Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Secondo il CEO di MAN è "impossibile per l'idrogeno competere con l'elettrico"

Secondo il CEO di MAN è "impossibile per l'idrogeno competere con l'elettrico"

MAN ha in corso una sperimentazione sull'uso dell'idrogeno, ma il CEO non sembra avere dubbi sul vantaggio dell'elettrico

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Trasporti elettrici
MAN
 

Il passaggio alla trazione puramente elettrica non sta interessando solo i veicoli ad uso privato, ma anche il trasporto pesante. Uno dei nomi più importanti del settore è quello di MAN, azienda tedesca specializzata in camion e bus, e di recente il CEO Alexander Vlaskamp ha espresso alcuni pareri sulla transizione energetica.

Lo ha fatto durante un'intervista con la testata spagnola Expansión, in cui sono stati affrontati i temi dell'elettrificazione e dell'idrogeno. Vlaskamp non sembra avere molti dubbi: "è impossibile per l'idrogeno competere effettivamente con i camion elettrici".

MAN BEV

Non una frase buttata in mezzo a un discorso, ma piuttosto un concetto che il CEO ha cercato di argomentare sotto diversi punti di vista. "Una cosa è avere la tecnologia, altra cosa è che sia utilizzabile", continua Vlaskamp, che spiega come al momento l'idrogeno verde non sia disponibile per il trasporto pesante, e non avrebbe senso abbandonare il diesel se il nuovo "carburante" non è meno inquinante.

Per la precisione il manager ha usato anche la parola "sostenibile", che ha contesti sia ambientali che economici. Continua il discorso: "oggi non puoi avere idrogeno per meno di 13 o 14 euro (per unità), e non è idrogeno verde. E quando avremo idrogeno verde, servirà per le aziende pesanti dell'acciaio, cemento o plastica".

Ma quindi se il CEO è così scettico, perché MAN continua a lavorare sulle fuel cell a idrogeno? Risponde Vlaskamp: "Solo per testare le nostre ipotesi, forse useremo l'idrogeno nel 2035, ma solo se avremo abbastanza idrogeno verde, e l'infrastruttura necessaria".

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sig. Stroboscopico22 Gennaio 2024, 10:52 #1
L'idea dell'idrogeno verde fatto in africa e portato in Europa è sicuramente bello anche perchè una una buona parte di infrastrutture già esistenti.
Cerco che essendo progetti così a lungo termine c'è da sperare che la situazione politica si stabilizzi sempre di più e non scoppino altre terribili e inutili guerre.
softkarma22 Gennaio 2024, 11:06 #2
Originariamente inviato da: Sig. Stroboscopico
L'idea dell'idrogeno verde fatto in africa e portato in Europa è sicuramente bello anche perchè una una buona parte di infrastrutture già esistenti.
Cerco che essendo progetti così a lungo termine c'è da sperare che la situazione politica si stabilizzi sempre di più e non scoppino altre terribili e inutili guerre.


La seconda frase spiega perché la prima NON è una buona idea, l'utilizzo di mezzi elettrici permette di utilizzare energia prodotta in europa senza dipendere da paesi politicamente instabili.
barzokk22 Gennaio 2024, 11:16 #3
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Secondo il CEO di MAN è "impossibile per l'idrogeno competere con l'elettrico"

D'altra parte, è impossibile per l'elettrico competere con la benzina.
mally22 Gennaio 2024, 11:19 #4
Originariamente inviato da: softkarma
La seconda frase spiega perché la prima NON è una buona idea, l'utilizzo di mezzi elettrici permette di utilizzare energia prodotta in europa senza dipendere da paesi politicamente instabili.


i mezzi elettrici vengono prodotti usando materie prime di paesi politicameente instabili...
Mars9522 Gennaio 2024, 11:21 #5
Piano piano se ne stanno rendendo conto tutti.

Originariamente inviato da: Sig. Stroboscopico
L'idea dell'idrogeno verde fatto in africa e portato in Europa è sicuramente bello anche perchè una una buona parte di infrastrutture già esistenti.
Cerco che essendo progetti così a lungo termine c'è da sperare che la situazione politica si stabilizzi sempre di più e non scoppino altre terribili e inutili guerre.


Quali infrastrutture esistenti userebbe?

Originariamente inviato da: mally
i mezzi elettrici vengono prodotti usando materie prime di paesi politicameente instabili...


Invece tutto il resto no?
La benzina la compriamo da chi? Dall'Olanda?
E gli smartphone, i computer, la plastica, ecc. ecc.
mally22 Gennaio 2024, 11:38 #6
sempliceemeente cerchiamo di evitare uscite assolutameente incoerenti...
Albi8022 Gennaio 2024, 11:44 #7
Originariamente inviato da: mally
i mezzi elettrici vengono prodotti usando materie prime di paesi politicameente instabili...


Il petrolio arriva arriva da paesi notoriamente stabili , fari di democrazia nel mondo .
mally22 Gennaio 2024, 11:45 #8
Originariamente inviato da: Albi80
Il petrolio arriva arriva da paesi notoriamente stabili , fari di democrazia nel mondo .


tutto quello che consumiamo in occidente viene prodotto o estratto in paesi discutibili, non difendo ne i termici ne gli elettrici...
Albi8022 Gennaio 2024, 11:56 #9
Però l energia elettrica è sicuramente più democratica del petrolio . Pure io me la faccio in casa . Il litio comunque viene esportato in larga parte dall'Australia e Cile . Meglio dei paesi Arabi sicuramente
Goofy Goober22 Gennaio 2024, 12:10 #10
Originariamente inviato da: Albi80
Il petrolio arriva arriva da paesi notoriamente stabili , fari di democrazia nel mondo .


Originariamente inviato da: mally
i mezzi elettrici vengono prodotti usando materie prime di paesi politicameente instabili...


da quanto si accettata la globalizzazione, questi discorsi lasciano il tempo che trovano, considerato che ancora oggi ci sono popolazioni schiavizzate che lavorano per una parte della catena di produzione che soddisfa economicamente parte del sistema globalizzato.

per cui se vai sempre a cercare la situazione peggiore, la fiera è affollata, e molto, anche al di fuori del petrolio.

se devi decidere di nuotare in una lago di merda di ippopotamo oppure in uno di elefante, vi cambia tanto?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^