Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Bosch presenta il nuovo motore per van e furgoni elettrici: più leggero e con il 97% di efficienza

Bosch presenta il nuovo motore per van e furgoni elettrici: più leggero e con il 97% di efficienza

Bosch ha iniziato la produzione del nuovo drive elettrico, dedicato ai veicoli commerciali leggeri. Con il nuovo inverter integrato, le perdite elettriche si riducono del 20%

di pubblicata il , alle 15:04 nel canale Trasporti elettrici
Bosch
 

Bosch amplia ancora il suo portfolio di componenti dedicati ai veicoli elettrici. Nella sua fabbrica di Hildesheim, nella Bassa Sassonia, è iniziata la produzione del nuovo motore elettrico EDM per veicoli commerciali leggeri, van e furgoni di varie tipologie.

Il drive è di fatto un 2 in 1, includendo il motore in sé e l'inverter, montato sopra di esso. Il tutto ha un peso di 80 kg, offre più potenza e più coppia rispetto al predecessore, ma al contempo è più compatto e leggero. Inoltre grazie alla nuova elettronica e nuovi semiconduttori di potenza, le perdite elettriche sono state ridotte del 20%, raggiungendo un'efficienza dell'inverter pari al 97%.

Bosch EDM

Lo sviluppo dei componenti è iniziato tenendo come base ciò che già era stato costruito per le autovetture, un modus operandi che ha permesso di tagliare considerevolmente i tempi di sviluppo e i costi. Bosch ha già un primo cliente per il nuovo motore, ovvero Daimler Trucks, che lo utilizzerà nel Fuso eCanter, la cui seconda generazione sarà in esposizione durante l'IAA Transportation di Hannover.

Bosch EDM

Il motore raggiunge una potenza massima di 129 kW, con un valore nominale di 100 kW, e supporta per brevi periodi una coppia di 430 Nm, tutto quello che è necessario per muoversi agilmente con mezzi fino a 8,5 tonnellate. Il nuovo design inoltre consente una più semplice installazione anche in modelli già esistenti.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kenichi8016 Settembre 2022, 17:28 #1
Domanda, ma se il 97% di rendimento ce l'ha all'inverter, che è a monte del motore e a valle delle batterie, quant'è il rendimento del motore alla fine?
Cappej16 Settembre 2022, 17:40 #2
Originariamente inviato da: Kenichi80
Domanda, ma se il 97% di rendimento ce l'ha all'inverter, che è a monte del motore e a valle delle batterie, quant'è il rendimento del motore alla fine?


esatto! se incida il 5% sul consumo totale... falsa un po' la lettura quel "97"
Darkon16 Settembre 2022, 18:07 #3
Il dato dell'efficienza è sempre parziale e non puoi in nessun caso avere un dato assoluto per il semplice fatto che le variabili in gioco sono talmente tante e diversificate che sarebbe impossibile parlare di una efficienza assoluta.

Diciamo che considerando tutto il ciclo quindi dalla produzione di energia all'energia effettivamente trasmessa alla ruota le elettriche si attestano intorno al 70% e le termiche intorno al 10%.

Limitandosi alla solo "auto" quindi escludendo tutti i vari passaggi per la produzione a monte una elettrica sta intorno al 90% e una termica intorno al 40%.

In ogni caso un'efficienza all'inverter che ha una efficienza del 97% non è una cosa da poco.
gnpb16 Settembre 2022, 21:42 #4
Il problema (non solo di questo insieme motore inverter ma di tutte le ultime realizzazioni che seguono la stessa filosofia) sarà nel momento in cui ho un problema all'inverter: sarà possibile cambiarlo senza dover cambiare tutto il blocco?
Tutti parlano di integrazione, maggior rendimento e più economia di costruzione senza fare dichiarazioni sulla riparabilità in caso d'intervento.
Pasquale_196516 Settembre 2022, 23:48 #5
il punto debole sarà l'elettronica
Darkon17 Settembre 2022, 08:47 #6
Originariamente inviato da: gnpb
Il problema (non solo di questo insieme motore inverter ma di tutte le ultime realizzazioni che seguono la stessa filosofia) sarà nel momento in cui ho un problema all'inverter: sarà possibile cambiarlo senza dover cambiare tutto il blocco?
Tutti parlano di integrazione, maggior rendimento e più economia di costruzione senza fare dichiarazioni sulla riparabilità in caso d'intervento.


Ovviamente dipende dal singolo modello ma in generale normalmente l'inverter si può sostituire senza eccessivi problemi.

Come sempre non è che posso dirti che in assoluto si potrà fare sempre e comunque sia chiaro perché ogni costruttore ad oggi ha la sua filosofia ma non è un componente così complesso o così strutturale da creare chissà quali problemi.

Ad esempio la batteria è molto più complicata perché per collocamento, massa e ancoraggi sostituirla crea problemi notevoli non solo nella sostituzione in se ma anche perché se non viene ricollocata perfettamente rischi di sbilanciare il telaio.

Originariamente inviato da: Pasquale_1965
il punto debole sarà l'elettronica


È come dire che se compri un PC l'unica cosa che si può rompere è l'elettronica... ma dai?!

Nelle auto elettriche la meccanica che rimane è relativamente poca ed estremamente solida quindi è ovvio che sostanzialmente puoi avere solo problemi di elettronica ma sono problemi molto, molto remoti.
zappy19 Settembre 2022, 15:30 #7
Originariamente inviato da: gnpb
Il problema (non solo di questo insieme motore inverter ma di tutte le ultime realizzazioni che seguono la stessa filosofia) sarà nel momento in cui ho un problema all'inverter: sarà possibile cambiarlo senza dover cambiare tutto il blocco?
Tutti parlano di integrazione, maggior rendimento e più economia di costruzione senza fare dichiarazioni sulla riparabilità in caso d'intervento.


stavo per dire lo stesso... telai monolitici, motori monolitici, batterie strutturali... la tendenza è quella che (come nelle lavatrici o negli smarphone, se si rompe un dettaglio butti tutto)

in realtà però guardando al foto mi pare di vedere che l'inverter è un pezzo a se stante montato sopra il motore, ma distinto... per cui (trovando il ricambio) potrebbe essere sostituibile, credo...

In altre parole, è una non-notizia: semplicemente hanno montato un inverter avvitato al motore anzichè avvitato da un altra parte.
zappy19 Settembre 2022, 15:33 #8
invece mi incuriosisce il tubo che esce in basso a dx... olio? acqua?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^