EHang apre a Guangzhou un vertiporto connesso in 5G. Le immagini dell'inaugurazione sono incredibili

EHang apre a Guangzhou un vertiporto connesso in 5G. Le immagini dell'inaugurazione sono incredibili

La Cina corre verso l'elettrico, ma non solo per le auto. Il Paese vuole essere anche tra i leader nei settore degli eVTOL, velivoli a decollo verticale. Guangzhou è la città di prova del progetto

di pubblicata il , alle 20:02 nel canale Trasporti elettrici
EHang
 

La Cina è senza ombra di dubbio il Paese che sta guidando la rivoluzione globale verso la mobilità elettrica. In nessun altro luogo nel mondo le auto elettriche vendono così tanto, ma il Governo e le aziende stanno pensando già al trasporto anche al di fuori delle strade, o meglio al di sopra.

La Cina vuole essere leader anche nel settore degli eVTOL, ovvero velivoli a decollo e atterraggio verticale, elettrici ovviamente, che si muovono tra la rete dei cosiddetti vertiporti, una sorta di versione moderna degli eliporti. Proprio nei giorni scorsi è stato inaugurato un nuovo vertiporto nella città di Guangzhou, scelta in pratica come località di test per verificare la praticità di questo tipo di trasporto.

EHang

Il 5G Intelligent Air Mobility Experience Center si chiama così poiché dotato delle ultime tecnologie in fatto di connessione mobile. Questo perché i velivoli dell'azienda coinvolta, EHang, sono degli UAV, sigla che sta per Unmanned Aerial Vehicle, cioè senza pilota, e controllati esclusivamente dal pilota automatico e da remoto.

La nuova struttura, oltre a servire come punto di decollo e atterraggio, ha anche un hangar per il parcheggio, per la ricarica delle batterie, e per la manutenzione. Le immagini dell'inaugurazione, nel video qui sopra, fanno impressione, soprattutto considerando che ci sono già persone che si sono affidate al pilota automatico di questa sorta di drone gigante.

La fiducia viene probabilmente dai migliaia di test eseguiti positivamente da EHang negli anni passati, senza incidenti e con un continuo affinamento dei sistemi, che ovviamente sono ridondanti per rispondere inc sicurezza ad ogni imprevisto. Oltre a questo fattore, la rete di test serve per comprendere la fattibilità anche nell'ambito della logistica, grazie alla collaborazione con DHL. Anche su questo fronte i dati sembrano incoraggianti, con tempi, per un viaggio di 8 km, passati da 40 minuti a soli 8 minuti.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Unrue12 Gennaio 2022, 14:47 #1
C'è qualcosa in cui non domineranno i cinesi nei prossimi anni?
Alodesign12 Gennaio 2022, 15:38 #2
Originariamente inviato da: Unrue
C'è qualcosa in cui non domineranno i cinesi nei prossimi anni?


Il calcio!
Sandro kensan12 Gennaio 2022, 18:53 #3
Originariamente inviato da: Alodesign
Il calcio!


Confermo.

Saremo noi i vincitori mondiali del calcio come abbiamo sempre aspirato, voluto e puntato tutto: chi se ne frega dell'economia?

o no?
gsorrentino13 Gennaio 2022, 09:52 #4
Panem et circenses...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^