Fiat presenta E-Scudo, il secondo veicolo commerciale a trazione elettrica

Fiat presenta E-Scudo, il secondo veicolo commerciale a trazione elettrica

Dopo E-Ducato, anche E-Scudo si aggiunge alla gamma di veicoli elettrici del Gruppo Stellantis. Disponibile come van, passeggeri o chassis, ha due opzioni di batteria e un'autonomia fino a 330 km

di pubblicata il , alle 16:51 nel canale Trasporti elettrici
FiatStellantis
 

Dopo aver lanciato sul mercato E-Ducato, ora Fiat, parte del Gruppo Stellantis, presenta anche il nuovo Scudo, che nella declinazione elettrica prende il nome di E-Scudo. Il powertrain del nuovo modello sembrerà familiare a chi conosce gli altri prodotti della casa nata dalla fusione tra PSA e FCA. Troviamo un motore elettrico da 100 kW o 136 CV, supportato da due diverse opzioni di batteria: 50 kWh o 75 kWh.

Fiat E-Scudo

L'autonomia WLTP dichiarata per le due varianti è di 230 km o 330 km. Non manca la ricarica fast in corrente continua, che raggiunge la potenza di 100 kW. In alternativa si può caricare con il caricatore di bordo da 7 kW, e come optional è disponibile anche la versione da 11 kW.

Fiat E-Scudo

Sono tre le configurazioni in lunghezza possibili. La L1 è lunga 4,60 metri, la L2 5 metri mentre la L3 arriva a 5,30 metri. Il veicolo può supportare un carico utile di 1.000 kg, mentre il volume di carico non cambia rispetto alle versione con motore diesel: 4,6, 5,3 o 6,1 metri cubi.

Fiat E-Scudo

Disponibile anche la variante "moduwork", in cui il sedile del passeggero è sostituito da una postazioni di lavoro. E-Scudo non è però solo un mezzo da lavoro, grazie alla versione passeggeri con un massimo di nove posti. Disponibile inoltre in versione elettrica anche la variante chassis per allestimenti speciali.

Fiat E-Scudo

Al momento in cui scriviamo conosciamo i prezzi per il mercato tedesco, che partono da circa 45.000 euro. Ci si può dunque aspettare, come di consueto, prezzi italiani leggermente più alti.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Vash8817 Dicembre 2021, 17:06 #1
giuvahhh17 Dicembre 2021, 18:26 #2
velocita' massima?
Axios200617 Dicembre 2021, 20:13 #3
https://luce-gas.it/guida/mercato/a...ergia-elettrica

A settembre 2020, il PUN (Il prezzo delle tariffe variabili proposte dai fornitori) era 0,048 €/kWh. A novembre 2021 il PUN e' 0,225 €/kWh.

Grazie auto elettriche! Grazie green economy! Costo energia quadruplicato.

Il vero verde, sara' "essere al verde", con portafoglio vuoto.
Lights_n_roses17 Dicembre 2021, 21:12 #4
Originariamente inviato da: Axios2006
https://luce-gas.it/guida/mercato/a...ergia-elettrica

A settembre 2020, il PUN (Il prezzo delle tariffe variabili proposte dai fornitori) era 0,048 €/kWh. A novembre 2021 il PUN e' 0,225 €/kWh.

Grazie auto elettriche! Grazie green economy! Costo energia quadruplicato.

Il vero verde, sara' "essere al verde", con portafoglio vuoto.


Che l'aumento dei prezzi dell'energia elettrico sia dovuto alla tutt'ora molto bassa percentuale di auto elettriche circolante è una teoria tutta tua.
agonauta7818 Dicembre 2021, 09:26 #5
Di questi tempi, io ci penserei molto bene a spendere 40000 euro su un'auto elettrica. Si prevedono grossi aumenti sul costo dell'energia. Una ricarica completa che adesso costa una decina di euro, tra un mese potrebbe costare il doppio. Senza contare l'incognita di un super bollo per compensare le accise sui carburanti
aqua8418 Dicembre 2021, 09:38 #6
Originariamente inviato da: agonauta78
Di questi tempi, io ci penserei molto bene a spendere 40000 euro su un'auto elettrica. Si prevedono grossi aumenti sul costo dell'energia. Una ricarica completa che adesso costa una decina di euro, tra un mese potrebbe costare il doppio. Senza contare l'incognita di un super bollo per compensare le accise sui carburanti


questo è un ragionamento che probabilmente fanno in tanti, anzi direi tantissimi, il che spiega le "poche" auto full electric in giro

già c'è da passare lo scalino del prezzo
ma anche avendo a disposizione quella cifra, è ancora un prodotto "acerbo", autonomia scarsa, rete di ricarica poco capillare, tempi di ricarica lunghi...

