Debutta il treno a batteria di Alstom: può sostituire i treni diesel nelle tratte non elettrificate

Debutta il treno a batteria di Alstom: può sostituire i treni diesel nelle tratte non elettrificate

Ha fatto il suo viaggio inaugurale il primo treno elettrico a batteria di Alstom, che entrerà presto in servizio in Sassonia. Grazie all'accumulo a bordo può sostituire i treni diesel nelle tratte che non hanno linea elettrificata aerea

di pubblicata il , alle 16:46 nel canale Trasporti elettrici
Alstom
 

Nuovo importante passo per la mobilità a zero emissioni grazie a un test inaugurale avvenuto nei giorni scorsi in Sassonia, dove un treno elettrico e a batteria di Alstom ha percorso per la prima volta la tratta di andata e ritorno con partenza da Chemnitz.

L'entrata in servizio dovrebbe avvenire il prossimo dicembre, in sostituzione dei treni con locomotiva diesel che servono alcune tratte. Il Coradia Continental, questo il nome del modello, può infatti funzionare come un normale treno che sfrutta le linee elettrificate sovrastanti, passando all'alimentazione a batteria dove queste si interrompono.

Alstom Coradia Continental

Secondo uno studio condotto da TU Berlin, gran parte delle linee dove oggi viaggiano treni diesel, hanno tratti di interruzione della linea elettrica inferiori a 100 km, spesso molto al di sotto di questa soglia. Il nuovo treno di Alstom può quindi sostituire i vecchi treni inquinanti senza nessun problema, grazie alla sua autonomia certificata per 120 km.

Oltre ai nuovi mezzi a batteria, Alstom ha già portato al successo anche i Coradia iLint, treni a fuel cell alimentato a idrogeno. Un iLint è già in servizio in bassa Sassonia, e sono depositati ordini per altri 41 convogli in Germania. La soluzione a idrogeno è in fase di test anche in Svezia e in Francia, mentre in Italia delle prove sono state effettuate tempo fa, e Ferrovie Nord Milano ha confermato l'ordine di 14 iLint alla fine del 2020.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
berson14 Settembre 2021, 18:55 #1
Speriamo arrivino presto anche in Italia perché le locomotive diesel inquinano come mille TIR. Abitando vicino ad una stazione secondaria vi posso assicurare che una singola locomotiva diesel che fa qualche manovra è in grado di rendere irrespirabile (e non è una metafora) l'aria di tutto il quartiere.
frankie14 Settembre 2021, 20:03 #2
Anche perchè non devono sottostare alle norme Euro6b
agonauta7814 Settembre 2021, 23:40 #3
Sono macchinista treni AV da 23 anni, un treno così lo possono mettere in un museo a prendere polvere. Un treno così potrebbero usarlo per tratte inferiori a 40 km per stare tranquilli, in pianura e senza gallerie. Oppure come serzivio su linee locali. Al momento oltre all'annuncio e all'inaugurazione, non ne vedo l'utilità.
phmk15 Settembre 2021, 07:53 #4
Un NON senso ....
joe4th15 Settembre 2021, 10:27 #5
Potrebbero usare un generatore al plutonio da 1.21 Gig-O-watt, cosi non avrebbero bisogno nemmeno di ricaricare. Funziona, su Marte, ne usano uno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^