L'era dei taxi volanti si avvicina: ecco CityAirbus NextGen

L'era dei taxi volanti si avvicina: ecco CityAirbus NextGen

Il CityAirbus NextGen è attualmente in una fase di progettazione avanzata, dopo l'esperienza accumulata coi dimostratori eVTOL CityAirbus e Vahana. Il primo volo del prototipo è previsto per il 2023. Sembra che l'era dei taxi volanti stia davvero arrivando

di pubblicata il , alle 09:53 nel canale Urban Mobility
Airbus
 

C'è una rivoluzione che si sta preparando dietro l'angolo, quella della mobilità aerea urbana (Urban Air Mobility - UAM), ossia l'uso di droni completamente automatizzati o piccoli velivoli per gli spostamenti entro i confini delle città o da/per le zone limitrofe. I vari enti regolatori a livello mondiale, compreso l'europeo EASA e l'italiana ENAC, sono già al lavoro da tempo per adeguare le normative e per far partire i test.

Dall'altro lato anche i produttori stanno cercando di farsi trovare pronti. Abbiamo già visto diverse volte al CES di Las Vegas alcuni esempi di prototipi di droni per il trasposto persone, sia da grandi aziende come Bell e Hyundai, sia creati da startup.

[HWUVIDEO="2670"]Bell Nexus, ecco come sarà il taxi volante del futuro.[/HWUVIDEO]

[HWUVIDEO="2867"]Hyundai: ecco il primo prototipo di TAXI VOLANTE per Uber[/HWUVIDEO]

CityAirbus NextGen, taxi volante per la mobilità aerea urbana

Oggi però scende in campo uno dei due colossi mondiali dell'aeronautica, il consorzio europeo Airbus, che mostra la sua idea di mobilità aerea urbana: CityAirbus. Si tratta di un velivolo completamente elettrico ad ala fissa a decollo verticale, con coda a V e otto eliche alimentate elettricamente tramite un sistema di propulsione distribuita dal design innovativo, che non utilizza superfici in movimento per la transizione da decollo/atterraggio a crociera. È progettato per trasportare fino a quattro passeggeri in un volo a zero emissioni.

CityAirbus NextGen soddisfa i più alti standard di certificazione (EASA SC-VTOL Enhanced Category) e i tecnici dell'azienda hanno posto grande attenzione ai livelli di rumorosità portando i livelli sonori del CityAirbus sotto i 65 dB(A) durante il sorvolo e sotto i 70 dB(A) durante l'atterraggio. Il CityAirbus è stato sviluppato per volare con un'autonomia di 80 km e per raggiungere una velocità di crociera di 120 km/h.

CityAirbus NextGen nasce dall'esperienza accumulata sul campo dei due dimostratori di decollo e atterraggio verticale elettrico (eVTOL) CityAirbus e Vahana. "Il CityAirbus NextGen combina il meglio di entrambi i mondi, con la nuova architettura che trova il giusto equilibrio tra hover e volo in avanti. Il prototipo sta preparando la strada per la certificazione prevista intorno al 2025” ha detto Bruno Even, CEO di Airbus Helicopters.

Il CityAirbus NextGen è attualmente in una fase di progettazione dettagliata e il primo volo del prototipo è previsto per il 2023. Sembra che l'era dei taxi volanti stia davvero arrivando.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
amon.akira22 Settembre 2021, 10:19 #1
esistono già, si chiamano elicotteri
GianMi22 Settembre 2021, 10:39 #2

Sembra un filmato di repertorio...

...tutti senza mascherina e non distanziati. Scusate l'OT, ma non scrivere niente sarebbe stato un po' come non commentare l'elefante che è appena entrato nel bar.

Nella contea di Clark ci sono quasi 17mila casi di Covid nelle ultime 4 settimane e più di 400 morti. Contenti loro...
vraptus22 Settembre 2021, 10:57 #3
Con quell'apertura alare lo vedo bene nei nostri centri storici.
giovanni6922 Settembre 2021, 11:20 #4
Sì, dai pronti a rifare Blade Runner!
Opteranium22 Settembre 2021, 11:30 #5
ma perché si ostinano a insistere su queste minchiate
giovanni6922 Settembre 2021, 11:41 #6
Perchè poi troveranno fondi da parte del governo di turno, venture capital, interessi per rivoluzionare le rotte aeree.... e favorire chi se li può permettere.
Therinai22 Settembre 2021, 12:59 #7
Originariamente inviato da: amon.akira
esistono già, si chiamano elicotteri


Aspetta, questo non è un normale elicottero, è un elicottero con un mucchio di eliche.
Comunque a me frega un piffero di questa boiata, chiaramente non ce ne facciamo niente di un elicottero con le ali e tante eliche picocle invece di una grossa e che non potrà atterrare da nessuna parte se non in un eliporto.
Solo una cosa voglio sapere: questi "avveniristici taxi" che la faranno a portarmi a destinazione senza chiedermi che strada fare? No perché mi sono un po' stancato di pagare 50€ per fare 6km per poi trovarmi a fare da navigatore vivente (e sbronzo, perché di solito il taxi lo prendo quando mi spacco )
calabar22 Settembre 2021, 18:08 #8
Certo che sembra molto comodo da parcheggiare in garage!

Fino a quando non avremo veicoli compatti con dimensioni simili ad un'automobile, temo che la diffusione in grandi numeri ce la si possa scordare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^