pro e contro anche delle versioni termiche.

Se decidono di mettere due motori evidentemente avranno fatto i loro conti ed il loro design, quindi eviterei di dare giudizi cosi' definitivi, solo perche' uno ne sa qualcosa allora si deve sentire piu' esperto di tutto un intero team di progettazione (effetto Dunning-Kruger tanto per cambiare).


Sono del tuo parere, ed aggiungo che i motori elettrici di per sè non hanno un peso tale da pregiudicare il tutto, se mai pesano le batterie (mannaggia a loro), d'altronde non incluse nelle masse sospese, ma questo è lo scotto che si paga all'elettrico mobile.
demon7702 Giugno 2021, 15:43 #7
Originariamente inviato da: pipperon
capisco che un "coso" di computer non capisca un caxxo di auto e moto (del resto confondete auto con furgoncini da panettiere)

Perndiamo le affermazioni:



questo condanna ad avere una PESSIMA tenuta di strada, frenata e maneggevolezza.

Mai sentiti i concetti di masse non sospese?

capico che per voi le ruote in alluminio sono "belle" ma ci sono per un preciso motivo su strada (un suv che tenta il fuoristrada non dovrebbe averle)

Per lo stesso motivo un motore nel mozzo e' follia di un pessimo progetto MAL DIMENSIONATO E PENSATO PEGGIO.


Ok. E' brutta come il culo di un babbuino, su questo poco da discutere direi.

Per la questione trazione non sono d'accordo.
L'idea di un motore integrato nella ruota è ottima e performante, ovviamente fatta coi dovuti crismi in cui il mozzo è molto grande e non gira ma gira solamente la corona esterna su cui è fissata la gomma.

Da dire poi che anche la possibilità di trazione integrale è più che fattibile nel momento in cui adotti motori elettrici controllati eletronicamente.
Tieni presente che una ruota-motore elettrica ha una precisione di erogazione di potenza inarrivabile rispetto ad un tradizionale sistema a combustione collegato a catena o cinghia. Ci passa la stessa differenza che passa tra una mannaia non affilata ed un bisturi per microchirurgia.

In buona sostanza un sistema di questo tipo è in grado di erogare potenza alle due ruote in contemporanea variando la potenza decine di volte al secondo e rendendola sempre ottimale in qualsiasi situazione.
jepessen02 Giugno 2021, 16:00 #8
Originariamente inviato da: blobb
mi citi una moto con il motore posteriore???
mi citi uno scooter che non sia un 50 che ha il motore posteriore???
per posteriore intendo attaccato alla ruota stile vespa, non arretrato
ma poi quanto pesa sto bestione?


Ecostrada Ghibli.
Silence S01.

Pesera' quanto pesera', non e' che le altre moto elettriche siano dei pesi piuma...
Tasslehoff02 Giugno 2021, 16:37 #9
Moto ed elettrico non dovrebbero stare nella stessa frase, trovo sia un ossimoro...
E giusto per chiarezza, quando parlo di moto non intedo scooter.

In moto ci si va per piacere, per una scelta ben precisa di libertà di movimento, poi è chiaro che si possa anche usare per pendolarismo o banalmente per spostarsi "da A a B", ma l'idea di rimanere inchiodati per ore a fare rifornimento o dover programmare le tappe per trovare una stazione di ricarica è l'antitesi del concetto di viaggiare in moto.

E' ancora più assurdo che si metta un motore elettrico a una cruiser, un genere di moto pensato specificatamente per fare tanti Km e coprire grandi distanze.

PS: per cortesia astenersi dai soliti commenti tipo "se ragionassero tutti così ci staremmo ancora spostando con le carrozze e i cavalli..." perchè significa non aver ben chiaro cosa significa viaggiare in moto.
pipperon02 Giugno 2021, 16:39 #10
Originariamente inviato da: demon77
L'idea di un motore integrato nella ruota è ottima e performante, ovviamente fatta coi dovuti crismi in cui il mozzo è molto grande e non gira ma gira solamente la corona esterna su cui è fissata la gomma.
.


non e' un problema del fatto che GIRA, ma del fatto che ha MASSA e questa MASSA deve seguire l'asfalto.
Non a caso le auto sportive che non sono fatte a cavolo se possono mettono persino i freni giu' dalla ruota e non e' perche le pinze girano, ma perché la massa non sospesa e' il male.
Dopo i freni si passa alle ruote in alluminio (oggi il contrario perche sono "carine" per risparmiare un altro paio di Kg e hai braccetti in alluminio per un'altro paio di kg....

Quando la ruota deve salire o scendere lo fara' con l'inerzia della massa e sti geni sbattono 20Kg sulle ruote.
Cosi'
Gratis.
Per fare meno secondi in rettilineo su un tavolo da biliardo
per fari i fighi.
Poi fanno una curva e si ritrovano sullo scooter 50.
Pero' arrivano veloci come una vette
La trattoria del curvone sara' senza tetto.
tu sarai morto.

Certo, il monopattino e' peggio, ma non vedo perche' volersi male.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^