non c'è NULLA al momento a favore dell'auto elettrica, se paragonata ad una a combustione di pari categoria, è solo uno sfizio per chi se la può permettere.

non è una trollata, chi vuole capire capisce.

considerando anche, da qui a 10 anni: i consumi di carburante, i bolli da pagare, la manutenzione, conviene ancora acquistare una a combustione oggi.
tra 10 anni, quando la nostra auto a combustione avrà fatto il suo lavoro, e le elettriche saranno davvero superiori, se ne potrà riparlare.
momo-racing18 Dicembre 2021, 09:53 #7
Originariamente inviato da: agonauta78
Di questi tempi, io ci penserei molto bene a spendere 40000 euro su un'auto elettrica. Si prevedono grossi aumenti sul costo dell'energia. Una ricarica completa che adesso costa una decina di euro, tra un mese potrebbe costare il doppio. Senza contare l'incognita di un super bollo per compensare le accise sui carburanti


a me più che altro spaventa l'idea di pagare 40.000 euro un auto che fra 5/10 anni non vale una cippa. Siamo all'inizio dello sviluppo dell'elettrico, ogni anno si faranno passi da gigante. comprare un auto elettrica oggi è un po' come comprare il primo kindle o il primo iphone, bella novità ma se poi la vuoi rivendere chi te la prende se fra 5 anni magari l'autonomia delle batterie della nuova generazione di elettriche è triplicata e il tempo di ricarica dimezzato rispetto alla tua?
Techie18 Dicembre 2021, 10:52 #8
Originariamente inviato da: Axios2006
https://luce-gas.it/guida/mercato/a...ergia-elettrica

A settembre 2020, il PUN (Il prezzo delle tariffe variabili proposte dai fornitori) era 0,048 €/kWh. A novembre 2021 il PUN e' 0,225 €/kWh.

Grazie auto elettriche! Grazie green economy! Costo energia quadruplicato.

Il vero verde, sara' "essere al verde", con portafoglio vuoto.


Per carità, avrà sicuramente contribuito...
...ma guarda anche dove stavano i crudes Brent e WTI a settembre 2020 e dove stavano a novembre 2021...
Opteranium18 Dicembre 2021, 11:00 #9
Originariamente inviato da: aqua84
considerando anche, da qui a 10 anni: i consumi di carburante, i bolli da pagare, la manutenzione, conviene ancora acquistare una a combustione oggi.
tra 10 anni, quando la nostra auto a combustione avrà fatto il suo lavoro, e le elettriche saranno davvero superiori, se ne potrà riparlare.

Esattamente. Di recente abbiamo cambiato l'utilitaria in famiglia.
Preventivo swift 1.2 hybrid top, con restituzione usato: 13k euro
Presentivo zoe r110, con restituzione usato (unica elettrica paragonabile come poliedricità, autonomia e dimensioni): 24k euro
Indovinate cosa abbiamo preso. Perché con 15000 km annui, hai voglia a recuperare quasi il doppio del prezzo..
29Leonardo18 Dicembre 2021, 15:22 #10
Originariamente inviato da: Opteranium
Esattamente. Di recente abbiamo cambiato l'utilitaria in famiglia.
Preventivo swift 1.2 hybrid top, con restituzione usato: 13k euro
Presentivo zoe r110, con restituzione usato (unica elettrica paragonabile come poliedricità, autonomia e dimensioni): 24k euro
Indovinate cosa abbiamo preso. Perché con 15000 km annui, hai voglia a recuperare quasi il doppio del prezzo..


E' lo stesso motivo per cui 2 anni fà presi una ford a benzina a 15k€, l'equivalente elettrica per spazio etc mi costava quasi il triplo, anzi mi pento di non aver comprato la variante a diesel che costava 500€ in piu condizionato dal terrorismo che i media proprinavano sulle diesel qualche anno fà,anche se percorro gli stessi km annui

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^