Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Ikea, consegne a zero emissioni a Milano e Roma, grazie a Fiat Professional e E-Ducato

Ikea, consegne a zero emissioni a Milano e Roma, grazie a Fiat Professional e E-Ducato

L'azienda svedese unisce le forze con Fiat, e grazie al furgone 100% elettrico prevede consegne al piano solo a zero emissioni per Milano e Roma, e presto si aggiungeranno altre località

di pubblicata il , alle 09:41 nel canale Trasporti elettrici
IKEAFiat
 

Dal prossimo febbraio tutte le consegne al piano di Ikea, a Milano e Roma, saranno a zero emissioni, grazie alla fornitura dei veicoli commerciali elettrici targati Fiat Professional.

La prima simbolica consegna di due E-Ducato è avvenuta nel punto vendita Ikea di San Giuliano. Gli esemplari già ordinati sono 180, ed i primi 80 saranno appunto introdotti a Milano e Roma, per un volume pari a 230.000 consegne ogni anno.

E-Ducato

Gli altri 100 veicoli, in diverse configurazioni, saranno introdotti durante il 2023, per andare a coprire altre aree nazionali. Si parla di Bari, Bologna, Brescia, Firenze, Genova, Napoli, Padova, Parma, Pisa, Salerno, Torino e Gorizia. Entro il 2025 Ikea vuole ottenere una rete nazionale completamente a zero emissioni, per le consegne dell'ultimo miglio, sia con mezzi elettrici, sia con altre soluzioni green, come la e-bike cargo fotovoltaica.

E-Ducato

Come chiaro dalle immagini diffuse, gli E-Ducato impiegati abbracciano diverse configurazioni, alle quali sono abbinati anche diversi tagli di batteria. Si va da 235 km di autonomia per singola carica, fino a 370 km, un range perfettamente adatto alla mission delle consegne locali. Il tutto con volumi di carico da 10 a 17 metri cubi, e una portata fino a 1.920 kg.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TorettoMilano23 Gennaio 2023, 09:49 #1
lodevole l'impegno di diverse aziende di velocizzare questa transizione verso macchinari green
barzokk23 Gennaio 2023, 10:02 #2
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
zero emissioni

Continuare a raccontare una storia falsa,
non la rende vera
TorettoMilano23 Gennaio 2023, 10:03 #3
Originariamente inviato da: barzokk
Continuare a raccontare una storia falsa,
non la rende vera


la "macchina della gratificazione" deve andare avanti Link ad immagine (click per visualizzarla)
Dresult23 Gennaio 2023, 10:26 #4
Originariamente inviato da: barzokk
Continuare a raccontare una storia falsa,
non la rende vera


Potenzialmente sono veicoli a zero emissioni, basterebbe che a monte l'energia prodotta provenga da nucleare o fonti rinnovabili.
Unrue23 Gennaio 2023, 10:49 #5
Come sempre, non si capisce se quelle autonomie siano a pieno carico o a furgone scarico. Se sono a pieno carico, direi che non sono per niente male. Altrimenti, prevedo grosse bestemmie da parte dei trasportatori.
Sig. Stroboscopico23 Gennaio 2023, 11:13 #6
Zero emissioni...
Fibra ultraveloce...
Ecc...

Io capisco che i commerciali vendano istintivamente rischiando continuamente disinformazione o altro.
Per me i professionisti che riportano le notizie sulle loro testate dovrebbero starci attenti a queste cose financo a segargliele pur di evitare di fare errori palesi...
Pino9023 Gennaio 2023, 11:15 #7
Originariamente inviato da: Unrue
Come sempre, non si capisce se quelle autonomie siano a pieno carico o a furgone scarico. Se sono a pieno carico, direi che non sono per niente male. Altrimenti, prevedo grosse bestemmie da parte dei trasportatori.


Non credo che i furgoni per le consegne cittadine abbiano bisogno di grosse autonomie, credo che proprio questo sia uno dei casi d'uso perfetti per i veicoli elettrici.
TorettoMilano23 Gennaio 2023, 11:19 #8
Originariamente inviato da: Pino90
Non credo che i furgoni per le consegne cittadine abbiano bisogno di grosse autonomie, credo che proprio questo sia uno dei casi d'uso perfetti per i veicoli elettrici.


essendo appunto divisi in zone i km da fare dovrebbero essere relativamente pochi. poi immagino buona parte dei trasporti prevedano pure il montaggio (ipotizzo una cucina) e di conseguenza parte della giornata il mezzo rimane fermo
Unrue23 Gennaio 2023, 11:22 #9
Originariamente inviato da: Pino90
Non credo che i furgoni per le consegne cittadine abbiano bisogno di grosse autonomie, credo che proprio questo sia uno dei casi d'uso perfetti per i veicoli elettrici.


Consegne cittadine a Roma e Milano, non proprio città piccole. Quindi chissà quanto traffico ti becchi e quanti km tra una tratta e l'altra.

E comunque la domanda resta sempre eterna: quanto è l'autonomia a pieno carico? Ma possibile che non ci sia mai modo di saperlo con l'elettrico? Bisogna solo comprarlo, caricarlo e vedere fin dove si arriva? A me sembra un dettaglio importante, dato che parliamo di mezzi che vengono caricati il più possibile.
Utonto_n°123 Gennaio 2023, 12:28 #10
Originariamente inviato da: barzokk
Continuare a raccontare una storia falsa,
non la rende vera


Originariamente inviato da: Sig. Stroboscopico
Zero emissioni...
Fibra ultraveloce...
Ecc...

Io capisco che i commerciali vendano istintivamente rischiando continuamente disinformazione o altro.
Per me i professionisti che riportano le notizie sulle loro testate dovrebbero starci attenti a queste cose financo a segargliele pur di evitare di fare errori palesi...


Dov'è l'errore o la truffa, il trasporto è a zero emissioni o no? IKEA trasporta dal punto A al punto B senza produrre emissioni? si
Cosa dovrebbero fare di più? produrre l'energia col fotovoltaico e metterla direttamente nei furgoni? costruire loro i furgoni senza fare emissioni?
OK dare contro i veicoli elettrici, ma a volte mi sembra si esageri...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^