Honda lancia l'ibrido ad idrogeno per il suo nuovo modello

Honda lancia l'ibrido ad idrogeno per il suo nuovo modello

Da alcuni prototipi 'pizzicati' fra Giappone e Stati Uniti, sembra che Honda stia studiando un nuovo modello di auto a celle a combustibili di idrogeno che, oltre a far viaggiare la vettura, alimentino anche una batteria. Non diversamente da quanto avviene per le ibride 'tradizionali'

di pubblicata il , alle 18:11 nel canale Urban Mobility
Honda
 

Destinato, almeno inizialmente, per il mercato nipponico e quello statunitense, il SUV a celle combustibili a idrogeno, basato sulle linee del CR-V, è stato recentemente avvistato sia in Giappone sia in California: nel primo caso le immagini sono state pubblicate su X da TW MC, e mostrano un veicolo delle dimensioni di un CR-V camuffato con una livrea blu brillante.

La parte anteriore è leggermente diversa dal modello attuale e sono state subito notate grandi prese d'aria angolari nella fascia, oltre a un design a griglia divisa con la parte superiore sottile quasi quanto i fari.

L'avvistamento statunitense (a sua volta pubblicato su X) arriva da un utente di nome Oscar, che ha catturato il veicolo di prova in California.


Oltre all'estetica, il SUV elettrico porta con sé un'altra caratteristica, che lo rende molto simile a una vettura ibrida "tradizionale", dove cioè il motore termico è affiancato (e a volte ricarica) la batteria; Honda ha infatti dichiarato che la sua nuova cella a combustibile avrà anche la capacità di ricaricare una batteria.

Le dimensioni di quest'ultima, così come la chimica e la sua autonomia, sono ancora sconosciute, ma dovrebbe essere abbastanza grande da far passare la "l'ansia da idrogeno" ai proprietari del SUV Honda, al netto del fatto che un maggior peso aumenta esponenzialmente i consumi.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^